Perché le auto elettriche hanno bisogno di pneumatici più efficienti

Perché le auto elettriche hanno bisogno di pneumatici più efficienti

I veicoli elettrici sono più pesanti e in grado di erogare molta più coppia. Al contempo, gli pneumatici devono essere efficienti e silenziosi. Ecco perché Pirelli ha predisposto una nuova linea di pneumatici dedicati alle auto elettriche

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Auto Elettriche
Pirelli
 

I veicoli elettrici sono generalmente più pesanti di un veicolo di dimensioni equivalenti a motore convenzionale. Inoltre, devono consumare il meno possibile se si vuole rimanere su valori di autonomia accettabili. Per questo motivo, è molto importante garantire una bassa resistenza al rotolamento: un incremento del 20% alla resistenza al rotolamento, infatti, può ridurre l'autonomia del 5/8%.

Le soluzioni di Pirelli e delle altre compagnie per gli pneumatici per le auto elettriche

La bassa resistenza al rotolamento, tuttavia, non si deve tradurre in una riduzione dell'aderenza, anzi deve essere il contrario. L'elevatissima coppia che i motori elettrici sono in grado di sprigionare, unitamente alle alte velocità, impongono allo pneumatico la capacità di garantire maggiore aderenza. I produttori di pneumatici, quindi, stanno portando avanti degli studi per individuare il tipo di mescola ideale, in particolare per infondere la maggiore concentrazione possibile di silice, il materiale che garantisce la morbidezza dello pneumatico anche alle basse temperature per assicurare grip e spazi di frenata brevi.

Pirelli HL (high load)

Per venire incontro a tutte queste esigenze, Pirelli ha progettato uno pneumatico dedicato ai veicoli elettrici che si contraddistingue per la dicitura HL (high load). Questo pneumatico è in grado di sostenere un peso a terra maggiore di oltre il 20% rispetto a un pneumatico standard e tra il 6% e il 9% rispetto a un pneumatico XL della stessa misura. La casa italiana ha raggiunto un accordo con il produttore di auto elettriche Lucid e la Lucid Air sarà la prima auto a utilizzare i nuovi pneumatici HL Pirelli.

Un altro aspetto da tenere in considerazione è quello legato alla rumorosità. I veicoli elettrici sono quasi del tutto silenziosi durante il moto, quindi il rumore degli pneumatici che potrebbe essere impercettibile in un veicolo a motore convenzionale diventa significativo per un veicolo elettrico che procede a pari velocità. Per ovviare a questa problematica, i produttori di pneumatici stanno lavorando sui modelli dei battistrada e studiando un tipo di schiuma isolante a celle aperte da inserire all'interno dello pneumatico in modo da assorbire il più possibile il rumore.

Lavorare sugli pneumatici per i veicoli elettrici ha anche portato Pirelli e gli altri produttori a ragionare maggiormente in termini di sostenibilità ambientale che, in ultima analisi, dovrebbe essere la vera ragione alla base del passaggio alla mobilità completamente elettrica.

Idee regalo, perché perdere tempo e rischiare di sbagliare?
REGALA UN BUONO AMAZON
!

41 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
niky8918 Dicembre 2021, 17:55 #1
Si potrebbe applicare lo stesso ragionamento ai suv Sportivi come un X5M o un RS Q8 per citarne alcuni, ma forse li dell'efficenza ce ne possiamo fregare. Leggendo l'articolo sembra che Pirelli abbia solo migliorato lo pneumatico dal punto di vista del peso che esso può sostenere, la rumorosità, l'aderenza, ma l'efficenza? E' citata ad inizio articolo, ma non riferendosi a Pirelli. Pirelli ha aggiunto una marcatura HL a pneumatici già esistenti, a differenza di Michelin che ha sviluppato uno pneumatico specifico Pilot Sport EV molto simile al Pilot Sport 4S. Molto bello anche che Pirelli non ha rilasciato alcun test/risultato sull'efficenza di questi pneumatici si è solo limitata ad introdurre questa marcatura, forse proprio per questo nell'articolo non si parla di miglioramenti di efficenza, proprio perché Pirelli non ha pubblicato il minimo dettaglio tecnico su questi pneumatici.
riaw18 Dicembre 2021, 18:01 #2
di pneumatici "ad alta efficienza" ne ho già avuto un treno nella vita, e mi è bastato.

adesso li scelgo in base a quanto frenano e quanto tengono la strada.
hackaro7518 Dicembre 2021, 18:15 #3
la risposta è semplice: hanno bisogno di pneumatici del genere perché pesano TROPPO ed hanno un rapporto volume/energia immagazzinata di EMME.
Notturnia18 Dicembre 2021, 18:32 #4
perchè pesano troppo e di fatti hanno quasi sempre pneumatici stretti che hanno bassa resistenza al rotolamento e una tenuta in curva ridicola oppure si consumano velocemente
riaw18 Dicembre 2021, 18:42 #5
Originariamente inviato da: hackaro75
la risposta è semplice: hanno bisogno di pneumatici del genere perché pesano TROPPO ed hanno un rapporto volume/energia immagazzinata di EMME.


Originariamente inviato da: Notturnia
perchè pesano troppo e di fatti hanno quasi sempre pneumatici stretti che hanno bassa resistenza al rotolamento e una tenuta in curva ridicola oppure si consumano velocemente


per i peso basta omologarle con l'indice di carico adeguato (la mia è 102, per esempio...).

per quanto riguarda la larghezza non li definirei larghi, ma nemmeno stretti (245).

sulla tenuta in curva ridicola ti invito a provarne una, prima.

per quanto riguarda la durata, sono a 51.000km con il treno di michelin pilot sport 4, ne hanno ancora per 10.000 senza scendere sotto la soglia di legge, e per un'auto da 530cv non è esattamente da buttare via come risultato.
ciolla200518 Dicembre 2021, 19:48 #6
Non mi preoccuperei troppo, la Tesla più veloce che ho visto faceva i 70.
In autostrada.
niky8918 Dicembre 2021, 21:27 #7
Originariamente inviato da: ciolla2005
Non mi preoccuperei troppo, la Tesla più veloce che ho visto faceva i 70.
In autostrada.


Si vede che non mi hai mai incrociato
Matteo Ricci18 Dicembre 2021, 22:50 #8

Nota per gli editori

Per me una frase nella premessa è un poco fuorviante "Inoltre, devono consumare il meno possibile se si vuole rimanere su valori di autonomia accettabili."
Ragioniamoci un attimo per le elettriche é necessario risparmiare, mentre per tutti gli altri possono consumare quanti gli pare che per fare il pieno ci vogliono 3 minuti...
Se si porta all'estremo questa è una cazzata clamorosa si sacrifica la bontà di un mezzo in maniera deliberata non esigendo efficienza.
E questo porta a una riflessione aggiuntiva i motori a scoppio hanno dei costi intrinseci nascosti se piove o fa freddo o fa caldo diciamo che le macchine elettriche fanno meno km ma quelle col motore a scoppio spendono più!
E visto che Il costo del carburante e più alto costano significativamente di più.
Inoltre aumenta il valore di brand come Tesla, Aptera e Lightyear, che puntano (su livelli diversi) sull'efficienza.
Leggevo che ricaricare una vecchia Prius alla colonnina costa quanto la benzina, mentre Tesla pure alla colonnina per motivi di efficienza ancora conviene (poco).
I costruttori tradizionali hanno creato un sistema che per almeno 20 anni non ha migliorato i consumi; ha migliorato design, sicurezza, materiali, ma non i consumi che tanto non si vedono.
Questo si riflette su tutte le elettriche, a partire quelle citate prima.
Tanto per dare sostanza La model 3 consuma per km poco di più della cinquecento elettrica (con enorme differenza di peso) e tipo un quarto in meno di audi BMW.
Non so bene se questo a livello di motore a scoppio era già così ma se a parità di costo e prestazioni di una macchina ne avevi una che consumava un quarto in meno la scelta sarebbe stata automatica almeno per me.
demon7718 Dicembre 2021, 23:07 #9
Originariamente inviato da: riaw
di pneumatici "ad alta efficienza" ne ho già avuto un treno nella vita, e mi è bastato.

adesso li scelgo in base a quanto frenano e quanto tengono la strada.


Ma infatti lo trovo un discorso un po' assurdo.. alla fine nulla si crea e nulla si distrugge.

Se fai uno pneumatico "a bassa resistenza" è automatico che è anche a bassa tenuta di strada e bassa tenuta in frenata.

Fai uno pneumatico duro come il vetro e sstretto come una ruota da motorino e avrà una resistenza inesistente..
Notturnia19 Dicembre 2021, 00:11 #10
Originariamente inviato da: riaw
per i peso basta omologarle con l'indice di carico adeguato (la mia è 102, per esempio...).

per quanto riguarda la larghezza non li definirei larghi, ma nemmeno stretti (245).

sulla tenuta in curva ridicola ti invito a provarne una, prima.

per quanto riguarda la durata, sono a 51.000km con il treno di michelin pilot sport 4, ne hanno ancora per 10.000 senza scendere sotto la soglia di legge, e per un'auto da 530cv non è esattamente da buttare via come risultato.


530cv elettrici.. capisco la coppia ma sui Cv conta meno di zero sulle auto elettriche scusa.. tanto che parli di 245 come larghezza di pneumatico che monto sulla BMW da 218cv..
auto da 500 cv montano altri pneumatici e di fatto non durano 40 mila km i pneumatici sportivi.. non ricordo nessuna delle mie Auto sportive arrivare a 40 mila con le stesse gomme..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^