Incentivi auto elettriche 2024, fino a 13.750 euro. Il governo italiano si è svegliato?

Incentivi auto elettriche 2024, fino a 13.750 euro. Il governo italiano si è svegliato?

Il Ministro Urso annuncia un importante cambiamento degli incentivi per l'acquisto di nuove auto. Più fondi e quote più alte ai singoli, per spingere un mercato in difficoltà

di pubblicata il , alle 12:37 nel canale Auto Elettriche
 

Che gli incentivi italiani per l'acquisto di nuove auto, soprattutto elettriche, fossero un mezzo fallimento, era cosa ormai nota. Ad oggi, a pochi giorni dalla fine dell'anno, sono ancora disponibili quasi 100 milioni di euro per l'acquisto di auto elettriche, e addirittura quasi 200 milioni di euro per le ibride plug-in. Un freno posto soprattutto dalle basse quote spettanti al singolo cittadino, ed anche dal prezzo massimo delle auto elettriche incluse, poco più di 42.000 euro IVA inclusa.

Si sperava dunque che il governo fosse intenzionato a porre rimedio per il 2024, ed il ministro Adolfo Urso ha anticipato quelle che sono le intenzioni, che sembrano proprio andare verso un'ampia rimodulazione, con più fondi e quote sensibilmente riviste al rialzo. Il riassunto nella seguente tabella:

Ewiva

L'intenzione è quella di attivare i nuovi incentivi con un decreto entro fine gennaio, con uno stanziamento di circa 6 miliardi fino al 2030, e che per il 2024 potrebbe vedere cifre fino a 930 milioni, grazie a uno stanziamento di 570 milioni, a cui si sommerebbero gli avanzi dell'anno in corso. C'è grande richiesta non solo per elettriche e plug-in, ma anche per le auto termiche con emissioni di CO2 tra 61 e 135 grammi per km, i cui fondi nel 2023 erano terminati quasi subito. Le cifre spettanti al singolo cittadino resterebbero basse, ma il fondo potrebbe essere più alto.

Per le auto meno inquinanti invece le cose cambierebbero radicalmente, con quote ben superiori agli attuali 3.000 euro, che diventano 5.000 euro con rottamazione. Innanzitutto viene introdotto l'incentivo incrementale, che premia chi rottama un veicolo più vecchio. Il massimo si può ottenere rottamando un veicolo fino a euro 2, in cambio di un'auto elettrica: si avrebbero 11.000 euro. Più del doppio dell'attuale incentivo. Ma non solo, in caso di reddito ISEE inferiore a 30.000 euro, la cifra sale ulteriormente a 13.750 euro.

Anche rottamando un'auto più nuova, euro 4, si otterrebbero comunque cifre considerevoli, 9.000 euro o 11.250 euro in caso di ISEE basso. Altra importante novità è la riapertura alle persone giuridiche, che consentirà uno svecchiamento delle flotte, spesso risorse importanti per la transizione. Sembra però che un grosso paletto agli attuali incentivi, la soglia di prezzo massimo, possa restare. Questo sarebbe un grave errore, in quanto il limite di 35.000 euro IVA esclusa, attualmente, eliminava dagli incentivi la maggior parte dei modelli migliori, adatti ad essere anche una prima auto di famiglia. In molti chiedono che il prezzo massimo per una elettrica venga innalzato a circa 50.000 euro IVA inclusa.

91 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Evilquantico21 Dicembre 2023, 12:44 #1
Tutti i paesi intelligenti levano gli incentivi... noi diamo 14.000 euro delle nostre sudate tasse per le macchine a batteria quando la sanità ė in uno stato PIETOSO!
Darkon21 Dicembre 2023, 12:49 #2
Originariamente inviato da: Evilquantico
Tutti i paesi intelligenti levano gli incentivi... noi diamo 14.000 euro delle nostre sudate tasse per le macchine a batteria quando la sanità ė in uno stato PIETOSO!


Quali sarebbero i paesi intelligenti?

no perché...

Germania, Francia, Spagna, Regno Unito hanno già annunciato nuovi incentivi per il 2024 questo limitatamente all'Europa.

Se poi allarghi la ricerca al mondo la lista dei paesi che prevedono incentivi nel 2024 diventa troppo lunga per riportarli qui tutti.

Sia ben chiaro io sono il primo che è CONTRO gli incentivi. Per me andrebbero vietati tutti gli incentivi.
riaw21 Dicembre 2023, 12:53 #3
ma quale svegliato e svegliato???

Stiamo regalando i soldi dell'irpef degli italiani ad aziende americane e cinesi
Evilquantico21 Dicembre 2023, 12:55 #4
Originariamente inviato da: Darkon
Quali sarebbero i paesi intelligenti?

no perché...

Germania, Francia, Spagna, Regno Unito hanno già annunciato nuovi incentivi per il 2024 questo limitatamente all'Europa.

Se poi allarghi la ricerca al mondo la lista dei paesi che prevedono incentivi nel 2024 diventa troppo lunga per riportarli qui tutti.

Sia ben chiaro io sono il primo che è CONTRO gli incentivi. Per me andrebbero vietati tutti gli incentivi.


Bentornato caro

https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2993492

https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2993438

https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2993416

Cromwell21 Dicembre 2023, 12:58 #5
Originariamente inviato da: Darkon
...Per me andrebbero vietati tutti gli incentivi.


amen

Darkon21 Dicembre 2023, 13:01 #6


Guarda che in Germania c'è stato un buco negli incentivi dovuto a una sentenza avversa ma non è scritto da nessuna parte che non verranno rifatti nel 2024 anzi... in realtà hanno già annunciato che provvederanno a rifarli in modo che siano conformi a quanto sentenziato per non ricadere nello stesso errore.

Quanto alla Francia sempre incentivi sono... orientati al mercato interno ma sempre incentivi sono.

Quindi alla fine di tre link che hai messo nessuno porta a niente. Verifica pure eh ma vedrai che quanto ho scritto corrisponde.
roccia123421 Dicembre 2023, 13:02 #7
Certo, certo, droghiamo ancora di più il mercato dei giocattolini a batteria per ricchi.
Già vedo l'italiano medio comprare uno scassone pre-euro 2 a quattro spicci per beccarsi gli 11/14k di incentivo.
E relativo aumento esorbitante di prezzo di questi scassoni.

Il tutto mentre gli stipendi sono al palo (anche grazie alla tassazione assassina), la sanità e l'istruzione vanno sempre più giù e infine non si sa come, se e quando verranno pagate le pensioni di chi ora ha davanti 10-20-30 anni di lavoro.

Però buttiamo 6 miliardi per sta roba qua

Il governo si è svegliato? Era meglio se stava a dormire.
Darkon21 Dicembre 2023, 13:05 #8
Originariamente inviato da: roccia1234
Certo, certo, droghiamo ancora di più il mercato dei giocattolini a batteria per ricchi.
Già vedo l'italiano medio comprare uno scassone pre-euro 2 a quattro spicci per beccarsi gli 11/14k di incentivo.
E relativo aumento esorbitante di prezzo di questi scassoni.

Il tutto mentre gli stipendi sono al palo (anche grazie alla tassazione assassina), la sanità e l'istruzione vanno sempre più giù e infine non si sa come, se e quando verranno pagate le pensioni di chi ora ha davanti 10-20-30 anni di lavoro.

Però buttiamo 6 miliardi per sta roba qua

Il governo si è svegliato? Era meglio se stava a dormire.


Guarda che gli incentivi ci sono anche per le termiche e non solo per le elettriche e ribadisco che per me NON ci sarebbe nessun incentivo per nessun tipo di auto ma non è che si può dare la colpa alle elettriche come se incentivassero solo quelle.
wingman8721 Dicembre 2023, 13:17 #9
Non capisco perché la soglia massima delle elettriche è più bassa della soglia massima delle ibride.

Io ho una macchina euro 5b che ha 11 anni da rottamare. Ovviamente a sto giro non conta quanto è vecchia la macchina (quando la mia macchina doveva ancora compierne 10 la soglia era 10 anni) ma solo che sia euro <=4

Comunque anche io sono contrario agli incentivi fatti in questo modo
vash7921 Dicembre 2023, 13:42 #10
Originariamente inviato da: Darkon
.... Per me andrebbero vietati tutti gli incentivi.


appoggio in toto

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^