Park Smart: parcheggiare in modo pratico grazie all'intelligenza artificiale

Park Smart: parcheggiare in modo pratico grazie all'intelligenza artificiale

La startup italiana Park Smart ha implementato un sistema di monitoraggio dei parcheggi attraverso telecamere, che indirizza l'utente via APP su smartphone verso il parcheggio libero più vicino alla destinazione

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:01 nel canale Tecnologia
NVIDIAJetson
 

Park Smart, cioè parcheggia in modo intelligente. Un invito, ma anche il nome di una startup tutta italiana fondata a Catania nel 2014 con l'obiettivo di migliorare la mobilità urbana attraverso una più efficiente ricerca del parcheggio. L'utilizzo delle differenti telecamere piazzate sul territorio, in abbinamento a tecnologie di intelligenza artificiale, permettono di guidare l'utente alla ricerca di un parcheggio disponibile nel momento in cui ne ha bisogno servendosi delle indicazioni fornite al proprio smartphone.

Park Smart opera attraverso un monitoraggio in tempo reale dei parcheggi presenti sul territorio, sfruttando per questo le telecamere pubbliche di sorveglianza già installate nel territorio o altre appositamente montate per lo scopo. I dati vengono inviati a quello che è indicato come Aisee Box, basato su schede NVIDIA della famiglia Jetson: i dati raccolti dalle videocamere vengono analizzati con algoritmi di intelligenza artificale così da identificare quali spazi siano disponibili per il parcheggio istante per istante.

L'utente alla ricerca di un parcheggio ha installato sul proprio smartphone la App Park Smart, e con questo procede alla identificazione di un'area per la sosta che sia non occupata. La richiesta viene inviata ai server che coordinano le informazioni in tempo reale ricavate dalle telecamere di sorveglianza, indirizzando sullo smartphone dell'utente le informazioni per raggiungere rapidamente il parcheggio che è disponibile in quel momento all'interno di un raggio di distanza dalla destinazione finale che è predefinito dall'utente a seconda delle proprie preferenze.

Park Smart è quindi costituito dalla combinazione tra infrastruttura installata o già presente da tempo sul territorio, analisi di intelligenza artificale su quanto catturato dalle videocamere eseguite su server esterni e l'invio di informazioni sullo smartphone dell'utente che sta ricercando un parcheggio.

L'azienda, completamente italiana come indicato, è al lavoro per finalizzare le prime implementazioni operative di Park Smart, partendo da alcune città della Sicilia ma con la prospettiva di avviare le prime sperimentazioni anche a Milano oltre che in altre città della penisola. Il sistema di monitoraggio della disponibilità degli stalli di parcheggio avviene in tempo reale, senza necessità di dover registrare in video il loro stato ma semplicemente individuandone la loro disponibiltà per il parcheggio sfruttando algoritmi di Computer Vision; questo approccio risolve le problematiche legate alla registrazione di dati identificativi quali ad esempio le targhe degli autoveicoli, oltre che delle persone che sono presenti nei veicoli.

Un servizio di questo tipo porta una serie di benefici diretti che vanno dall'aiuto al guidatore nel trovare un parcheggio libero, ad un miglior sfruttamento dei punti di parcheggio da parte delle aziende che li hanno in gestione sino più in generale ad una migliore gestione dei servizi di mobilità urbana offerti dalle amministrazioni locali a cittadini e utilizzatori. Quella di Park Smart è una proposta interessante, semplice dal punto di vista concettuale ma molto sofisticata nella sua implementazione, che punta a risolvere uno dei problemi che affligge maggiormente gli automobilisti all'interno dei centri urbani. Oltre a questo, Park Smart è un esempio concreto di come le tecnologie di intelligenza artificiale e di computer vision possano venir brillantemente utilizzate per risolvere problematiche comuni nella vita di tutti i giorni.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^