La Formula E resta in Italia, si correrà a Misano. Biglietti scontati già disponibili

La Formula E resta in Italia, si correrà a Misano. Biglietti scontati già disponibili

Dopo l'annullamento della tappa di Roma, la FIA ha trovato la soluzione Misano World Circuit. Per una settimana biglietti scontati fino al 50%

di pubblicata il , alle 09:14 nel canale Auto Elettriche
 

Il consiglio della FIA ha approvato l'aggiunta del Misano Wordl Circuit Marco Simoncelli al calendario di Formula E per il 2024, rendendo definitivo e ufficiale l'elenco di tutte le gare.

Dopo l'addio forzato al circuito stradale di Roma, nonostante un accordo già firmato, l'organizzazione, la FIA, e la burocrazia italiana hanno lavorato di concerto per mantenere una tappa nel Belpaese. Si sarebbe dovuto correre ancora a Roma, ma il miglioramento delle prestazioni delle monoposto elettriche ha reso gli stretti passaggi nella capitale non più sicuri.

In un primo momento sembrava forte al candidatura del circuito di Vallelunga, ma alla fine l'ha spuntata Misano, che ora ha anche una nomenclatura ufficiale per l'evento: 2024 Misano E-Prix. La tappa italiana sarà la sesta, 13 e 14 aprile, tra Tokyo e Monaco, inanellando quindi un trio di location certamente suggestive.

Misano Formula E

Misano sarà inoltre sede di un doppio appuntamento, con gara sia sabato che domenica. In totale questa decima stagione proporrà 17 gare, il calendario più lungo da quando esiste il campionato. Andrea Albani, managing director MWC, ha spiegato: "Siamo impegnati per allestire uno spettacolo all’altezza di un campionato che in questi nove anni ha visto crescere costantemente passione e interesse. Come in tutti i nostri grandi eventi internazionali, la volontà è anche quella di mettere a disposizione dell’industria turistica un’opportunità di business. Va anche in questa direzione l’iniziativa di un avvio delle prevendite così conveniente, per dar modo di mettere a punto anche pacchetti integrati. Abbiamo segnali di una forte richiesta in questi giorni".

Il riferimento è alla campagna di vendita dei biglietti, già iniziata, con prezzi scontati e offerte dedicate ai più giovani, con il costo che può scendere fino a solo 1 euro per i minori di 12 anni. Tutti i biglietti, con possibilità di abbonamento ai due giorni, sono disponibili a questo indirizzo.

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor27 Novembre 2023, 09:37 #1
vista l'evoluzione della Gen3, avrebbe sempre più senso prediligere circuiti permanenti rispetto a soluzioni temporanee (con tutti i problemi e i disagi che comportano)
redeagle27 Novembre 2023, 10:16 #2
Non sapevo non avrebbero più corso a Roma. Abitando a 50 metri dal circuito, pur non essendomi mai lamentato delle chiusure delle strade e del traffico in tilt nei giorni del GP, non mi strapperò i capelli per questa notizia.
Massimiliano Zocchi27 Novembre 2023, 10:27 #3
Originariamente inviato da: redeagle
Non sapevo non avrebbero più corso a Roma. Abitando a 50 metri dal circuito, pur non essendomi mai lamentato delle chiusure delle strade e del traffico in tilt nei giorni del GP, non mi strapperò i capelli per questa notizia.


Per la città purtroppo è una perdita importante, portava tanto lavoro e parecchi turisti e giornalisti, con gioia anche di albergatori e ristoratori. Ma è giusto che la sicurezza sia al primo posto.
Notturnia27 Novembre 2023, 10:39 #4
Misano per le auto non è un po' piccino ?
in moto ci ho girato ma in auto a certe velocità mi pare stretto per i sorpassi.
magari questa la guardo, sono curioso di vedere come se la cavano
Massimiliano Zocchi27 Novembre 2023, 11:16 #5
Originariamente inviato da: Notturnia
Misano per le auto non è un po' piccino ?
in moto ci ho girato ma in auto a certe velocità mi pare stretto per i sorpassi.
magari questa la guardo, sono curioso di vedere come se la cavano


In pista avevano già corso, mi pare fosse Valencia. Però il tracciato era stato malamente modificato. Misano invece, se servisse, ha lo short track a disposizione.
Notturnia27 Novembre 2023, 20:57 #6
è che questa la conosco sia in un senso che nell'altro per cui ho dei riferimenti avendoci guidato.
ma mi da la sensazione di vedere le moto ad Adria e le auto qua.. l'opposto di quello che vorresti vedere visto le due tipologie di piste.. con tutte le belle piste che abbiamo in Italia per le auto..
redeagle28 Novembre 2023, 12:59 #7
Originariamente inviato da: Massimiliano Zocchi
Per la città purtroppo è una perdita importante, portava tanto lavoro e parecchi turisti e giornalisti, con gioia anche di albergatori e ristoratori.


E' esattamente il motivo per cui in quei giorni mi "tappavo il naso" e sopportavo. Non ci si può lamentare se si prova a fare qualcosa di diverso ogni tanto.
MorgaNet28 Novembre 2023, 13:57 #8
Originariamente inviato da: redeagle
E' esattamente il motivo per cui in quei giorni mi "tappavo il naso" e sopportavo. Non ci si può lamentare se si prova a fare qualcosa di diverso ogni tanto.


Ok, ma Roma non mi sembra che sia in deficit di turisti o sbaglio?
Fosse stata Padova, o Cuneo, o Catanzaro. Ma Roma?
ferste28 Novembre 2023, 14:51 #9
Originariamente inviato da: MorgaNet
Ok, ma Roma non mi sembra che sia in deficit di turisti o sbaglio?
Fosse stata Padova, o Cuneo, o Catanzaro. Ma Roma?


lasciali perdere quelli...Alba e le Langhe sono in deficit di posti letto rispetto alle richieste, e già da un bel po' di anni.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^