BMW: la prossima generazione di auto elettriche partirà con la nuova Serie 3

BMW: la prossima generazione di auto elettriche partirà con la nuova Serie 3

Secondo le indiscrezioni, conosciuta con il nome in codice di “NK1”, la prossima Serie 3 sarà una vettura completamente elettrica

di pubblicata il , alle 11:11 nel canale Auto Elettriche
BMW
 

La BMW Serie 3 di prossima generazione sarà completamente elettrica. Il nome provvisorio interno della nuova auto sarebbe "NK1", secondo quanto riferiscono i media britannici. La nuova Serie 3 sarà alimentata dal propulsore BMW eDrive di sesta generazione con nuovi motori elettrici e beneficerà di tecnologia per le batterie a 800 volt, grazie alla quale si raggiungerà la potenza di ricarica di 350 kW.

BMW Serie 3: dal 2025 completamente elettrica

Il costruttore bavarese aveva anticipato al Salone di Monaco di essere al lavoro sull'architettura “Neue Klasse” (Nuova Classe), capace di “raggiungere una densità energetica molto più elevata di quella attuale, facendo uso molto ridotto delle risorse più preziose”. Queste le parole del CEO di BMW, Oliver Zipse. "La Neue Klasse rappresenta l'inizio di una nuova fase operativa per BMW. È studiata in modo tale da consentirci di costruire auto elettriche che spaziano da una berlina dalle dimensioni della Serie 2 fino a un SUV dalle dimensioni di X7".

BMW Serie 3

Secondo le nuove indiscrezioni, il primo veicolo basato sulla Nuova Classe sarà proprio la Serie 3 di nuova generazione. La "Nuova Classe" ha lo scopo di rendere possibile la produzione di modelli EV a trazione anteriore, posteriore e integrale in grado di ospitare pacchi batteria modulari di capacità variabile. Nonostante BMW stia portando avanti le sperimentazioni sulle batterie a stato solido, la nuova "NK1" avrà ancora batterie con elettrolita liquido.

Tutte le informazioni sono da confermare, anche se la fonte citata è Frank Weber, membro del consiglio di amministrazione di BMW che si occupa di sviluppo. Nell'intervista, Weber ha parlato di tutte le potenzialità della "Nuova Classe", indicando che potrebbe anche supportare un propulsore a celle a combustibile se le misure normative in vari mercati lo richiedessero. Tuttavia, Weber non ha annunciato progetti concreti legati all'idrogeno. A tal proposito, alla IAA Mobility di settembre, BMW aveva mostrato X5 Hydrogen, il SUV H2 basato sull'attuale X5 che utilizza celle a combustibile Toyota e che sarà prodotto in piccole serie.

La "Nuova Classe" viene infatti vista come un'architettura cluster, ovvero una taglia unica che si può declinare in vari modi allo scopo di ottimizzare l'efficienza di produzione e massimizzare le sinergie sull'intero portafoglio di prodotti. Questa, infatti, sostituirà le attuali piattaforme FAAR per le serie a trazione anteriore e CLAR per le serie a trazione posteriore.

Basate sulla piattaforma CLAR, BMW introdurrà le versioni elettriche recentemente annunciate delle Serie 5 e 7, ovvero i5 e i7, oltre alla i4 recentemente introdotta. Questi modelli avranno quindi ancora alcune caratteristiche del motore a combustione come il lungo cofano anteriore e il tunnel centrale. La Serie 3 elettrica basata sulla "Nuova Classe" dovrebbe, invece, essere priva di tunnel centrale per la trasmissione e vantare un passo più lungo. Il passaggio a un'architettura fin dalle fondamenta pensata per la mobilità elettrica, infatti, garantirà una serie di benefici e comporterà una revisione della progettazione dell'auto fin dalla base.

“Le persone si aspettano un'estetica diversa. Ecco perché abbiamo sviluppato una nuova direzione stilistica per i nostri modelli elettrici", spiega Weber. BMW Series 3 su piattaforma "Nuova Classe" dovrebbe arrivare sul mercato nel 2025, ma un nuovo orientamento estetico per la Serie 3 è previsto già per le revisioni che arriveranno a partire dal prossimo anno: secondo le ultime indiscrezioni, infatti, non ci sarà la griglia a doppio rene vista sulla i4.

49 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Pino9020 Ottobre 2021, 11:23 #1


Chissà se riusciranno a farlo senza snaturare il marchio. Già ora della "vecchia" BMW non è rimasto un granché, almeno sul serie 3 che possiedo: il divertimento che avevo sulle altre è rimasto in concessionaria stavolta. Se non fosse per il discorso sicurezza prenderei sempre la E46...
pin-head20 Ottobre 2021, 11:33 #2
Si stanno muovendo tardi, il 2025 è lontanissimo, ma meglio tardi che mai.
E basta con l’idrogeno, è un colossale spreco, e una colossale presa in giro.
Notturnia20 Ottobre 2021, 11:58 #3
@pin-head diglielo in UE che l'idrogeno lo ritieni sbagliato perchè stanno chiedendo la transizione dal metano all'idrogeno.. avvisali che sbagliano.. ti prego salvaci tu
Strato154120 Ottobre 2021, 12:09 #4
Nel mentre lascio che gli "early adopter" si becchino le batterie che degradano con autonomie ridicole su vetture che tra 5 anni saranno invendibili!
Li lascio volentieri anche a 100 km/h in autostrada altrimenti restano a a piedi!
Mparlav20 Ottobre 2021, 12:19 #5
Quelli a idrogeno e celle di combustibile resteranno in piccola serie, perchè economicamente non convengono.

Le prime batterie della Solid Power (solid state), che serviranno sia BMW che Ford, sono previste da inizio 2022

Le i4 vanno da 61 a 73.000 euro
Le iX3, da 70 a 77.000 euro

Considerato il prezzo attuale delle hybrid serie 3 di vario tipo, ci vorrebbe una full electric nei 50-60.000 euro

P.S.: Qualche dettaglio sulle batterie che dovrebbero adottare:
https://www.electrive.com/2021/05/2...ttery-platform/
Mparlav20 Ottobre 2021, 12:22 #6
edit doppio
Vash_8520 Ottobre 2021, 12:24 #7
Ma lo avete già detto che Tesla è meglio?

Lo dico io:

TESLA E' MEGLIO!

Adesso sto meglio anche io....

ah già... dimenticavo.... bmw fallisceh domanih!
Vash_8520 Ottobre 2021, 12:25 #8
edit
Vash_8520 Ottobre 2021, 12:26 #9
edit
Mparlav20 Ottobre 2021, 12:27 #10
edit triplo carpiato

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^