Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Citroën ë-C3, l'elettrica a 49 euro al mese con la formula "Elettrico Sociale"

Citroën ë-C3, l'elettrica a 49 euro al mese con la formula "Elettrico Sociale"

La Citroën ë-C3 fa parlare ancora di sé, non solo per il prezzo basso, ma anche per una nuova formula per renderla ancora più accessibile

di pubblicata il , alle 13:55 nel canale Auto Elettriche
Citroen
 

La mobilità elettrica per tutti, è questa la missione della Citroën ë-C3, che ha mantenuto la promessa di un prezzo di partenza particolarmente competitivo, con 23.900 euro. Ma ora si aggiunge anche una proposta rateale, che il marchio francese ha chiamato "Elettrico Sociale Citroën".

Un canone da 49 euro al mese e tasso agevolato al TAN 3,3%, se si rottama un vecchio veicolo, e si ha accesso al pieno incentivo attuale di 5.000 euro. C'è un anticipo da pagare, di 6.300 euro, e dopo 36 mesi si può decidere se riscattare, sostituire o restituire la vettura.

Citroën ë-C3

Questo per una vettura elettrica con un motore da 83 kW (113 CV), e una batteria da 44 kWh, la più grande tra le elettriche meno costose, certificata per 320 km di autonomia, e con ricarica fast DC fino a 100 kW. La rate mensile più economica è per la versione base definita You, il cui equipaggiamento vi avevamo descritto in un nostro articolo.

È possibile scegliere anche l'altro allestimento, Max, il cui prezzo però sale a 28.400 euro, e di conseguenza la rata mensile diventa 99 euro al mese, con anticipo di 5.924 euro. L'offerta include anche la wallbox, con potenza di ricarica di 2,3 kW, così da avere anche il rifornimento più economico sulla piazza. Sono esclusi però i costi di sopralluogo e installazione.

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Unrue05 Febbraio 2024, 15:02 #1
Queste formule sarebbero interessanti se non ci fosse sempre il megaanticipo.
mally05 Febbraio 2024, 15:07 #2
quale mega anticipo? deevi solo avere un auto da rottamare che garantisca al concessionario 5k euro di inceentivi + 6k banalissimi euro per iniziare il noleggio, chiamarlo noleggio a 300euro al mese suonava male. Bisogna poi vedere i vincoli di utilizzo per poterla restiuire...
Unrue05 Febbraio 2024, 15:14 #3
Originariamente inviato da: mally
quale mega anticipo? deevi solo avere un auto da rottamare che garantisca al concessionario 5k euro di inceentivi + 6k banalissimi euro per iniziare il noleggio, chiamarlo noleggio a 300euro al mese suonava male. Bisogna poi vedere i vincoli di utilizzo per poterla restiuire...


L'incentivo c'è solo se rottami un'auto appunto, altrimenti 6k sono un megaanticipo si.
mally05 Febbraio 2024, 15:16 #4
per poi rtirovarsi un auto che senza box per la ricarica notturna diventa una piaga, non oso nemmeno guardare gli allestimenti. Se el'autonomia dichiarata è poi di 300km vuol dire che a malapena ne farà 200, in inverno poi anche meno, al massimo ci si potrà muovere in città, tanto vale un apecar...
io78bis05 Febbraio 2024, 15:45 #5
Originariamente inviato da: Unrue
Queste formule sarebbero interessanti se non ci fosse sempre il megaanticipo.


Se ti interessa c'è la Twingo che è ad anticipo 0 e mi sembra 45€ di canone mensile. Certo forse ha meno autonomia ma per gli spostamenti urbani credo vada bene
io78bis05 Febbraio 2024, 15:49 #6
Originariamente inviato da: mally
per poi rtirovarsi un auto che senza box per la ricarica notturna diventa una piaga, non oso nemmeno guardare gli allestimenti. Se el'autonomia dichiarata è poi di 300km vuol dire che a malapena ne farà 200, in inverno poi anche meno, al massimo ci si potrà muovere in città, tanto vale un apecar...


Prima noleggiatene una per 1 settimana e poi traete le conclusioni. Nella maggior parte dei casi sono solo pregiudzi.
L'unica cosa vera è che la ricarica alle colonnine costa di più di quella domestica ma le soluzioni si trovano
mally05 Febbraio 2024, 16:04 #7
Originariamente inviato da: io78bis
Prima noleggiatene una per 1 settimana e poi traete le conclusioni. Nella maggior parte dei casi sono solo pregiudzi.
L'unica cosa vera è che la ricarica alle colonnine costa di più di quella domestica ma le soluzioni si trovano


quindi confermi che senza garage non si va da nessuna parte?
nonsidice05 Febbraio 2024, 16:31 #8
Bello vedere che nel 3d sui suv a Parigi tutti a dire "bene bravi in città solo utilitarie magari elettriche che bastano e avanzano", qui invece come al solito "male solo 300km non servono a niente e nessuno in nessun caso".
TheDarkAngel05 Febbraio 2024, 16:45 #9
Originariamente inviato da: mally
quindi confermi che senza garage non si va da nessuna parte?


mi piacerebbe sapere dal testo dell'utente come hai fatto a trarre queste conclusioni
mally05 Febbraio 2024, 17:04 #10
Originariamente inviato da: TheDarkAngel
mi piacerebbe sapere dal testo dell'utente come hai fatto a trarre queste conclusioni


Originariamente inviato da: io78bis
L'unica cosa vera è che la ricarica alle colonnine costa di più di quella domestica ma le soluzioni si trovano


e non è solo questione di costi, significa:

- dover allontanarsi da casa se la sera si voglia ricaricare
- dover ritornare a recuperare l'auto a ricarica ultimata
- non avere un posteggio sicuro dove lasciare il veicolo
- incorrere in sanzioni nel caso non lo si recuperi nei tempi prestabiliti
- dover complicare il rientro rispetto ad una teermica
- dover cercare una nuova ricarica in caso di posti occupati

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^