Polestar completa la gamma e annuncia finalmente l'arrivo in Italia

Polestar completa la gamma e annuncia finalmente l'arrivo in Italia

Il marchio completamente elettrico nato da Volvo mostra per la prima volta una foto di gruppo dei suoi modelli, anticipando la Polestar 4. Presto operativa in altri mercati, tra cui l'Italia, entro fine 2022

di pubblicata il , alle 09:04 nel canale Auto Elettriche
Polestar
 

Nelle ultime settimane abbiamo parlato spesso di Polestar, il marchio di auto elettriche nato da Volvo e Geely, per via di un programma di espansione delle vendite che si è molto intensificato. Il brand, che per ora vende solo la Polestar 2, sta cercando di attirare nuovi clienti con un programma referral simile a quello che per tanti anni ha avuto Tesla, e nel frattempo ha annunciato una versione speciale della sua berlina elettrica, più sportiva e accattivante.

Contemporaneamente abbiamo visto in dettaglio il design della coupé Polestar 5, che arriverà però solo nel 2024, mentre la Polestar 3 è stata finalmente svelata, con apertura degli ordini già nel prossimo autunno. Con tutta questa carne al fuoco ora Polestar annuncia anche l'espansione in altri mercati, con il traguardo ben chiaro di essere attiva in 30 Paesi entro il 2023, e finalmente nei piani c'è anche l'Italia. L'ingresso nel Belpaese avverrà nella seconda metà del 2022, insieme a quello in Israele.

Polestar

In realtà un portavoce Polestar, incontrato alla IAA Mobility di Monaco, ci aveva indirettamente preannunciato lo sbarco nel nostro Paese, ma ora il tutto è ufficiale. Nel nuovo comunicato spicca una prima "foto di famiglia", che vedete qui sopra, dove per la prima volta viene mostrata tutta la gamma.

Oltre ai modelli già citati, ancora coperta da un telo, c'è la Polestar 4, la cui silhouette è comunque intuibile. La casa la descrive come un SUV Coupé, il cui lancio avverrà nel 2023, e su cui la casa ripone estrema fiducia, vista la domanda per tale segmento che non accenna mai a calare, soprattutto in Europa.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^