Inarrestabile Cina: sia in Occidente che in patria, le EV cinesi raggiungono quote da capogiro

Inarrestabile Cina: sia in Occidente che in patria, le EV cinesi raggiungono quote da capogiro

NIO, Xpeng e BYD, i tre marchi cinesi più noti, guidano il mercato cinese delle auto elettriche, in una lotta interna per affermarsi come leader.

di pubblicata il , alle 09:11 nel canale Auto Elettriche
NIOBYDXPeng
 
44 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ciolla200505 Settembre 2022, 15:31 #11
Quindi stare suggerendo di occupare abusivamente la Libia, tirare un petroldotto, e riesumare la UNO TURBO?

nickname8805 Settembre 2022, 16:39 #12
Originariamente inviato da: ciolla2005
Quindi stare suggerendo di occupare abusivamente la Libia, tirare un petroldotto, e riesumare la UNO TURBO?
La Libia ? Non mi pare la Libia sia un grande esportatore di qualcosa a livello mondiale, figurati se parliamo di molteplici materie prime.
La Libia è fra i principali esportatori solamente di delinquenti su barconi.
ilariovs05 Settembre 2022, 17:50 #13
E niente, come se sotto un articolo che parla del successo delle PdC arrivassero i supporters delle caldaie a gas.
Cocchi il gas costa 280€/megawattora internet non lo avete?
La vera discrepanza é che l'Europa dovrebbe essere più avanti nella transizione energetica.
Se siete amanti delle bruma brum ho paura che avete sbagliato continente perché il fossile in EU non c'é per cui l'UNICA fonte di energia, in futuro, sarà l'elettricità, ossia l'unica che possiamo produrci.

Se amate il fossile c'é Arabia, Russia, sud America.
Ma non Europa noi elettricità.
gd350turbo05 Settembre 2022, 17:53 #14
Voto a favore, ma con cosa la produciamo ?
alien32105 Settembre 2022, 19:58 #15
Piuttosto che compare un macchina cinese vado a piedi !!!
WarDuck05 Settembre 2022, 20:06 #16
Originariamente inviato da: ilariovs
E niente, come se sotto un articolo che parla del successo delle PdC arrivassero i supporters delle caldaie a gas.
Cocchi il gas costa 280€/megawattora internet non lo avete?
La vera discrepanza é che l'Europa dovrebbe essere più avanti nella transizione energetica.
Se siete amanti delle bruma brum ho paura che avete sbagliato continente perché il fossile in EU non c'é per cui l'UNICA fonte di energia, in futuro, sarà l'elettricità, ossia l'unica che possiamo produrci.

Se amate il fossile c'é Arabia, Russia, sud America.
Ma non Europa noi elettricità.


Quanta ignoranza. Lo sai vero che la maggior parte dell'energia elettrica nel nostro paese è prodotta attualmente da GAS?

Quello che viene criticato comunque sono le tempistiche, decisamente accelerate, visto anche lo scenario attuale. Gli idioti trans-progressisti vogliono la transizione energetica "immediata" a scapito di tutto e tutti. La chiamavano "decrescita felice", che di felice non ha proprio nulla.

Questa roba bisognerà pagarla. E a chi non la vuole pagare un occhio della testa verrà imposta comunque, in pieno stile sovietico/cinese.
ilariovs05 Settembre 2022, 20:18 #17
Originariamente inviato da: WarDuck
Quanta ignoranza. Lo sai vero che la maggior parte dell'energia elettrica nel nostro paese è prodotta attualmente da GAS?

Quello che viene criticato comunque sono le tempistiche, decisamente accelerate, visto anche lo scenario attuale. Gli idioti trans-progressisti vogliono la transizione energetica "immediata" a scapito di tutto e tutti. La chiamavano "decrescita felice", che di felice non ha proprio nulla.

Questa roba bisognerà pagarla. E a chi non la vuole pagare un occhio della testa verrà imposta comunque, in pieno stile sovietico/cinese.



Esattamente produciamo il 39% circa 120 TWh/anno. Vedo che hai difficoltà a leggere i messaggi a cui rispondi.
Il gas costa 285€/megawattora e questo é un errore ENORME, fantasticamente enorme ma sono certo che a tanti fanatici-brum brum l'arrivo delle bollette invernali gli comunicherà questo dato.
Domani l'OPEC taglia la produzione di petrolio, sono certo che la benzina SCENDERÀ DI PREZZO.

Ma é inutile spiegare le parole sono inutili, sarà la realtà a dare le dovute spiegazioni e quelle ai voglia a fare i tosti quella arriva e senti piace bene e sono l'é lo stess.
ilariovs05 Settembre 2022, 20:21 #18
Originariamente inviato da: gd350turbo
Voto a favore, ma con cosa la produciamo ?



Produciamo come producono i jostri vicini Francesi e tedeschi.
Eolico, fotovoltaico, idroelettrico, geotermico, maree e nucleare.

Si nucleare, bisogna essere realisti e ammettere che un baseload di nucleare serve diciamo un 15% lo devi produrre cosí.

Ma con un mix cosí ampio é difficile che resti senza. Altra cosa devi sviluppare gli invasi come la centrale di Nante in Svizzera o quella di Riva del Garda in Italia.

Ma di certo il fossile NON è praticabile.
gd350turbo05 Settembre 2022, 20:30 #19
Originariamente inviato da: ilariovs
Produciamo come producono i jostri vicini Francesi e tedeschi.
Eolico, fotovoltaico, idroelettrico, geotermico, maree e nucleare.

Si nucleare, bisogna essere realisti e ammettere che un baseload di nucleare serve diciamo un 15% lo devi produrre cosí.

Ma con un mix cosí ampio é difficile che resti senza. Altra cosa devi sviluppare gli invasi come la centrale di Nante in Svizzera o quella di Riva del Garda in Italia.

Ma di certo il fossile NON è praticabile.


Eolico: Ho visto progetti bloccati perchè le pale disturbavano il paesaggio...
Fotovoltaico: ci vorrebbero una serie di incentivi per convincere tutti quelli che hanno una superfice esposta al sole a riempirla di pannelli.
Idroelettetrico: niente di nuovo lo si fa da decenni.
Geotermico: come sopra.
Maree: nuovo.
Nucleare, sulla carta si, ma devi abolire il referendum del 89, e dove le metti le centrali ? se la gente fa casino perchè non vuole la TAV figurati cosa succede per una centrale nucleare, e le scorie ? e se passi questi due punti, che secondo me sono belli tosti, le centrali non si fanno in poco tempo e noi abbiamo bisogno in fretta della corrente elettrica.
ilariovs05 Settembre 2022, 20:41 #20
Originariamente inviato da: gd350turbo
Eolico: Ho visto progetti bloccati perchè le pale disturbavano il paesaggio...
Fotovoltaico: ci vorrebbero una serie di incentivi per convincere tutti quelli che hanno una superfice esposta al sole a riempirla di pannelli.
Idroelettetrico: niente di nuovo lo si fa da decenni.
Geotermico: come sopra.
Maree: nuovo.
Nucleare, sulla carta si, ma devi abolire il referendum del 89, e dove le metti le centrali ? se la gente fa casino perchè non vuole la TAV figurati cosa succede per una centrale nucleare, e le scorie ? e se passi questi due punti, che secondo me sono belli tosti, le centrali non si fanno in poco tempo e noi abbiamo bisogno in fretta della corrente elettrica.


Questi sono limiti burocratici eliminarli con due colpi di penna.

Se quello che penso si abbatterà sul nostro paese quest'inverno puoi stare tranquillo che troverai le persone legate ai cancelli delle istituzioni pregandoli in ginocchio di passare su qualunque cosa basta che si sbrigato.

Spero di sbagliarmi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^