Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

La prima Jeep elettrica, una settimana al volante di Jeep Avenger

La prima Jeep elettrica, una settimana al volante di Jeep Avenger

Abbiamo guidato per diversi giorni la Jeep Avenger nella versione 100% elettrica. Un primo passo anche per il marchio americano, sfruttando una piattaforma molto conosciuta ma con qualche limite

di pubblicato il nel canale Auto Elettriche
Jeep
 

Una Jeep completamente elettrica. Fino a pochi mesi fa sembrava un'idea impossibile da concretizzare, ma poi Stellantis, nell'ambito del suo programma Dare Forward 2030, ha deciso di portare la motorizzazione 100% elettrica anche sul marchio americano, che fino a quel momento aveva assaggiato l'elettrificazione solo con le plug-in marchiate 4xE.

Ha scelto di farlo sfruttando un nuovo lancio, e quindi un nuovo modello, che potesse anche essere identificato come elettrico, nonostante la presenza in gamma dei motori termici. Parliamo ovviamente della Jeep Avenger, compatta di segmento B nata sulla piattaforma e-CMP del gruppo, pluri-sfruttata da tutti i brand, soprattutto per quanto riguarda i lanci elettrici. Come vedremo più avanti, questo è un vantaggio, ma anche un limite.

Jeep Avenger electric

Stessa base di partenza di Opel Mokka o di Fiat 600, giusto per fare degli esempi, e quindi stesse specifiche tecniche. Troviamo sempre la trazione anteriore, con il nuovo motore elettrico da 115 kW (156 CV), con 260 Nm di coppia, e velocità massima di 150 km/h. Il tutto alimentato dalla batteria da 54 kWh lordi, circa 50 kWh netti, che secondo il ciclo WLTP è sufficiente per circa 400 km di autonomia. Un valore che, proprio nelle sorelle del Gruppo Stellantis, avevamo già incontrato, e ancora una volta rivelatosi possibile alle velocità più basse.

Tra le compatte con stessa base è forse la più piccola, con 4.084 mm di lunghezza, 1.776 mm di larghezza, e 1.528 mm di altezza. Il passo è di 2.562 mm, e la bilancia si ferma a 1.595 kg. Questi ultimi due valori sono identici a quelli della Fiat 600 elettrica, una parentela che si estende anche per alcuni dettagli degli interni, lo potete vedere nel nostro video:

Difatti alcuni componenti degli interni sono uguali tra le due vetture, ed in generale l'impostazione del cruscotto e dell'abitacolo è la stessa. Ritroviamo la spaziatura del segmento B Stellantis, ovvero ottima abitabilità per i posti anteriori, e discreto spazio per quelli posteriori, meglio se con soli 4 occupanti. In altezza, anche per i più alti, si sta comodi. Solita scelta di materiali semplici ma ben assemblati, e la Avenger merita un mezzo voto in più per il design del cruscotto, vagamente futuristico, ma comunque con tratti tipici Jeep. Scenografiche al punto giusto le luci ambientali che, tramite i diversi colori, ricordano anche quale sia la modalità di guida attivata.

Jeep Avenger electric

Proprio da questo punto, e diversamente dalle altre vetture simili, la Avenger aggiunge modalità di guida dedicate ai terreni difficili, come sabbia, neve e fango, pur potendo contare solo sulla trazione anteriore. Sempre in ottica di offroad, abbiamo a disposizione 20 cm di luce da terra, angolo di attacco di 20 gradi, e uscita di 32 gradi, grazie agli sbalzi molto corti, motivo della lunghezza totale inferiore. Le sospensioni non sembrano avere particolari tarature, e sono adatte ad accontentare una platea di clientela ampia, ovvero con non troppo rollio, ma nemmeno rigide tali da infastidire con le tipiche asperità stradali, una giusta via di mezzo.

Il bagagliaio merita un capitolo dedicato, viste le dimensioni contenute del veicolo. Ed in effetti, come si vede nel video, nella nostra solita prova con kit di valige standard abbiamo faticato leggermente più del solito con i sedili posteriori alzati. Pochi cm in meno di lunghezza impattano sui litri a disposizione, che sono 355. Nessun problema invece a sedili (divisione 60-40) ribaltati, grazie al piano di appoggio uniforme che si viene a creare. Il sottofondo è di pochi cm, adatto a cavo di ricarica, caricatore domestico, e altri oggetti di dimensioni contenute.

Jeep Avenger electric

L'accelerazione è quella tipica dei veicoli elettrici, ma il nuovo motore Stellantis, pur se più potente, ha caratteristiche di erogazione graduale. Per questo lo 0-50 km/h è abbastanza rapido, ma non ci si deve aspettare di essere incollati al sedile in partenza. Comunque quanto basta per essere decisamente più rapidi, rispetto alle versione endotermiche, a stop e semafori. La velocità massima di 150 km/h può sembrare un limite, ma in realtà viene raggiunta abbastanza rapidamente, e restando nei limiti del codice della strada raramente servirebbe avere di più a disposizione.

Nella nostra settimana alla guida della Jeep Avenger elettrica abbiamo affrontato strade di ogni genere, soprattutto per un percorso quotidiano che è un ottimo campo di prova: urbano, tratto autostradale, extraurbano con anche leggera salita. L'autonomia può facilmente superare i 300 km, mentre con un po' di attenzione il consumo istantaneo può restare in valori vicino a 150 Wh/km. Ipotizzando solo autostrada, a velocità elevata, si scende intorno ai 250 km, una prova che con questa piattaforma abbiamo provato a fare in passato. Con le ricariche fast negli autogrill non è complicato fare più 500 km in un tempo quasi normale, grazie alla ricarica fast che arriva a 100 kW di potenza. Se ci si affida al caricatore di bordo in corrente alternata invece il limite è 11 kW.

Jeep Avenger electric

In apertura citavamo i vantaggi e i limiti nell'usare una piattaforma con qualche anno sulle spalle, ma che il gruppo ormai conosce come le sue tasche. Il primo plus ovviamente riguarda i costi per il produttore, ammortizzati come meglio non sarebbe possibile. L'affidabilità è un altro punto a favore, anche con il nuovo motore, che ha dato certamente un po' di brio in più alle vetture e-CMP, grazie alla maggiore potenza. Tuttavia la necessità delle nuove piattaforme STLA inizia a farsi sentire, dato che l'autonomia massima resta sempre poco più che sufficiente, così come le prestazioni in generale, che non possono essere ottimizzate per troppi compromessi.

La Jeep Avenger 100% elettrica può comunque essere una buona scelta per chi cerca una vettura del suo segmento, e magari è anche appassionato del marchio. Il design esterno e interno è certamente promosso, e le prestazioni possono accontentare un'ampia fetta di clientela. Il prezzo, con incentivi e promozioni varie, può scendere sotto i 30.000 euro, spesso considerata soglia psicologica. Un prezzo giusto per ciò che offre la Avenger, ma forse un po' troppo se scelta come seconda auto di famiglia.

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Zappz23 Novembre 2023, 15:13 #1
In ottica offroad una TA monomotore??? Fra l'altro senza neanche specificare che tipo di differenziale monta...
TecnoPC23 Novembre 2023, 15:47 #2
Tralasciando l'autonomia, tralasciando i materiali, tralasciando il prezzo, tralasciando...

...bella macchina!

Tralasciamo anche la maglietta del tipo và!!!
gd350turbo23 Novembre 2023, 15:52 #3
Originariamente inviato da: Zappz
In ottica offroad una TA monomotore??? Fra l'altro senza neanche specificare che tipo di differenziale monta...


va bè ma questi sono fuoristrada fatti per andare a prendere l'aperitivo in centro, al massimo ci puoi fare una stradina sterrata in pianura senza troppe buche !
Zappz23 Novembre 2023, 15:59 #4
Infatti il massimo che puo' affrontare sono i sanpietrini in centro...
Mars9523 Novembre 2023, 16:26 #5
SUV elettrico per spostamenti di tutti i giorni.
Porta i bambini a scuola, vai in ufficio, dall'estetista a fare la spesa, ecc.
Potrebbe andare se non fosse che come sempre costa tanto quanto una Tesla che è più potente, con più autonomia, che consuma meno e più accessoriata.
igiolo23 Novembre 2023, 17:23 #6
esteticamente molto bella però
sia dentro che fuori
peccato i limiti dell'attuale generazione elettrica
Haran Banjo23 Novembre 2023, 17:45 #7
Sembra una Jeep ma ha sola trazione anteriore, ha pure il bagagliaio piccolo

In pratica una citycar
ciciolo197423 Novembre 2023, 17:59 #8
Originariamente inviato da: Haran Banjo
Sembra una Jeep ma ha sola trazione anteriore, ha pure il bagagliaio piccolo

In pratica una citycar


una panda riscalata al 120%
Vul23 Novembre 2023, 18:13 #9
Non mi dispiacerebbe, ma a prezzi piu contenuti.
Marko#8823 Novembre 2023, 19:54 #10
Ne vedo in giro (a benzina)... è una di quelle macchine che in foto dici "beh carina!" poi dal vivo ti rendi conto di quanto sia un giocattolino.
Però piace, termiche ne vendono/venderanno -relativamente- tante. La tipica auto da questi anni secondo me: tante promesse, poca sostanza, alta perché giammai una macchina bassa, esteticamente accattivante e con la giusta dotazione di schermi, led, cagatine varie.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^