Hyundai e Kia al lavoro su Active Air Skirt, sopra gli 80 km/h migliora l'aerodinamica

Hyundai e Kia al lavoro su Active Air Skirt, sopra gli 80 km/h migliora l'aerodinamica

L'Active Air Skirt è un sistema installato nel paraurti frontale, che migliora la penetrazione dell'aria del veicolo alle alte velocità

di pubblicata il , alle 16:20 nel canale Auto Elettriche
HyundaiKia Motors
 

L'autonomia nei veicoli elettrici è un fattore determinante per il successo di un prodotto, e le case automobilistiche stanno lavorando su più fronti per migliorarla.

Ovviamente grandi sforzi vengono profusi nella ricerca nel campo delle batterie, dei motori elettrici, e dell'efficienza dell'elettronica di controllo, ma anche la costruzione stessa dei veicoli può essere migliorata, per renderli più idonei alla nuova propulsione.

È una direzione che stanno esplorando Hyundai e Kia, con il loro Active Air Skirt. Si tratta di un dispositivo installato nella parte anteriore del veicolo, tra il paraurti e le ruote, e che si attiva quando la velocità supera gli 80 km/h, cioè quando la resistenza aerodinamica diventa significativa.

Active Air Skirt

Una sorta di deviatore aerodinamico, normalmente nascosto, entra in posizione, riducendo le turbolenze intorno alle ruote. L'AAS può funzionare fino a velocità di 200 km/h, grazie all’applicazione di materiale in gomma sulla parte inferiore, che riduce il rischio di danni da parte di oggetti esterni durante la guida ad alta velocità e ne garantisce la durabilità.

Quando il veicolo rallenta, a 70 km/h il dispositivo viene nuovamente nascosto. Le due velocità di attivazione e disattivazione sono state scelte come migliore combinazione per evitare continui on-off del sistema. Secondo i test effettuati su una Genesis GV60, l'uso dell'AAS ha ridotto il coefficiente di resistenza aerodinamica (Cx) di 0,008 e migliorato la resistenza del 2,8%. Di conseguenza la migliore efficienza del veicolo si riflette in un aumento dell'autonomia di 6 km.

Sicuramente un risultato che non sposta di molto gli equilibri, ma dimostra come lo studio in questa direzione possa portare a dei risultati. Per questo Hyundai e Kia hanno richiesto i relativi brevetti in Corea del Sud e negli Stati Uniti e valuteranno la produzione di serie.

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor24 Gennaio 2024, 16:28 #1
Su alcune auto sportive, l'aerodinamica attiva viene già utilizzata con successo.

Certo in questo caso il vantaggio è minimo, ma è pur sempre un inizio!
ninja75024 Gennaio 2024, 16:36 #2
che innovazione lo spoiler effetto venturi lo avevo sulla mia 3000GT venduta 10 anni fa
io78bis24 Gennaio 2024, 17:31 #3
Originariamente inviato da: ninja750
che innovazione lo spoiler effetto venturi lo avevo sulla mia 3000GT venduta 10 anni fa


Immagino che se si tratta della stessa cosa il brevetto non lo riusciranno ad ottenere. Come mai non lo chiedono anche per Europa?
andresb24 Gennaio 2024, 17:50 #4
C'era un sistema del genere già sull'Alfa Romeo 90 degli anni '80.
Una versione più evoluta c'è sulla Giulia attuale.
MIKIXT24 Gennaio 2024, 17:54 #5
l'uso dell'AAS ha ridotto il coefficiente di resistenza aerodinamica (Cx) di 0,008 e migliorato la resistenza del 2,8%. Di conseguenza la migliore efficienza del veicolo si riflette in un aumento dell'autonomia di 6 km.


Molto bene!

Invece quanto può migliorare l'autonomia piantandola di costruire cassoni da 2500Kg, altri 2 metri e con i cerchi da 21"?
Notturnia24 Gennaio 2024, 18:09 #6
Originariamente inviato da: MIKIXT
Molto bene!

Invece quanto può migliorare l'autonomia piantandola di costruire cassoni da 2500Kg, altri 2 metri e con i cerchi da 21"?


shhhhh

non dire queste eresie.. per portare a spasso una famiglia servono come minimo 2 tonnellate.. meglio se quasi 3..

sbaffo24 Gennaio 2024, 18:39 #7
Originariamente inviato da: andresb
C'era un sistema del genere già sull'Alfa Romeo 90 degli anni '80.
Una versione più evoluta c'è sulla Giulia attuale.

Infatti, anch'io lo ricordavo sull'alfa 90, era semplicemente a molla.
Non credo lo scopo fosse il consumo, ma credo fosse uno spoiler retrattile per downforce.
Originariamente inviato da: MIKIXT
Molto bene!

Invece quanto può migliorare l'autonomia piantandola di costruire cassoni da 2500Kg, altri 2 metri e con i cerchi da 21"?
I cerchi da 19 sulla tesla fanno consumare se non ricordo male circa un 5-7% in più rispetto ai 18, dati dichiarati da tesla ad una presentazione, non miei.

Ma è inutile farsi pippe mentali sull'aerodinamica fine se poi tanto la gente compra i suv che consumano il 30% in più per l'altezza.
gomax24 Gennaio 2024, 18:41 #8
Suscita abbastanza ilarità, un sistema costoso per guadagnare 6km di autonomia su abomini ingegneristici da 2 tonnellate con la sezione frontale di un pachiderma. Do fuoco alla casa (invento i SUV) e spengo l'incendio con bicchierate d'acqua (pannellino attivo brevettato). Ma lo vuole il mercato. 100 e più anni di studi sull'efficienza aerodinamica buttati nel cesso perche il consumatore "celodurista" ama la seduta alta percorrendo 8km/l.

Ciao
!fazz24 Gennaio 2024, 19:15 #9
Originariamente inviato da: ninja750
che innovazione lo spoiler effetto venturi lo avevo sulla mia 3000GT venduta 10 anni fa


normale o vr4?

comunque niente di nuovo mi ricordo quando in autostrada eravamo dietro una tema e a quella gli si è alzato lo spoiler abbiamo mollato asap
Pkarer25 Gennaio 2024, 08:37 #10

Che scienziati !!

Nell'Alfa 90, auto degli anni '80, quel spoiler era già stato introdotto....
superati gli 80Km/h si abbassava.
Non c'è niente di nuovo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^