Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Esclusiva: un weekend con Ford F-150 Lightning, un veicolo elettrico esagerato

Esclusiva: un weekend con Ford F-150 Lightning, un veicolo elettrico esagerato

Abbiamo avuto la possibilità di guidare in esclusiva e per alcuni giorni uno dei rari esemplari di Ford F-150 Lightning presenti in Europa. Il pick-up elettrico è un mezzo pazzesco, ma forse anche troppo per le strade italiane. Ecco tutti i dettagli in foto 3D e video

di pubblicata il , alle 14:59 nel canale Auto Elettriche
Ford
 

Tra i nomi più importanti dell'automotive, Ford è uno di quelli che ha affrontato la rivoluzione dell'elettrificazione prendendosi un po' di tempo in più, ma quando ha deciso che era il momento giusto, ha buttato sul tavolo subito tre carichi pesantissimi. Ha scelto di entrare nel mercato sfruttando tre icone del suo marchio, ovvero Mustang, Transit, e F-150. In particolare quest'ultimo nella sua versione elettrica ha preso il nome di F-150 Lightning ed ha ottenuto subito un grande riscontro tra i clienti americani.

Ma mentre Mustang Mach-E e E-Transit sono già una realtà anche in Europa, potrebbe diventarlo anche il pick-up americano per eccellenza? Grazie a Ford Italia abbiamo avuto la rara e esclusiva opportunità di provare a dare una risposta a questa domanda, passando un intero weekend proprio con uno dei pochissimi esemplari presenti nel Vecchio Continente. Questa dunque non sarà la solita recensione, concedetemelo, ma più il racconto di un'esperienza con qualcosa di diverso, divertente per molti punti di vista, ma anche inconsueto e forse di difficile adattamento al tessuto urbano e sociale europeo ed italiano in particolare. Come sempre, ci viene in aiuto un video, anche un poco più lungo del solito, ed immagini 3D, di cui consigliamo la visione in modalità normal e non fisheye, per una maggiore risoluzione; è sufficiente cliccare sulla scritta in alto destra che identifica la modalità di visione corrente.

[HWUVIDEO="3314"]Un weekend con Ford F-150 Lightning: GIGANTESCO![/HWUVIDEO]

Partiamo dai dati più importanti, ovvero quelli delle dimensioni. Il pick-up elettrico Ford è lungo 5,91 metri, e largo quasi 2,5 metri specchietti inclusi. L'altezza sfiora i 2 metri, e ci si accorge soprattutto nella posizione di guida dominante sulla strada, ma anche il peso è di quelli importanti, con più di 3.100 kg. È chiaro dunque che si tratti di un veicolo a cui noi non siamo affatto abituati, ma a dire la verità la cosa non si è rivelata particolarmente complicata. Dopo pochi minuti, prese un po' le misure degli ingombri, si guida sorprendentemente bene, forse anche grazie alla purezza di erogazione dei due motori elettrici, che nella versione a nostra disposizione arrivano a 580 CV, con trazione 4x4.

Questo è uno degli aspetti peculiari di F-150 Lightning. Si può dire, senza mezzi termini, che l'accelerazione e l'agilità di erogazione, sono paragonabili a una qualsiasi auto elettrica Performance, ma il tutto abbinato a un mezzo enorme e pesante, ed è questo fattore a creare una sensazione difficile da provare con un altro veicolo. Tuttavia non si ha mai l'idea di pericolo, anche grazie all'impianto frenante davvero efficace, e alla rigenerazione in rilascio, una vera one-pedal-drive nonostante il peso notevole. Le ruote da 22" e le sospensione con una escursione generosa completano il quadro, rendendo le accidentate strade di provincia poco più che dei sassolini. Non potevamo però fare a meno di attraversare anche qualche sentiero infangato, ma anche qui, sfruttando la modalità off-road, l'unico problema è stato lo sporco che abbiamo poi dovuto lavare dalle fiancate. Una volta tornati su asfalto ci si rende ancora di più conto della potenza dei motori, anche se in realtà mi sono poi accorto che non la stavo sfruttando appieno. C'era infatti ancora la modalità Sport da attivare, che rende l'F-150 Lightning un vero missile su ruote. E per quanto riguarda l'annoso problema dell'autonomia dei veicoli elettrici? Nella versione in prova, la Platinum, quella più costosa, la batteria è da ben 131 kWh, capace di assicurare circa 500 km di range, un dato che ci è sembrato reale, almeno nei brevi tragitti percorsi. Il consumo è ovviamente alto, ma con un misto di urbano e autostrada abbiamo ottenuto spesso valori di 27-28 kWh/100 km, non male tutto sommato viste le specifiche.

F-150 Lightning

Ma ciò che rende davvero unico questo veicolo è l'estrema capacità di carico e la grande versatilità nello sfruttare l'energia accumulata, per la casa e per il lavoro. Partendo dal primo punto, in un pick-up lo spazio non manca di certo, visto anche il letto con una lunghezza di 1,7 metri, ma come in tutti i migliori veicoli elettrici, anche al frontale c'è spazio, e che spazio! Nel frunk di F-150 ci sta senza problemi una valigia XL, come potete vedere dal video, e avanza ancora spazio. E se non bastasse sotto i sedili posteriori c'è anche un cassone nascosto (anche questo dettaglio lo potete vedere nel video, l'ho scoperto il secondo giorno). Tutto il mezzo è ricco di prese alimentate con corrente alternata, per sfruttare l'energia della batteria di trazione per utilizzare utensili o qualsiasi altra cosa che vi si possa collegare. Nel nostro video abbiamo fatto un semplice test ricaricando uno skateboard elettrico e un robot lavapavimenti, ma la potenza supportata fino a 9,6 kW permette l'uso di trapani, utensili vari da carpenteria e altro ancora, o addirittura ricaricare un'altra auto elettrica. O semplicemente un PC portatile, perché le prese ci sono anche nell'abitacolo, oltre che nel letto e nel vano di carico anteriore. Negli Stati Uniti è disponibile anche una speciale wallbox bidirezionale, con cui F-150 può alimentare un'abitazione, situazione per altro già sfruttata da alcuni proprietari in recenti condizioni climatiche estreme. Il pannello di controllo del sistema, accessibile dal grande display a bordo, permette di impostare un limite di sfruttamento in chilometri, o in tempo, così da avere sempre l'energia necessaria per gli spostamenti previsti.

Fin qui abbiamo visto gli aspetti pratici e se vogliamo lavorativi ma, come molti forse sapranno, gli americani spesso posseggono un pick-up come prima auto di famiglia. E anche qui F-150 Lightning si distingue, con degli interni pazzeschi, da salotto di lusso. Lo spazio è enorme, e tre adulti seduti nel divanetto posteriore sono comodi come sul divano di casa, con 20 cm di spazio tra le ginocchia e i sedili anteriori. Ogni dettaglio è curatissimo, dai materiali ai rivestimenti, e non mancano vani di riponimento in quantità, tra cui quello più grande nella console centrale. Console che può anche diventare un grosso tavolino, grazie alla leva di marcia a scomparsa. Non mancano prese USB e ricarica a induzione per gli smartphone compatibili. Nel modello top di gamma l'impianto audio è curato da B&O, e suona ovviamente a ottimi livelli, con toni nitidi e bassi anche quelli molto americani. Ford pensa anche al benessere del lavoratore costretto per lunghe ore al volante, ed i sedili sono riscaldati o raffrescati, con massaggio regolabile per tutta la seduta, anche per il passeggero. Comodo e scenografico anche il tettuccio panoramico  apribile, con eventuale tendina di chiusura, il tutto regolabile dai comandi vicini allo specchietto retrovisore.

Per quanto riguarda la parte tecnologica, in pratica non manca nulla di quanto visto su Mustang Mach-E, e non è un caso che il display, grande e verticale, sia praticamente lo stesso. Il software è identico, con la logica a "tab" che una volta selezionati vanno ad occupare la parte superiore più ampia, forse uno dei sistemi migliori sul mercato come intuitività e qualità dell'interfaccia. Ci sono anche Android Auto e Apple CarPlay, che su uno schermo così grande fanno davvero una bella figura. Con questo aspetto tecnologico, forse è un po' anacronistica la grossa leva come selettore di marcia. Dopo qualche ora però si familiarizza con la postura di guida, e più che un cambio classico, somiglia a una leva di derivazione aeronautica, e permette di rilassare il braccio destro nei tratti non particolarmente guidati. Anche gli aiuti alla guida sono da auto elettrica prima della classe, anche se non abbiamo potuto testare tutto per via delle differenti normative tra Stati Uniti e Europa. Dal display si possono inoltre controllare le luci esterne di servizio, che vanno ad illuminare l'ambiente circostante in tutte le direzioni, come potete vedere dalla foto qui sotto.

F-150 Lightning

Infine un accenno alla ricarica. Il veicolo ha in dotazione la presa Combo CCS, che però non abbiamo potuto provare poiché in versione americana, con la porzione superiore Tipo 1. Per la nostra prova abbiamo avuto in dotazione solo il caricatore casalingo, per cui la batteria avrebbe impiegato più di due giorni interi per caricarsi completamente. Ma nell'ambiente da cui viene, l'F-150 Lightning potrebbe contare su ricarica in corrente continua fino a 150 kW, con la batteria da 131 kWh in grado di ricaricarsi dal 15% all'80% in 41 minuti. Le prestazioni sono più che buone anche in corrente alternata, con il caricatore AC che arriva fino a 19,2 kW.

F-150 Lightning

Come concludere questa atipica recensione? Come ho ripetuto più volte nel video, l'esperienza è stata estremamente divertente, sia per il veicolo assolutamente esagerato (in senso positivo e di dimensioni), sia per le prestazioni alla guida, davvero appaganti. Dopo tre giorni con F-150 Lightning posso dire di capire di più gli americani che amano alla follia questo tipo di veicoli, perché, con il dovuto spazio a disposizione, a casa e in strada, ti risolve una marea di problemi, e diventa l'auto perfetta per la famiglia, per il divertimento, per le escursioni, e al tempo stesso il mezzo da lavoro che tutti vorrebbero. Alle nostre latitudini siamo forse più abituati ai tipici furgoni (come proprio il Transit di Ford), ma vi invito a cercare nei tanti video su YouTube le trasformazioni disponibili sul mercato che migliorano ulteriormente le capacità di carico dei pick-up, con clienti che li utilizzano anche come camper. Difficilmente vedremo l'F-150 Lightning importato in Italia ufficialmente, ma chissà che uno dei tanti produttori non decida di fare per primo il passo (Rivian? Tesla?) costringendo anche Ford a valutare le opportunità del nostro mercato. Per chi volesse vedere dal vivo il veicolo, sarà in mostra a Torino presso il village delle ATP Finals di Tennis.

Un SSD SATA da 480GB a meno di 40€? Oggi sì, su Amazon! Resuscita i vecchi PC, aggiunge GB ad alta velocità al desktop, insomma, l'occasione è da non perdere!
6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor16 Novembre 2022, 15:16 #1
vabbè, come detto nella recensione il veicolo non ha tantissimo senso sulle nostre strade, però l'idea che funga da "caricatore" per altri dispositivi o addirittura per le abitazioni è molto interessante. Estende il concetto di Vehicle to Grid
Ragerino16 Novembre 2022, 19:03 #2
Ho visto un paio di video su questo veicolo su un canale motoristico abbastanza famoso, dove lo usava per quello per cui in teoria sarebbe nato: trasportare trainare le cose.
Ci ha attaccato il rimorchio, e fondamentalmente ha fatto fatica a tornare a casa . Consumava tipo 40km di autonomia in 10km di strada .
Diciamo che rimane ed è un bel giocattolo (inutile) costoso come tanti altri veicoli elettrici.
Tra l'altro, con quei pesi, credo sia al limite dell'omologabilità per la patente B, qui da noi.


PS. E' proprio un auto del 'azzo' per un utilizzo di una famiglia normale invece. Gli americani li comprano per moda, non per la comodità. Non dico le volte che li ho visti caricare la spesa nell'abitacolo, sotto la pioggia o la neve, perche il cassone dietro rimaneva aperto, o comunque la soglia era troppo alta per caricare agevolmente la roba. Il veicolo perfetto da loro è la grossa monovolume (come da noi non ce ne sono più o un gigantesco SUV, che poi hanno le dimensioni di questo pick up.
io78bis16 Novembre 2022, 22:48 #3
Originariamente inviato da: Ragerino
....
PS. E' proprio un auto del 'azzo' per un utilizzo di una famiglia normale invece. Gli americani li comprano per moda, non per la comodità....

Non dico che siano comodi o abbiano senso in Italia ma in America sicuramente ci sono Stati dove il loro uso è più che motivato.
Ultravincent17 Novembre 2022, 05:39 #4
131 kwh sono davvero tanti... ho appena messo il fotovoltaico con batteria da 12 kwh... giusto per rendere l'idea
Ragerino17 Novembre 2022, 08:36 #5
Originariamente inviato da: io78bis
Non dico che siano comodi o abbiano senso in Italia ma in America sicuramente ci sono Stati dove il loro uso è più che motivato.


Certo, ha senso per qualcuno. Contadini, cacciatori. Qualcuno che ci lavora nello specifico. Ma quanti sono sul totale della popolazione? Ricordiamoci pur sempre che il pickup ford è l'auto più venduta da loro . La maggior parte è in mano a gente di città, che svolge lavori che nulla c'entrano. E' come se da noi la gente comprasse il Ducato 6 posti al posto del Qashqai. Anzi, forse questo avrebbe più senso .
Comunque ho visto che pure da loro c'è il trend dove aziende iniziano a sostituire i pickup inutili con moderni Van (L'equivalente del Ducato appunto), che sono ovviamente anche più comodi per la maggior parte dei mestieri.
930BF16 Dicembre 2022, 11:52 #6
Sono anni che sogno di poter comprare un F150 in italia ed abito al centro.
Stradine? fotte nulla... sono fisime mentali... anzi mi diverto ancora di più

come quelli che non escono la sera perché dicono di non trovare parcheggio... bha...

Tra l'altro in europa la vendita di pickup è in continuo aumento.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^