Extreme E, annunciato il calendario 2024: Sardegna con quattro gare, novità Arizona

Extreme E, annunciato il calendario 2024: Sardegna con quattro gare, novità Arizona

Il campionato FIA che vede in gara SUV elettrici in ambienti con clima estremo ha stilato il calendario per il 2024, al via il 17 febbraio

di pubblicata il , alle 12:41 nel canale Auto Elettriche
Extreme E
 

Si è da poco conclusa la terza stagione del campionato FIA Extreme E, ma già abbiamo il comunicato ufficiale con il calendario per la quarta stagione, nel 2024. Per chi non avesse mai seguito Extreme E, si tratta di un campionato, fondato da Alejandro Agag, che vede gareggiare SUV prototipi completamente elettrici, in scenari offroad e in climi estremi.

Lo scopo della serie è infatti quello di sensibilizzare il pubblico sui cambiamenti climatici, ed in ogni location del campionato Extreme E attiva un progetto legato ai problemi ambientali. La scorsa stagione è stata vinta dal team di Nico Rosberg, seguito da Acciona Sainz XE e Veloce Racing. Questa è la locandina del nuovo calendario:

Extreme E 2024

Si partirà ancora una volta in Arabia Saudita, a Jeddah, il 17 e 18 febbraio, per poi spostarsi in Europa il 13 e 14 luglio, in una location ancora da definire. Si tornerà dunque in Sardegna, dove ci saranno due weekend di gara, con un totale di 4 eventi, il 14 e 15 settembre, e 21 e 22 settembre. La conclusione del campionato nel 2024 avverrà in Arizona, negli Stati Uniti, precisamente nella città di Phoenix, il 23 e 24 novembre. Si tratta della prima gara Extreme E negli USA.

Mentre sarà in corso la stagione 4, continuerà lo sviluppo della vettura Extreme H, cioè a idrogeno, che darà origine in futuro ad un altro campionato, ma con vetture alimentate solo dal prezioso gas. Proprio durante la tappa italiana, in Sardegna, la Extreme H potrebbe scendere sul tracciato di gara fuoristrada per i primi giri in pubblico.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
r134823 Dicembre 2023, 20:22 #1
Sarebbe interessante vederli anche in azione in un circuito invernale, tipo Svezia o Finlandia.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^