Dopo l'auto anche camion e trattori diventano elettrici: le ultime novità (con lo zampino dell'idrogeno)

Dopo l'auto anche camion e trattori diventano elettrici: le ultime novità (con lo zampino dell'idrogeno)

Le auto elettriche sono una realtà che circola ormai anche sulle nostre strade da tempo. Per il trasporto pesante e i mezzi agricoli il percorso sembra più lungo, ma questi ultimi giorni hanno messo sul piatto interessanti novità su entrambi i fronti, con lo zampino dell'idrogeno

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 14:41 nel canale Tecnologia
Mercedes-Benz
 
Il trasporto a trazione elettrica sarà la rivoluzione futura che prenderà vita nei prossimi anni. Per quanto riguarda l'automobile si tratta di una pratica già in atto, ma per i mezzi pesanti la via della messa su strada è ancora in fase embrionale.

Mercedes-Benz Urban e-Truck

Poco più di un anno Mercedes-Benz ha presentato il suo Urban e-Truck un camion da 26 tonnellate con un'autonomia di 200 km a pieno carico (comparto batterie è composto da tre set di accumulatori al litio, offre una capacità totale di 212kWh), dichiarando però che non si vedrà sulle strade prima del 2020.

Cummins AEOS

Recentemente si è espresso sul tema anche il motorista statunitense Cummins che ha presentato il suo progetto di camion elettrico: Aeos Electrified Power Semi Trailer. Si tratta di un trattore a trazione integrale equipaggiato con un gruppo batterie da 140 kWh in grado di garantire un’autonomia di 160 chilometri.

Puntano invece a un'autonomia in grado di sfiorare i duemila chilometri Nikola One e Nikola Two, di cui da qualche giorno si conoscono più dettagli, dopo il primo annuncio del maggio 2016. Si tratta di due trattori per semirimorchi di classe 8, che per estendere il proprio raggio d'azione giocano la carta dell'idrogeno.

Nikola One unveil

Il cuore pulsante dei due trattori è rappresentato dalla tecnologia 'eAxle' sviluppata da Bosch in collaborazione con l'azienda statunitense e consiste in una piattaforma modulare che racchiude motore, componenti elettronici di potenza e trasmissione. I due autocarri a trazione elettrica dovrebbero essere su strada nel 2021 e promettono di essere in grado in grado di sviluppare oltre mille cavalli e 2.700 Nm di coppia.
La tecnologia per l'idrogeno sarà quella delle fuel cell, con uno stack da 300kW che mantiene in carica il comparto batterie da 320kWh, composto da più di 32.000 celle agli ioni di litio. Il vantaggio dell'idrogeno sarà quello di poter fare il pieno di energia in soli 15 minuti, ma la sfida sarà quella di avere, accanto alla rete distributiva di energia elettrica, una rete capillare di stazioni di rifornimento.  Inoltre rispetto agli attuali carburanti fossili l'idrogeno ha una densità di energia per volume di diverse volte inferiore (sia nella forma gassosa compressa ad alta pressione, sia in quella liquefatta a -235°C), per cui i serbatoi sono molto più ingombranti di quelli attualmente utilizzati per il gasolio a parità di energia.
 

 Fendt e100 Vario

Fendt ha invece da poco presentato il suo Fendt e100 Vario, che parrebbe essere pronto per scendere in campo (in un numero di pezzi limitato) già nel 2018.  Si tratta della versione a zero emissioni del trattore agricolo modello 200 Vario, equipaggiato con trazione integrale elettrica da 50 kW e batterie lithium-ion da 650V e 100 kWh. Fendt stima l'autonomia operativa in circa cinque ore con la possibilità di ricarica veloce all'80% della capacità delle batterie in 40 minuti.
33 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7702 Ottobre 2017, 14:57 #1
Questa cosa dell'idrogeno la vedo maluccio.
E' un vettore di energia molto instabile e pericoloso. Senza contare il giochino dei -270 gradi..
Bellaz8902 Ottobre 2017, 15:18 #2
Originariamente inviato da: demon77
Questa cosa dell'idrogeno la vedo maluccio.
E' un vettore di energia molto instabile e pericoloso. Senza contare il giochino dei -270 gradi..


E' una cosa che mi sono chiesto anche io.. In confronto la benzina e' poco infiammabile
zappy02 Ottobre 2017, 15:48 #3
Originariamente inviato da: Bellaz89
E' una cosa che mi sono chiesto anche io.. In confronto la benzina e' poco infiammabile


si possono quasi spegnere incendi di idrogeno buttandoci sopra benzina
zappy02 Ottobre 2017, 15:51 #4
cmq i camion "Nikola" sono lollosi.
Tesla Motors gli farà causa?
Piedone111302 Ottobre 2017, 16:07 #5
Redazione i semirimorchi sono quelli che si agganciano sopra quei camion ( che si chiamano trattori stradali)

google immagini

Imm trattore stradale
Roberto Colombo02 Ottobre 2017, 16:21 #6
[QUOTE=Piedone1113;45065526]Redazione i semirimorchi sono quelli che si agganciano sopra quei camion ( che si chiamano trattori stradali)

Grazie per la segnalazione, era scappato via un pezzo di frase.
s-y02 Ottobre 2017, 16:38 #7
lasciando stare per ora l'opzione idrogeno, l'osso sull'elettrico sono l'autonomia e i tempi di ricarica, cosa che già nell'uso privato incide, figuriamoci in quello produttivo, dove il tempo è denaro
methis8902 Ottobre 2017, 17:05 #8
Originariamente inviato da: s-y
lasciando stare per ora l'opzione idrogeno, l'osso sull'elettrico sono l'autonomia e i tempi di ricarica, cosa che già nell'uso privato incide, figuriamoci in quello produttivo, dove il tempo è denaro


i trattori elettrici non li vedo cosi problematici...visto che nomini l'uso produttivo mi pare che quasi tutte le aziende siano passate dai carrelli elevatori e simili (piattaforme, ceste ecc) a benzina a quelli elettrici e non mi pare che ci siano problemi...si usano di giorno e la notte si caricano...sicuramente un trattore percorre molta meno strada e a una velocita molto piu bassa di un'automobile quindi consuma molto meno....discorso diverso per i camion che di strada ne fanno decisamente piu di un'auto....
Bellaz8902 Ottobre 2017, 17:06 #9
Originariamente inviato da: zappy
si possono quasi spegnere incendi di idrogeno buttandoci sopra benzina


Scherzi ma ad esempio il gasolio da autotrazione puo' soffocare le fiamme sotto una certa temperatura
Bellaz8902 Ottobre 2017, 17:10 #10
Originariamente inviato da: methis89
i trattori elettrici non li vedo cosi problematici...visto che nomini l'uso produttivo mi pare che quasi tutte le aziende siano passate dai carrelli elevatori e simili (piattaforme, ceste ecc) a benzina a quelli elettrici e non mi pare che ci siano problemi...si usano di giorno e la notte si caricano...sicuramente un trattore percorre molta meno strada e a una velocita molto piu bassa di un'automobile quindi consuma molto meno....discorso diverso per i camion che di strada ne fanno decisamente piu di un'auto....


Si, ma un trattore utilizza anche degli attrezzi e lavora su terreno accidentato, e questo aumenta enormemente i consumi energetici. Basta fare il confronto tra la grandezza di un motore a combustione interna di un qualsiasi trattore con quello di una comune automobile per capire di quanta potenza in piu' necessitano i primi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^