Alfa Romeo Milano, scopriamo profilo e logo della prima elettrica del Biscione

Alfa Romeo Milano, scopriamo profilo e logo della prima elettrica del Biscione

Mancano ormai pochi giorni alla presentazione ufficiale, ed Alfa Romeo gioca con i teaser per rivelare qualche dettaglio

di pubblicata il , alle 11:26 nel canale Auto Elettriche
 

Mancano pochi giorni al 10 aprile, giorno in cui scopriremo in via ufficiale la Alfa Romeo Milano. Una vettura importante per il marchio, perché introdurrà due novità fondamentali. La prima, forse quella più ovvia, riguarda la versione elettrica, su cui sarà posta molta attenzione, come già successo per altre vetture Stellantis nate sulla stessa piattaforma. Di fatto sarà la prima elettrica del Biscione, motorizzazione che è destinata a restare l'unica del marchio entro pochi anni.

La seconda, un po' meno pubblicizzata, ma non meno importante, riguarda la quasi certa versione mild hybrid, che contribuirà a portare sul mercato finalmente una Alfa Romeo più accessibile, per avvicinare anche clientela giovane.

Alfa Romeo Milano

Poche ore fa Alfa Romeo ha diffuso una nuova immagine sui suoi profili social, mostrando il profilo della Milano. Abbiamo giocato con luminosità e contrasto, ma i grafici sono stati abili a nascondere le fattezze. Si riesce però ad esaltare quelli che sono alcuni dettagli, come una linea genericamente arrotondata (tra le gemelle forse ricorda di più la Fiat 600e), ed un posteriore con un taglio verticale inedito.

L'auto è sempre realizzata sulla piattaforma multienergia e-CMP, e nella versione elettrica avrà sicuramente il solito motore da 156 CV e batteria da 54 kWh. Ma essendo una Alfa Romeo c'è in programma anche una seconda versione più prestazionale, di cui non sappiamo molto. Sembra esclusa la possibilità che possa avere due motori (anche se esiste un prototipo Jeep Avenger così costruito), ed è più probabile che Stellantis scelga un propulsore di gamma superiore, come quello della appena nata Peugeot E-3008, per portare la potenza intorno ai 240 CV.

Alfa Romeo Milano

Qui sopra potete vedere inoltre la targhetta con il nome, che era stata rivelata qualche giorno prima. A gennaio inoltre avevamo visto le foto con carrozzeria camuffata, durante i test sul tracciato di Balocco.

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gigioracing28 Marzo 2024, 13:00 #1
speriamo anche in una versione diesel come sulla Tonale e Stelvio cosi tirano su bene le vendite
gomax28 Marzo 2024, 13:11 #2
Un altro giocattolo elettrico Peugeot con 150-170km di autonomia in autostrada. Di questo passo i marchi cinesi eclisseranno i nostri in pochi anni.

Ciao
bobby1028 Marzo 2024, 13:18 #3
Alfa Romeo Brennero
Proteo7128 Marzo 2024, 14:07 #4
Alfa Romeo ??!?

Titanox228 Marzo 2024, 14:13 #5
ci vuole coraggio nel 2024 a regalare ulteriori soldi al gruppo fiat stellantis
popomer28 Marzo 2024, 15:19 #6
fiat è riuscita ad accoppare tutte le sue controllate, si è salvata solo ferrari, ed ha spianato la strada alle tedesche che negli anni 70 ed 80 rincorrevano le italiane
ferste28 Marzo 2024, 16:00 #7
Originariamente inviato da: popomer
fiat è riuscita ad accoppare tutte le sue controllate, si è salvata solo ferrari, ed ha spianato la strada alle tedesche che negli anni 70 ed 80 rincorrevano le italiane


Non la Fiat, Cesare Romiti.
Ripper8928 Marzo 2024, 16:12 #8
FIAT è più uno dei nostri più grandi esempi di tradimento nazionale, uno sfregio al made in italy.
*Pegasus-DVD*28 Marzo 2024, 17:55 #9
W ALFA
frankie28 Marzo 2024, 17:56 #10
Ah che bello, mancava un SUV elettrico.
Sportività... Ciaone.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^