Magna inizia la produzione del motore elettrico anteriore per Volkswagen, un tutto-in-uno dalla Cina

Magna inizia la produzione del motore elettrico anteriore per Volkswagen, un tutto-in-uno dalla Cina

Il noto fornitore Magna ha iniziato la produzione tramite la sussidiaria stabilita in Cina. Produrrà i motori elettrici anteriori della ID.4 e di tutte le altre vetture MEB con più di 185 kW

di pubblicata il , alle 11:28 nel canale Auto Elettriche
Magna InternationalVolkswagen
 

Il Gruppo Volkswagen è direttamente responsabile per la produzione dei motori elettrici della trazione posteriore delle sue vetture elettriche costruite sulla piattaforma MEB, mentre per quelli sull'asse anteriore si è sempre fornita esternamente, senza però specificare presso quale costruttore. Ora invece scopriamo che sarà Magna d'ora in poi, tramite la joint venture cinese HASCO Magna Electric Drive Systems Co., a realizzare quelle unità.

Nel comunicato viene citata esplicitamente la ID.4, la prima MEB Volkswagen a trazione integrale, ma viene poi aggiunto che Magna sarà il fornitore per tutte le vetture elettriche della famiglia con quattro ruote motrici e potenza superiore a 185 kW. Rientrerebbe in questa categoria anche la nuova Skoda Enyaq Coupé iV appena presentata.

Magna

Il motore è basato sul progetto proprietario di Magna, ormai attiva da diversi anni nel settore, ma modificato su richiesta del cliente. In un blocco unico contiene il motore vero e proprio, del tipo a induzione, la trasmissione a singolo rapporto, l'inverter ad alta potenza, ed anche l'elettronica di controllo e il software. Il tutto per una potenza di picco di 80 kW sull'asse anteriore.

L'azienda non ha rivelato i numeri precisi della commessa, ma considerando che solo a Zwickau Volkswagen vuole superare il volume produttivo dello scorso anno (180.000 vetture), si comprende la portata dell'impegno. Altre vetture che dovrebbero ricevere in dote questo motore sono la Volkswagen ID.5 o la Audi Q4 e-tron.

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor03 Febbraio 2022, 11:32 #1
alè, ancora produzioni in Cina. Possbile che non si riesca a farle (a costi analoghi) in Europa, Stati Uniti ecc.?
fukka7503 Febbraio 2022, 11:33 #2
perché è tutto un magna magna
Paganetor03 Febbraio 2022, 11:35 #3
gd350turbo03 Febbraio 2022, 11:37 #4
Originariamente inviato da: Paganetor
alè, ancora produzioni in Cina. Possbile che non si riesca a farle (a costi analoghi) in Europa, Stati Uniti ecc.?


E' già molto che non le facciano in india dato che il costo della manodopera è inferiore.
Quindi a meno che non convinci un europeo a lavorare alle medesime condizioni, arriverà tutto da li !
Dark_Lord03 Febbraio 2022, 11:40 #5
Dobbiamo dare lavoro a sti poveri poveri cinesi, perché devono prepararsi in modo consono alla terza guerra mondiale che scateneranno da qui a qualche anno
Gio2203 Febbraio 2022, 12:16 #6
Originariamente inviato da: Dark_Lord
Dobbiamo dare lavoro a sti poveri poveri cinesi, perché devono prepararsi in modo consono alla terza guerra mondiale che scateneranno da qui a qualche anno


ma dove lo vedi questo futuro?

Attualmente in ucraina c'è una nazione sulla difensiva (russia) e una sull'offensiva (USA che vogliono espandere la propria zona d'influenza).
Questo per dire che se c'è qualcuno che vuole fare la guerra -ATTUALMENTE- non sono i cinesi

Questa paranoia a ogni post in cui compare la parola Cina da dove viene allora?
dwfgerw03 Febbraio 2022, 12:20 #7
Originariamente inviato da: Gio22
ma dove lo vedi questo futuro?

Attualmente in ucraina c'è una nazione sulla difensiva (russia) e una sull'offensiva (USA che vogliono espandere la propria zona d'influenza).
Questo per dire che se c'è qualcuno che vuole fare la guerra -ATTUALMENTE- non sono i cinesi

Questa paranoia a ogni post in cui compare la parola Cina da dove viene allora?


Hai ragione, la Cina non farà nessuna guerra di espansione militare, non ne ha bisogno, i carriarmati li ha gia usati ad Hong kong internamente. La Cina punta ad una guerra più subdola e meno visibile per piegare nel lungo periodo le democrazie occidentali.
supertigrotto03 Febbraio 2022, 12:33 #8
Se vogliamo produrre a basso costo in Europa,dovremmo affidarci ai paesi dell'Est ma,formare il personale è lungo e costoso,oppure produrre nell'ovest Europa a prezzi triplicati o quadruplicati.
Tutti vogliono pagare la roba poco e avere tanto,quindi ci si rivolge alla Cina.
Per quanto riguarda le guerre,la Cina è stata quella che ha messo calmo Kim Jong,in caso di guerra la Cina è la nazione che avrebbe più perdite economiche di tutte,se il mondo si ferma,la Cina è spacciata,ritornerebbe povera .
acerbo03 Febbraio 2022, 13:19 #9
Il motore "anteriore" elettrico é un non sense, andava bene per riadattare modelli termici esistenti.
Con i motori integrati nelle ruote o tra le ruote guadagni un volume di carico e riduci anche il rischio di danneggiamenti in caso di tamponamento.
Sulle tesla davanti puoi metterci una grossa borsa e il cofano posteriore é enorme, sulla ford mustang mach-e addirittura il cofano anteriore é lavabile con il karcher, una gran bella comodità direi.
I crukki dovrebbero cominciare a produrre auto 100% elettriche anche nella concezione, se apri il cofano di una mercedes EQ da 70k sembra di vedere il motore della uno fire.
Piedone111303 Febbraio 2022, 16:20 #10
Originariamente inviato da: supertigrotto
Se vogliamo produrre a basso costo in Europa,dovremmo affidarci ai paesi dell'Est ma,formare il personale è lungo e costoso,oppure produrre nell'ovest Europa a prezzi triplicati o quadruplicati.
Tutti vogliono pagare la roba poco e avere tanto,quindi ci si rivolge alla Cina.
Per quanto riguarda le guerre,la Cina è stata quella che ha messo calmo Kim Jong,in caso di guerra la Cina è la nazione che avrebbe più perdite economiche di tutte,se il mondo si ferma,la Cina è spacciata,ritornerebbe povera .


Ancora con la bufala della manodopera.
Con ormai tutto robotizato la differenza di costo della manodopera può incidere al max di 1-2 punti percentuali sul totale.
Quello che spinge la produzione in Cina sono i costi d'investimento e sviluppo pagati da altri e la tassazione totale di molto inferiore.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^