Citroen e-Berlingo: elettrico e capacità di carico si uniscono

Citroen e-Berlingo: elettrico e capacità di carico si uniscono

Grande fuori ma ancora più ampia dentroi, e-Berlingo abbina grande capacità di carico con i pregi di un'alimentazione completamente elettrica: risposta sempre pronta e autonomia sino a 280km in ciclo WLTP

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Auto Elettriche
Citroen
 

E' basato sulla piattaforma EMP2 il nuovo e-Berlingo, declinazione completamente elettrica della popolare vettura di casa Citroen che nel corso dei 25 anni dal debutto originario sul mercato ha venduto circa 2,5 milioni di esemplari. La terza generazione, in vendita dal 2018, è quella della maturità: ad oggi ne sono tate vendute oltre 240.000 vetture ed è ordinabile anche in versione full electric con consegne in Italia previste per inizio 2022.

citroen_e-berlingo_3.jpg

Citroen crede molto in questa nuova versione non termica: secondo una propria ricerca interna la maggior parte dei possessori di Berlingo non percorre più di 40Km di media ogni giorno, mentre l'80% non si spinge oltre i 200Km quale tragitti giornaliero massimo. Per questo motivo una versione elettrica capace di un'autonomia di 280K nel ciclo WLTP rappresenta, per Citroen, una opzione commerciale che può essere ideale per un gran numero di propri clienti.

[HWUVIDEO="3179"]e-berlingo[/HWUVIDEO]

Nulla cambia alla vista esterna rispetto alla versione con motorizzazione termica: e-Berlingo mantiene invariate dimensioni e ingombri, con le due declinazioni M e XLche possono venir offerte con 5 oppure 7 posti. Viene in questo modo messo a disposizione un volume interno elevatissimo che può arrivare a ben 4.000 litri utili per il carico, unitamente alla possibilità di ospitare oggetti lungi poco più di 3 metri. La struttura interna prevede poltrone singole anche per gli occupanti posteriori, che possono venir ripiegate in pochi secondi così da offrire un piano di carico pressoché piatto, molto agevole per chi deve spesso caricare e scaricare bagagli.

citroen_e-berlingo_4.jpg

La piattaforma EMP2 è condivisa con le altre vetture elettriche del gruppo Stellantis: troviamo quindi il motore da 100kW di potenza (136CV), che trasmette il moto alle ruote anteriori ed è abbinato ad una batteria da 50kWh di capacità. L'autonomia certificata secondo il ciclo WLTP è di 280km, mentre la velocità massima di 135km/h.

citroen_e-berlingo_1.jpg

Sono 3 le modalità di guida disponibili, che adattano potenza e coppia così da privilegiare la risposta del motore o il consumo complessivo. In ECO il motore eroga 60kW di potenza con una coppia di 190Nm, in Normal la potenza sale a 80kW con una coppia di 210Nm mentre in Power la potenza è quella massima di 100kW con una coppia di 260Nm. Non manca una modalità B con la quale viene incrementato il livello di intervento della frenata rigenerativa in rilascio: l'effetto è buono ma come abbiamo già avuto modo di segnalare in altri veicoli del gruppo basati su questa piattaforma potrebbe essere anche più incisiva.

La batteria da 50kWh di capacità può essere ricaricata in corrente alternata sino a 11kW, sfruttando impianti in trifase a 16A quale massimo, o a 7,4Kw servendosi di un collegamento in monofase sino a 32A. E' possibile anche utilizzare ricariche in corrente continua con connettore CCS2 Combo, per una potenza massima accettata che raggiunge i 100kW.

Su strada e-Berlingo fa sentire le dimensioni complessive ma non il peso, che è concentrato nella parte inferiore della vettura visto il posizionamento della batteria: ne beneficia quindi il baricentro che rimane basso pur con un'altezza complessiva tutt'altro che ridotta. La posizione di guida è tendenzialmente alta: assicura una ottima visibilità anche posteriore e permette di condurre agevolmente e-Berlingo anche nelle strette vie dei centri urbani. Lo spunto in accelerazione è discreto, con il motore elettrico che risponde bene alle necessità di ripresa nelle manovre a velocità da statale. Il peso elevato rappresenta ovviamente un limite quando la velocità aumenta, soprattutto pensando alla risposta di questa piattaforma quando adottata su altri veicoli del gruppo Stellantis che sono più compatti quanto a dimensioni.

citroen_e-berlingo_2.jpg

La versatilità di carico, tanto in termini di occupanti come di bagagli, non penalizza il confort di marcia: merito di questo è da ritrovare nell'insonorizzazione e nella risposta delle sospensioni, aspetti che storicamente sono sempre ben curati da Citroen nella propria gamma di prodotti. La qualità costruttiva è elevata: la console centrale implementa due schermi di dimensioni adeguate, in grado di fornire tutte le informazioni necessarie per la navigazione e per la gestione di motore elettrico, modalità di marcia e autonomia della batteria. I comandi sono tutti facilmente raggiungibili e provenendo da un veicolo termico è semplice trovare tutti i comandi al posto dove ci si attende che siano stati posizionati.

e-Berlingo viene proposta in diversi allestimenti, con prezzi a partire da 34.100€ IVA inclusa; per gli utenti professionali ne viene proposta anche la versione furgone ad un listino che parte da 26.535€ IVA esclusa. Anche grazie alle vendite di e-Berlingo Citroen punta ad espandere la propria offerta di veicoli elettrici, con l'obiettivo ambizioso per il 2025 di raggiungere una quota di vendita del 30% per i veicoli completamente elettrici sino al 70% stimato per il 2030.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mtk12 Novembre 2021, 11:32 #1
da 34k euro per max 280km di autonomia e velocita max di 135km/h ma questi sono fuori
ignatech12 Novembre 2021, 16:05 #2
il nuovo che avanza.
rockrider8115 Novembre 2021, 12:06 #3
40 km al giorno ???
Sono fuori come dei balconi
Ne ho avuto uno diesel che ho reso dopo 3 anni da noleggio con 90.000 km ...

Mi sa che converrà andare sulle elettriche cinesi , domani andrò a Milano e farò A/R 450 km .... e non ho tempo di fermarmi a ricaricare .


gsorrentino16 Novembre 2021, 17:04 #4
Originariamente inviato da: rockrider81
40 km al giorno ???
Sono fuori come dei balconi
Ne ho avuto uno diesel che ho reso dopo 3 anni da noleggio con 90.000 km ...


Come al solito il problema è pensare solo a se stessi e dedurre che se non va bene per noi non va bene per nessuno.

40 Km al gg corrispondono a poco meno di 15.000 Km/anno.
Guarda caso la quasi totalità di auto in noleggio a lungo termine prevedono proprio da 10.000 a 15.000 Km/anno.

Evidentemente tutte le società di questo settore sono guidate da persone da internare immediatamente.

Invece la verità è proprio al contrario del tuo caso.
Io stesso che ho avuto un BMW serie 5 SW per 12 anni non sono mai andato oltre i 15.000 Km/Anno perché alla fine il grosso dei km lo facevo casa-ufficio-casa.

Mi sa che converrà andare sulle elettriche cinesi , domani andrò a Milano e farò A/R 450 km .... e non ho tempo di fermarmi a ricaricare .


Mi sa che appunto questo non è il veicolo per te, come non lo saranno mai le "cinesi"...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^