Lucid Air spaventa Tesla? Model S cala di prezzo due volte in una settimana

Lucid Air spaventa Tesla? Model S cala di prezzo due volte in una settimana

Lucid ha annunciato i prezzi della sua berlina a propulsione completamente elettrica, che si prefigura come rivale diretta della Tesla Model S. Prezzi talmente validi che Elon Musk ha provveduto a due tagli di prezzo per la sua berlina in una settimana

di pubblicata il , alle 19:21 nel canale Auto Elettriche
LucidTesla
 
49 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bonzoxxx16 Ottobre 2020, 08:34 #11
Originariamente inviato da: Abalfor
fare auto da 70 cavalli con 500km di autonomia a 15.000 euro farebbe schifo? per quanto ancora vogliono tirarla avanti questa manfrina?
forse il problema è che non hanno nessuno da bombardare per portare libertà, democrazia e pannelli fotovoltaici nel sahara.


Si chiama Dacia Spark, non ha 500km di autonomia ma 200, in Cina costa 8000€ e qui in EU ce la venderanno a 15-20K€.

E' presto per auto elettriche economiche, anche volendo i produttori le vendono care indipendentemente dai costi.

Riguardo alla potenza ti hanno già risposto gli altri, non è come per il motore termico e anzi, un'auto elettrica con un motore "potente" potrebbe rappresentare un vantaggio ma non entro nel dettaglio perché non sono esperto (e magari ho detto una cassata)
palmy16 Ottobre 2020, 09:01 #12
Ma se i costi di auto elettriche super performanti ad alta autonomia è uguale ad quello di produrre una utilitaria elettrica, perché BMW con la serie "i" (e.g. i3) e VW con la serie "ID" (e.g. ID3) propongono auto del genere? Non sarebbe fuori logica di mercato?

Mi torna che il mercato di massa non è pronto (il puro costo dell'auto elettrica è la parte che meno mi preoccuperebbe nel possederne una) e quindi le startup puntano sui ricconi che spendono anche "in perdita" (passatemi il termine); di certo escludo dal ragionamento aziende come Rimac che produce supercar d'elite (altro che Tesla). Però faccio faticha a credere che marchi del calibro dei succitati BMW e VW si buttino in un mercato senza aver fatto i compitini prima.
Pino9016 Ottobre 2020, 09:31 #13
Originariamente inviato da: Abalfor
fare auto da 70 cavalli con 500km di autonomia a 15.000 euro farebbe schifo? per quanto ancora vogliono tirarla avanti questa manfrina?
forse il problema è che non hanno nessuno da bombardare per portare libertà, democrazia e pannelli fotovoltaici nel sahara.


Anni fa lessi un blog post di un ingegnere Tesla che spiegò come si erano fatti due conti e alla fine un motore poco potente gli sarebbe risultato più costoso. Ho perso dieci minuti a cercare il post sul loro blog e non l'ho ritrovato, mi spiace...
andbad16 Ottobre 2020, 09:57 #14
Originariamente inviato da: riaw
semplificando molto ricordi correttamente, ma il punto è proprio quello. dovendo mettere insieme tante batterie per avere tanta autonomia hai come "effetto collaterale" che quelle batterie possono fornire TANTI ampere di scarica. tradotto: batteria con pià autonomia = batteria che può dare tanta potenza.


Esatto. Comunemente si ragione in termini di "C": 1C equivale ad una potenza di carica/scarica pari alla capacità della batteria (es: 30kW su batteria da 30kWh) 2C è riferito al doppio della potenza rispetto alla capacità (60kW su 30kWh) e così via. Batterie molto performanti (vedi quelle sui droni) permettono di raggiungere i 10C (ma questo porta a rapidi degradi).

Se quindi con una batteria da 30kWh puoi arrivare (almeno) a circa 90kW (fattore 3C) con una da 100 puoi arrivare tranquillamente a 300kW (sempre 3C), senza maggiori stress per la batteria.

Chiederai "Allora mettiamo un motore meno potente che ha bisogno di meno potenza dunque di un valore "C" più basso".

Ma ovviamente per avere maggiore autonomia devi aumentare la capienza della batteria, poiché a parità di velocità un motore più potente consuma sostanzialmente uguale ad uno meno potente (grazie all'eccellente efficienza dei motori elettrici). Sarà solo leggermente più grande e pesante, ma è poca cosa sul bilancio totale.

Poi certo, se prendi l'Autobahn a 250 a tavoletta consuma parecchio di più.

By(t)e
aleziggio16 Ottobre 2020, 10:22 #15
Originariamente inviato da: Abalfor
fare auto da 70 cavalli con 500km di autonomia a 15.000 euro farebbe schifo? per quanto ancora vogliono tirarla avanti questa manfrina?
forse il problema è che non hanno nessuno da bombardare per portare libertà, democrazia e pannelli fotovoltaici nel sahara.

Il costo dell'auto elettrica é determinato dalla somma delle componenti, in particolar modo delle batterie. Considerando la dimensione delle batterie necessarie per garantire autonomie di 400 o più km, il costo finale della vettura arriva oggi a 50 mila euro. Di conseguenza, in quella fascia di prezzo NON può essere un'utilitaria. Il costruttore non può passare al cliente il messaggio che gli vende una city car "economia" a 50 mila euro, per quel prezzo siamo obbligatoriamente nel segmento premium. Il costruttore é quindi obbligato ad attrezzare la vettura con caratteristiche premium. Le vetture elettriche costituiscono al momento un caso particolare nel panorama automotive, in cui il segmento é determinato in conseguenza del costo del pacco batterie. Le cose cambieranno in futuro con il calo dei costi delle batterie, ma nessuno sa dire con certezza quando, a parte gli annunci ad effetto di Elon Musk, sempre da prendere con le pinze per quanto riguarda le tempistiche
bonzoxxx16 Ottobre 2020, 10:26 #16
Vero.
Forse con le nuove batterie 4680 si andrà verso pacchi batteria più piccoli ed economici ma le auto elettriche resteranno costose ancora per qualche anno.
andbad16 Ottobre 2020, 10:28 #17
Originariamente inviato da: bonzoxxx
Vero.
Forse con le nuove batterie 4680 si andrà verso pacchi batteria più piccoli ed economici ma le auto elettriche resteranno costose ancora per qualche anno.


E' un problema di approccio. Realisticamente 500km di autonomia servono a pochi. Con la diffusione attuale delle colonnine rapide 250-300km in autostrada sono più che sufficienti. Significa fare una sosta da mezz'ora per viaggi di 500km (cosa che probabilmente si farebbe pure con una termica).
Se poi uno pensa di prendere un'elettrica e ricaricarla una volta al mese, tanti auguri.

By(t)e
bonzoxxx16 Ottobre 2020, 10:47 #18
Originariamente inviato da: andbad
E' un problema di approccio. Realisticamente 500km di autonomia servono a pochi. Con la diffusione attuale delle colonnine rapide 250-300km in autostrada sono più che sufficienti. Significa fare una sosta da mezz'ora per viaggi di 500km (cosa che probabilmente si farebbe pure con una termica).
Se poi uno pensa di prendere un'elettrica e ricaricarla una volta al mese, tanti auguri.

By(t)e


Concordo, la media giornaliera è bassa o cmq al di sotto dei 40-50 km, il più delle volte in condizioni sfavorevoli per una ICE (città con un'usura dei componenti molto alta dove una elettrica ha indubbi vantaggi.

Imho, 350-400km sono lo sweet spot in modo da avere 300km reali con condizionatore acceso e in inverno.

Se poi l'efficienza dei motori aumenta, cosa che non credo sinceramente perché già abbastanza alta, e si assesta intorno ai 10-12, si avrebbero i tanto agognati 500km con 50kW di batteria.

Personalmente spero in una gamma di auto elettriche da città, tipo dacia spring appunto, ma ad un prezzo aggressivo in modo da favorire seriamente la diffusione.
An.tani16 Ottobre 2020, 11:32 #19
Originariamente inviato da: andbad
E' un problema di approccio. Realisticamente 500km di autonomia servono a pochi. Con la diffusione attuale delle colonnine rapide 250-300km in autostrada sono più che sufficienti. Significa fare una sosta da mezz'ora per viaggi di 500km (cosa che probabilmente si farebbe pure con una termica).


Attenzione che le autonomie dichiarate di solito sono con le condizioni ambientali migliori possibili e a velocità relativamente ridotta

Con zero gradi di temperatura esterna e a 130km/h è praticamente dimezzata

https://www.renault.it/veicoli-elettrici-ibridi/zoe/autonomia-ricarica.html

Attualmente l'auto elettrica può andar bene per fare casa lavoro e per essere conveniente devi ricaricarla a casa (il costo per kw/h alle colonnine ad alta potenza è alto)
andbad16 Ottobre 2020, 11:55 #20
Originariamente inviato da: An.tani
Attenzione che le autonomie dichiarate di solito sono con le condizioni ambientali migliori possibili e a velocità relativamente ridotta

Con zero gradi di temperatura esterna e a 130km/h è praticamente dimezzata

https://www.renault.it/veicoli-elettrici-ibridi/zoe/autonomia-ricarica.html

Attualmente l'auto elettrica può andar bene per fare casa lavoro e per essere conveniente devi ricaricarla a casa (il costo per kw/h alle colonnine ad alta potenza è alto)


Ho una EV, so bene del problema temperatura, anche se non è così grave come può sembrare a prima vista: a 130 in autostrada le batterie si scaldano in fretta, così come con una sola ricarica rapida. Inoltre le auto più moderne riscaldano la batteria per limitare il fenomeno. Certo, l'autonomia cala ma è un problema relativo.

By(t)e

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^