Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Alla guida di Alfa Romeo Tonale plug-in Q4: top di gamma, elettrica quando serve

Alla guida di Alfa Romeo Tonale plug-in Q4: top di gamma, elettrica quando serve

Dopo alcuni ritardi, affinamenti e modifiche, è finalmente arrivata l'Alfa Romeo più efficiente di sempre, ma potente e divertente da guidare. A Balocco abbiamo provato la Tonale Plug-in Hybrid Q4

di pubblicata il , alle 11:16 nel canale Auto Elettriche
Alfa Romeo
 

Lo scorso mese di maggio avevamo provato in anteprima la Alfa Romeo Tonale, disponibile inizialmente nella versione elettrificata mild hybrid. Se andate a rivedere il nostro articolo, potrete trovare tanti dettagli sulla vettura, sul design, sugli esterni e gli interni, sulla tecnologia a bordo, ma soprattutto potreste accorgervi di una certa enfasi con cui abbiamo affrontato quella prova. Il motivo è presto detto, la Tonale era attesa da tempo, e rappresenta il prima passo di Alfa Romeo verso una progressiva elettrificazione, che porterà ad una gamma 100% elettrica. Di conseguenza non poteva che esserci la stessa curiosità nel testare la versione che avrebbe portato allo stato dell'arte l'ibrido Alfa, ovvero la Tonale Plug-in Hybrid Q4. È quello che abbiamo potuto fare nel circuito di prova di Balocco.

[HWUVIDEO="3325"]Alfa Romeo Tonale plug-in, finalmente il test drive della top di gamma[/HWUVIDEO]

Vettura dalla storia un po' travagliata, rimandata dal CEO Imparato in persona insoddisfatto delle prestazioni, arriva oggi sul mercato con il claim "sportività efficiente", a sottolineare il carattere tipico del Biscione, ma anche l'efficienza della propulsione, la migliore del marchio ad oggi. Ed a proposito di Biscione, questo dettaglio è forse una delle migliori mosse marketing degli ultimi anni: se lo guardate da vicino è un cavo, con la spina, e il fulmine al posto della lingua. Geniale.

Alfa Romeo Tonale plug-in Q4

Sull'auto in sé non c'è molto da dire, essendo sostanzialmente identica al primo modello commercializzato (e quindi ancora vi rimandiamo al vecchio articolo e al relativo video), tranne per poche differenze, come la porta di ricarica, identica e simmetrica rispetto al bocchettone di rifornimento, o come il doppio scarico al posteriore, a sottolineare l'anima sportiva. Sportività che è evidenziata dai 280 CV di potenza totale, ottenuti con 180 CV dall'unità termica, turbo benzina 1.3 T4 GSE, all'anteriore, unità alla trazione posteriore elettrica da un motore da 90 kW di picco. A questi si unisce anche un piccolo motore elettrico che lavora insieme al termico anteriore, per ulteriori 33 kW. Tutta la parte elettrica è alimentata da una batteria al litio di nuova generazione, un po' più grande rispetto ad altre auto Stellantis, da 15,5 kWh. Questa batteria in determinate condizioni può arrivare a 80 km di autonomia elettrica, ed in effetti nella nostra prova abbiamo verificato ottime prestazioni, nonostante le temperature non proprio miti. In generale, sommando l'autonomia da batteria e da carburante, si arriva a 600 km, ma il dato omologativo delle emissioni è di soli 26 grammi di CO2 per km.

Alfa Romeo Tonale plug-in Q4

Ritroviamo ancora una volta il selettore D.N.A. che permette con un unico tocco di modificare le prestazioni della vettura, ma anche determinate impostazioni correlate. Con la modalità Dynamic si punta alle massime prestazioni, spremendo ogni cavallo da entrambi i motori, con volante più diretto, e risposta specifica dell'acceleratore, del cambio e dei controlli di stabilità. Con la modalità Natural invece si delega al computer di bordo la gestione della trazione, integrale, ma alternata tra ibrido ed elettrico per massimizzare l'efficienza. Si ottiene così risparmio senza rinunciare alle prestazioni quando servono. Infine abbiamo una modalità 100% elettrica, che Alfa Romeo chiama Advance Efficiency. Qui il marchio ha introdotto una diversità di gestione del rilascio del pedale dell'acceleratore, con l'auto che va in "sailing", mentre in discesa attiva la nuova funzione eCoasting Descent Control, che mantiene una velocità costante di 50 km/h, regolabile con un leggero tocco dell’acceleratore o del freno.

Alfa Romeo Tonale plug-in Q4

L'auto durante le nostra prova si è dimostrata reattiva come atteso, ed ha confermato le buone sensazioni nel misto che già avevamo avuto con la Mild hybrid. Il lavoro svolto sulla calibrazione delle sospensioni si sente tutto, con in più l'aiuto del torque vectoring e della trazione integrale virtuale (non collegata da un asse). Tonale Plug-in forse soffre ancora un po' dell'eccessiva tendenza a scalare rapporto e portare alti i giri motori quando si preme a fondo l'acceleratore in maniera improvvisa, generando un breve lag tra pressione e reale accelerazione, ma nulla che non possa essere corretto con un aggiornamento, sfruttando anche le capacità di update Over-the-Air della vettura.

Alfa Romeo Tonale plug-in Q4

Per quanto riguarda la batteria, non abbiamo potuto effettuare la consueta verifica dell'autonomia in elettrico puro, a causa della tipologia di percorso, ma nei tratti in elettrico il consumo è parso in linea con almeno 60 km di range. Ci riserviamo una prova più approfondita in un eventuale test di più giorni. Tonale plug-in introduce anche alcune funzionalità specifiche per la versione con batteria ricaricabile. Troviamo la Charging Station Finder, per visualizzare le colonnine più vicine, con relativi prezzi e potenze, sia dall'app sia dal display della vettura. Dynamic Range Mapping invece permette di scoprire l'autonomia della vettura su un percorso desiderato, tenendo conto anche della temperatura dell'abitacolo, e segnala i possibili punti di ricarica.

Alfa Romeo Tonale plug-in Q4

Tonale Plug-in Q4 è disponibile al lancio nella versione "Speciale", che offre cerchi in lega da 20", pinze freno rosse by Brembo, body kit esterno in titanio, badge Speciale sui parafanghi anteriori, badge modello Tonale nero, pedaliera sportiva e batticalcagno in alluminio. Per questa versione il prezzo parte da 51.600 euro, mentre per la versione Veloce, anche questa già ordinabile, ci vogliono 55.900 euro. Attenzione però al prezzo riservato all'online. C'è poi l'offerta preparata da FCA Bank, con un canone di 490 euro al mese, con incluso la wallbox eProWallbox personalizzata Alfa Romeo ed un anno di estensione di garanzia. Con noleggio chiaro di Leasys invece il costo mensile sale a 590 euro, con inclusi la copertura RCA, l’assistenza stradale, il servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria, nonché le coperture furto, incendio e riparazione danni e il servizio di infomobilità I-Care.

Le offerte su Amazon non sono finite, con il Cyber Monday che prende il posto del Black Friday. Guarda tutte le offerte che aggiorniamo in continuazione!
6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ninja75006 Dicembre 2022, 11:25 #1
grandi contenuti e grandi interni, ma estetica piuttosto discutibile soprattutto dietro

ero li li per prendere al lancio la mild 130cv, scartata per il costo troppo alto

ma leggendo poi dopo, consuma tantissimo
scottial7706 Dicembre 2022, 11:55 #2
Con 50K ci prendi una Stelvio Veloce usata con tutti gli optional, tranne il tablet che non serve a niente. Ma hai una guidabilità 2 spanne sopra.
Bartsimpson06 Dicembre 2022, 12:23 #3
Consuma un botto e ha delle prestazioni alquanto discutibili. Per non parlare del prezzo che per quanto offre è elevato, anche se oramai vale un pò per tutte. Ne ho viste poche in giro e per adesso mi sembra la classica auto guidata dal vecchio col cappello
Pandemio06 Dicembre 2022, 13:04 #4
Fa specie vedere un 1300 cc su un macchinone così,infatti consuma e che prezzo .
Alfhw06 Dicembre 2022, 14:42 #5
Tutte le plug-in di qualsiasi marchio costano troppo e questa non fa eccezione. Sono le ibride meno vendute e vendono più o meno come le full electric. Infatti per poco di più si può comprare una elettrica pura. Inoltre hanno il sistema propulsivo più complicato in assoluto con troppe componenti della parte termica e di quella elettrica che potranno rompersi e usurarsi quando sarà vecchia.
Vash_8506 Dicembre 2022, 14:49 #6
Peccato che qui in EU non la commercializzino con il 2.0 Turbo GME ....

Io ho la versione depotenziata da 250 cv sulla Giulia my 2020 ed è un gran motore...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^