General Motors presenta i motori elettrici della serie Ultium: li vedremo su Hummer, Bolt e Cadillac

General Motors presenta i motori elettrici della serie Ultium: li vedremo su Hummer, Bolt e Cadillac

Continua fitta la tabella di marcia di General Motors verso la rivoluzione elettrica. Scopriamo oggi tre nuovi motori elettrici e la relativa elettronica di controllo, che verranno utilizzati da soli o in configurazioni miste

di pubblicata il , alle 13:44 nel canale Auto Elettriche
General Motors
 

General Motors è stata una delle prime case automobilistiche americane (ad esclusione di Tesla) a puntare in modo deciso sulla mobilità elettrica. Nei primi anni questo significava semplicemente avere in gamma una ibrida plug-in range extender (la Volt) e una delle prime auto concepita per essere esclusivamente elettrica (la Bolt).

Con il mercato che ora va verso la precisa direzione dell'elettrificazione, GM ha deciso di puntare con forza sull'elettrico puro, coinvolgendo i diversi marchi gestiti. Per questo ha creato la nuova piattaforma Ultium, un insieme di componenti progettati e fabbricati direttamente, che vanno dalla batteria, ai motori, passando per elettronica e software di gestione.

General Motors Ultium

Oggi scopriamo per la prima volta i motori elettrici Ultium. GM ha sviluppato tre versioni, con dimensioni e potenze diverse, per differenti applicazioni in base al veicolo. Si parte con il piccolo motore da 62 kW a induzione, classificato per applicazioni all-wheel-drive e di assistenza. È probabile un impiego come motore secondario in soluzioni non troppo potenti, o nelle future ibride.

General Motors Ultium

Si passa poi ad una unità da 180 kW a magneti permanenti, creata in questo caso per la trazione anteriore. Il top di gamma è invece il motore elettrico, sempre a magneti permanenti, da 255 kW, che può invece servire sia per trazione anteriore che posteriore.

Questi motori hanno un design in comune, che privilegia la leggerezza e le dimensioni compatte, se paragonati con i motori elettrici usati nelle auto GM odierne.

General Motors Ultium

Durante la stessa presentazione è stata mostrata anche la prima immagine del nuovo controller. L'unità è costruita per limitare i costi di produzione, il peso e la complessità di realizzazione, integrando elettronica ed inverter in un unico involucro, così come anche il modulo di ricarica. Con il nuovo design dei motori e dei componenti di supporto, GM può ottenere prestazioni del 25% superiori rispetto al livello attuale, ma con il 50% in meno di massa e volume occupato.

General Motors Ultium

Il primo veicolo del nuovo corso che utilizzerà i componenti Ultium sarà probabilmente l'Hummer elettrico, con una configurazione a tre motori da 255 kW, e con a bordo anche più unità del nuovo controller.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
frankie22 Settembre 2021, 14:02 #1
Non si sta esagerando sulla potenza?

E l'efficienza?
Pochi ne parlano, ma ci sono efficienze molto diverse nell'elettrico e sono solo in parte legate alla potenza.
andbad22 Settembre 2021, 17:27 #2
Originariamente inviato da: frankie
Non si sta esagerando sulla potenza?

E l'efficienza?
Pochi ne parlano, ma ci sono efficienze molto diverse nell'elettrico e sono solo in parte legate alla potenza.


Considerata la già elevata efficienza, aumentarla significa lavorare su qualche punto percentuale. Per carità, ben vengano, ma i margini sono risicati.
In ogni caso non è che la potenza venga ricercata a scapito dell'efficienza, anzi. Un motore più efficiente dissipa meno energia in calore, dunque può erogare più potenza a parità di assorbimento.
Anche perché a parità di utilizzo, un motore elettrico da 60 o uno da 200kW, montato su un'auto, avranno lo stesso consumo, su per giù. Certo, il secondo costerà qualcosa di più, ma a livello di marketing si ripaga ampiamente.

By(t)e
zappy22 Settembre 2021, 21:08 #3
Originariamente inviato da: frankie
Non si sta esagerando sulla potenza?

assolutamente d'accordo. anche perchè la transizione deve (DEVE) essere anche relativa alla riduzione. Tanto più che elevate potenze non sono molto utili, visto anche che l'elettrico ha come noto una erogazione di coppia istantanea, totale e da 0 rmp.
Originariamente inviato da: andbad
...a parità di utilizzo, un motore elettrico da 60 o uno da 200kW, montato su un'auto, avranno lo stesso consumo, su per giù.

dici? non sono così sicuro.
E poi c'è il maggior peso, il maggior uso di materie prime, ecc ecc.
andbad23 Settembre 2021, 09:55 #4
Originariamente inviato da: zappy
assolutamente d'accordo. anche perchè la transizione deve (DEVE) essere anche relativa alla riduzione. Tanto più che elevate potenze non sono molto utili, visto anche che l'elettrico ha come noto una erogazione di coppia istantanea, totale e da 0 rmp.

dici? non sono così sicuro.
E poi c'è il maggior peso, il maggior uso di materie prime, ecc ecc.


https://en.wikipedia.org/wiki/Tesla_Model_S

Model S 60 AWD 20 kWh/100 km - 245kW
Model S P100D AWD 21 kWh/100 km - 451kW

Il consumo varia del 5% a fronte di una potenza che aumenta dell'84%.

Per contro:
https://motoreu.com/it/bmw-5-series

BMW 520d xDrive Steptronic 4,0 lt/100km - 142kW
BMW 540d xDrive Steptronic 5,0 lt/100km - 239kW

Aumento del consumo del 25% con un aumento della potenza del 68%.
(ho usato i consumi dichiarati, quelli rilevati dal quel sito sono anche peggio).

Controllate i miei calcoli, però, sono ancora assonnato.

By(t)e
zappy23 Settembre 2021, 15:47 #5
Originariamente inviato da: andbad
https://en.wikipedia.org/wiki/Tesla_Model_S

Model S 60 AWD 20 kWh/100 km - 245kW
Model S P100D AWD 21 kWh/100 km - 451kW

Il consumo varia del 5% a fronte di una potenza che aumenta dell'84%.


boh, prendo atto

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^