5,6 milioni di vetture elettriche in vendita nel 2021: quasi il doppio rispetto all'anno prima

5,6 milioni di vetture elettriche in vendita nel 2021: quasi il doppio rispetto all'anno prima

La diffusione dei veicoli elettrici prosegue spedita a livello globale, pur se con velocità diverse da nazione a nazione; in totale atteso quasi un raddoppio nelle vendite nel 2021 rispetto ai 12 mesi precedenti

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Auto Elettriche
 

Dal Bloomberg New Energy Finance (BNEF) emerge un dato molto interessante: nel corso del 2021 le previsioni indicano un volume di 5,6 milioni di vetture elettriche che saranno vendute a livello globale. Nel corso del 2020 le vendite di veicoli elettrici avevano toccato quota 3,1 milioni: si tratterebbe quindi di un incremento, nel corso di 12 mesi, di poco più dell'80%.

A titolo di confronto segnaliamo come nel 2019 le vendite di veicoli elettrici avessero toccato quota 2 milioni: se le stime per il 2021 verranno confermate dai fatti assisteremo a una crescita vicina al raddoppio dei volumi in 1 anno e vicina al triplicare nell'arco di tempo di 2 anni.

fiat_500e_2020_leaked_720.jpg

Nel corso dei primi 6 mesi del 2021 le vendite di veicoli elettrici e Plug-In ha inciso su circa il 7% del totale delle autovetture commercializzate; nel 2019 la stessa quota era stata pari al 2,6% circa. Nel complesso circolano, a livello globale, circa 8,5 milioni di veicoli completamente elettrici, cifra che sale a 13 milioni di vetture includendo anche quelle di tipo Plug-In.

Nel corso degli anni la progressiva sostituzione dei veicoli termici tradizionali con modelli elettrici porterà ad una espansione del parco auto complessivo. Ad oggi la stima è di 677 milioni di veicoli elettrici e Plug-In che circoleranno sulle strade del globo entro il 2040. Del resto sono le stesse nazioni a fissare obiettivi di diffusione dei veicoli a zero emissione molto stringenti: per l'Unione Europea parliamo di una quota indicativamente pari tra il 60% e l'80% per il 2030, con gli USA che per la stessa data puntano al 50% dei veicoli e la Cina che dovrebbe invece raggiungere il traguardo del 40%.

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Notturnia19 Novembre 2021, 16:52 #1
5,6 milioni di veicoli elettrici venduti nel 2021 a livello mondiale ? non male.. circa il 7% del totale quindi...
niky8919 Novembre 2021, 19:48 #2
Originariamente inviato da: Notturnia
5,6 milioni di veicoli elettrici venduti nel 2021 a livello mondiale ? non male.. circa il 7% del totale quindi...


Anche di cavalli destinati al trasporto carrozze ne hanno venduti fino al 1950
tony7319 Novembre 2021, 23:06 #3
La cosa importante è che non ci sia io in mezzo a quei 5 e passa milioni di persone.
Dom7719 Novembre 2021, 23:31 #4
Originariamente inviato da: tony73
La cosa importante è che non ci sia io in mezzo a quei 5 e passa milioni di persone.


Notturnia20 Novembre 2021, 00:08 #5
Originariamente inviato da: niky89
Anche di cavalli destinati al trasporto carrozze ne hanno venduti fino al 1950


E venivano incentivati pur di farlo vendere ?

Senza incentivi quanta gente veramente comprerebbe elettrico ?.. pochissimi come si nota quando spariscono gli incentivi.. il che fa capire che c’è un errore di fondo nella teoria dell’elettrico.. ed in un momento grave come questo è una cosa ridicola quello che fanno i governi sprecando i nostri soldi per le elettriche quando i veri problemi sono altri
ajelis10120 Novembre 2021, 17:56 #6
Il fatto è che con l'elettrico finiscono anche le accise per lo Stato e non è chiaro da che parte quest'ultimo se le riprenderà.
E' inutile che io mi prenda un'elettrica perché c'è l'incentivo e poi mi ritrovo il bollo da 2000 Euro all'anno per bilanciare le accise che non pago più.



Se poi posso dare un consiglio alla redazione: sarebbe ora di parlare del betavoltaico (generatori nucleari con meccanismi che impediscono l'emissione delle radiazioni all'esterno):

https://quifinanza.it/green/batteri...a-green/194581/
"Le batterie nucleari, che gli scienziati definiscono betavoltaiche, raggiungono un’elevata potenza e se aggregate in pacchi possono raggiungere i 3.300 milliwatt all’ora per ogni grammo di materiale. Questa scoperta, che abbina la funzionalità al risparmio energetico, costituisce una vera e propria innovazione e presto potrebbe rivoluzionare l’interno mercato internazionale."

Qui dichiarano un prototipo pronto: se dovesse funzionare, ovvero produrre corrente senza emettere radioattività all'esterno del dispositivo, la cosa potrebbe cambiare le carte in tavola:

https://newatlas.com/diamonds-nuclear-batteries/46645/
"The team has already built a prototype diamond battery that uses the isotope nickel-63 as radioactive fuel and is now moving on to using carbon-14, which will be more efficient. Because c-14 has such a long half life, the researchers estimate a diamond battery would still generate 50 percent of its capacity after 5,730 years"


Mi sembra un argomento abbastanza interessante da farci qualche articolo, no?
Dom7723 Novembre 2021, 00:34 #7
Originariamente inviato da: ajelis101
Il fatto è che con l'elettrico finiscono anche le accise per lo Stato e non è chiaro da che parte quest'ultimo se le riprenderà.
E' inutile che io mi prenda un'elettrica perché c'è l'incentivo e poi mi ritrovo il bollo da 2000 Euro all'anno per bilanciare le accise che non pago più.



..........


ah perchè non hai ancora visto le prossime bollette di energia elettrica....

assieme a materie prime, benzina, gasolio, metano, lo sai che aumenteranno anche le tariffe di energia elettrica?


è chiaro che una volta che non ci potranno + mungere con gli idrocarburi ribalteranno accise e tassazioni sull'elettrico....

così, anche chi non è intenzionato nel prossimo recente futuro a dotarsi di un macino elettrificato per spostarsi dal punto A al punto B (al posto di un macinino "obsoleto" col motore termico che inquina e rende di meno ) si ritroverà a pagare comunque il "nuovo" combustibile...
ninja75023 Novembre 2021, 08:49 #8
Originariamente inviato da: ajelis101
Il fatto è che con l'elettrico finiscono anche le accise per lo Stato e non è chiaro da che parte quest'ultimo se le riprenderà.
E' inutile che io mi prenda un'elettrica perché c'è l'incentivo e poi mi ritrovo il bollo da 2000 Euro all'anno per bilanciare le accise che non pago più.


la prima avvisaglia l'abbiamo avuta con gli aumenti degli ultimi mesi, presto arriveremo al "pieno" di elettricità che costerà come quello benzina e voglio vedere nei pro/contro che vengono continuamente fatti cosa infileranno per continuare a promuovere questa tecnologia acerba

i carburanti fossili continueranno a costare così semplicemente perchè nel resto del mondo che non sia europa nessuno sta imponendo ad altri questo passaggio
Notturnia23 Novembre 2021, 14:30 #9
Originariamente inviato da: ninja750
la prima avvisaglia l'abbiamo avuta con gli aumenti degli ultimi mesi, presto arriveremo al "pieno" di elettricità che costerà come quello benzina e voglio vedere nei pro/contro che vengono continuamente fatti cosa infileranno per continuare a promuovere questa tecnologia acerba

i carburanti fossili continueranno a costare così semplicemente perchè nel resto del mondo che non sia europa nessuno sta imponendo ad altri questo passaggio


il petrolio ha subito un calo da 1 mese a questa parte
la CO2 che pesa SOLO in europa sta salendo da un mese a questa parte toccando il record di 73 €/Ton ieri
l'energia e il metano in europa sono tornati a salire e oggi ho visto di nuovo 300 €/MWh (0,3 €/kWh per chi non lo capisce) di sola materia prima..

la decarbonizzazione eco-selvaggia causa questi problemi.. e il fallimento di aziende e realtà produttive che non potranno andare avanti per cecità da parte di quattro ebeti in cima alla piramide..

fare green lasciando al verde la gente è insensato..

far si che la plebaglia non capisca cosa sta accadendo nella realtà dei fatti credo che sia il più grande successo di chi governa..

la gente crede ancora che il green risolverà questi problemi.. che le auto elettriche sono il futuro e non ha capito che danni enormi questo porta..

neanche davanti a queste evidenze la gente ha capito il motivo dei prezzi e da la colpa al metano degli aumenti.. è come curare la febbre considerando la febbre il problema e non accorgendosi che la malattia è altrove..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^