Uber si accorda con la Nasa: dal 2020 arrivano i taxi volanti

Uber si accorda con la Nasa: dal 2020 arrivano i taxi volanti

La compagnia di San Francisco ha presentato al Web Summit di Lisbona il suo futuro nuovo servizio "UberAir": un progetto di trasporto aereo urbano con l'obbiettivo di permettere spostamenti rapidi a basso costo. Le prime città saranno Dallas, Dubai e Los Angeles.

di Bruno Mucciarelli pubblicata il , alle 16:41 nel canale Tecnologia
Uber
 

Uber è pronta a conquistare anche il cielo. L'azienda di San Francisco, specializzata nel servizio di trasporto automobilistico privato, ha sottoscritto un accordo con la Nasa per lanciare nel prossimo 2020 il suo nuovo progetto UberAir tramite il quale permetterà di realizzare un vero e proprio trasporto aereo urbano con l'obbiettivo di far muovere il più rapidamente possibile i propri clienti a basso costo. Lo ha detto il Chief Product Officer di Uber, Jeff Holden, direttamente sul palco del Web Summit di Lisbona precisando che i primi voli di prova si terranno a Los Angeles e che le auto volanti potranno andare a 200 miglia all'ora. I test successivi si terranno a Dallas dove saranno costruiti degli specifici aeroporti per rendere facile le partenze e gli arrivi in queste grandi città.

Verranno realizzati dei Taxi volanti da lanciare nelle grandi metropoli e capaci di collegare gli aeroporti con il centro della città evitando chiaramente il traffico veicolare. Saranno dei grandi droni mossi da un motore elettrico silenzioso capaci di far volare già nel 2020 i primi clienti nella città di Los Angeles cercando poi di arrivare a pieno regime nel 2028 per le Olimpiadi che si terranno proprio nella cittadina statunitense.

Ogni singolo drone potrà trasportare un massimo di 4 persone e per il momento potrà raggiungere una velocità massima di 320 chilometri all'ora. Risulterà, come detto, completamente elettrico e dunque capace di ridurre al minimo il proprio impatto sull'inquinamento atmosferico. Non solo perché i tempi di trasporto saranno chiaramente dimezzati e i clienti potranno ad esempio raggiungere l'aeroporto di Los Angeles da Downtown in soli 27 minuti quando solitamente si impiega anche più di un'ora e mezza con un taxi tradizionale.

Nel video lanciato dall'azienda proprio durante il Web Summit di Lisbona è possibile capire il funzionamento del nuovo servizio di UberAir. I passeggeri non faranno altro che prenotare il loro "volo" tramite l'applicazione, quindi al momento esatto dovranno salire sul tetto di un grattacielo dove verrà allestito uno "skyport" e potranno decollare verso la loro destinazione con i piccoli droni a decollo verticale.

L'azienda americana ha poi dichiarato come per gli "skyport" abbia già raggiunto un accordo con Sandstone Properties la quale permetterà lo sviluppo di questi "aeroporti" per il decollo e l'atterraggio dei voli UberAir al di sopra dei propri grattacieli. La società infatti dispone di oltre 20 location posizionate in tutta Los Angeles le quali saranno messe a disposizione proprio per la rete di Uber Elevate Network.

Nel presentare il progetto, The Verge, hanno sottolineato alcune problematiche che potrebbero sorgere durante l'utilizzo di UberAir. Da una parte di dovranno considerare nel progetto tutte le misure di sicurezza che solitamente vengono prese durante i classici viaggi in aereo come il metal detector all'imbarco. Dall'altra il fatto che al momento non esistono dei velivoli come quelli presentati da Uber per il trasporto di persone con decollo verticale e soprattutto per 4 persone.

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
*Pegasus-DVD*10 Novembre 2017, 19:05 #1
certo
Cappej10 Novembre 2017, 19:57 #2
A batterie
hockey10 Novembre 2017, 21:17 #3
e soprattutto "a basso costo"
bancodeipugni10 Novembre 2017, 21:48 #4
io farei gli watertaxi, come a rotterdam, quelli si che sono una vera figata e costano anche meno

tanto un corso d'acqua ce l'hanno tutte le metropoli
ti immagini giu per i navigli, lungo il tevere, fino a fiumicino
Hullott10 Novembre 2017, 23:18 #5
Qui a São Paulo per qualche tempo c'è stato UberCOPTER, ti passava a prendere un UberBLACK fino all'eliporto (5 o 6 punti della città e poi di elicottero andavi sopruttito verso i 2 principali aereoporti. All'inizio non era neanche caro, costava solo il doppio del prezzo di un Uber normale per lo stesso tragitto, solo che non potevi portare bagagli. E' durato poco credo abbiano solo fatto esperienza perchè con quei prezzi era impossibile che continuassero.. Mi sono pentito di averlo preso solo una volta
Obelix-it11 Novembre 2017, 08:48 #6
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Dall'altra il fatto che al momento non esistono dei velivoli come quelli presentati da Uber per il trasporto di persone con decollo verticale e soprattutto per 4 persone.

Hem. Per la redazione: esistono, e si chiamano elicotteri...

Per il resto: adoro l'unita di misura 'persone'. certo, caricare 4 persone 'normali' e 4 piloni de rugby e' la stessa cosa, nevvero???
Lampetto11 Novembre 2017, 10:52 #7
Ecco il progetto...

si prende la cabina di un Ape Car


Link ad immagine (click per visualizzarla)


Gli si attacca 2 motori a getto Boeing



Link ad immagine (click per visualizzarla)

[SIZE="5"]Ed ecco la meraviglia[/SIZE]...


Non c'è bisogno della nasa
TheZioFede11 Novembre 2017, 11:39 #8
Ormai la futurologia è diventata una specie di religione
bancodeipugni11 Novembre 2017, 19:11 #9
i motori non sono della boeing: la boeing non fabbrica motori a reazione

sono dei rolls royce
Lampetto11 Novembre 2017, 20:10 #10
Originariamente inviato da: bancodeipugni
i motori non sono della boeing: la boeing non fabbrica motori a reazione

sono dei rolls royce


Si ma montare dei Rolls Royce su un ape car mi sembrava eccessivo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^