Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Pompe di calore in blocco per vetture Tesla: c'è un richiamo ufficiale

Pompe di calore in blocco per vetture Tesla: c'è un richiamo ufficiale

Un bug software, risolvibile con un semplice aggiornamento, riduce l'efficacia del sistema di sbrinamento del parabrezza rendendo potenzialmente critica la visibilità della strada oltre a impedire di scaldare l'abitacolo

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Auto Elettriche
TeslaModel 3Model XModel SModel Y
 

Sono poco più di 26.000, nello specifico 26.681, le vetture Tesla oggetto di una nuova campagna di richiamo in nord America: di queste solo l'1% circa potrebbe essere afflitta da un malfunzionamento. La National Highway Traffic Safety Administration ha infatti evidenziato la necessità per questi veicoli Tesla di intervenire per risolvere un potenziale problema software che potrebbe portare ad una riduzione della visibilità del parabrezza in particolari condizioni d'uso, con potenziali ricadute in termini di sicurezza di marcia.

Cosa succede all'atto pratico? Un errore del software può causare l'apertura involontaria di una valvola nella pompa di calore e l'intrappolamento del refrigerante all'interno dell'evaporatore, cosa che può generare una visibilità ridotta a livello del parabrezza e una riduzione delle prestazioni dello sbrinatore. I vetri non sarebbero in questo modo nelle condizioni ideali, riducendo la visibilità da parte dell'autista con potenziale rischio di incidente. Oltre a questo anche il sistema di riscaldamento interno della vettura andrebbe in blocco, non permettendo di climatizzare più l'abitacolo.

2022main.jpg

Il richiamo si riferisce a vetture Model 3 delle serie 2021 e 2022, a vetture Model S, Model X oltre che Model Y degli anni da 2020 a 2022: sono tutti modelli dotati di pompa di calore, abbinate a versione di firmware da 2021.44 a 2021.44.30.6. Per risolvere questo potenziale problema sarà necessario un semplice aggiornamento software, che Tesla effettuerà over the air senza necessità di richiamare i veicoli in officina.

Il richiamo riguarda le vetture vendite in USA ma è scontato prevedere che l'aggiornamento software, come sempre accade in questi casi, verrà esteso da Tesla a tutte le vetture potenzialmente oggetto del malfunzionamento a prescindere dal mercato nel quale sono state vendute. C'è comunque da evidenziare come questo bug software si manifesti quando la vettura è utilizzata in condizioni climatiche spinte, con temperature di almeno 10 gradi sottozero o inferiori.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
agonauta7810 Febbraio 2022, 11:01 #1
Ops
pengfei10 Febbraio 2022, 11:58 #2
mi pare che si drammatizzi troppo a parlare tutte le volte di richiamo quando il problema è risolvibile via aggiornamento sw
harlock1010 Febbraio 2022, 13:24 #3
Aggiornamento software e richiamo dovrebbero essere cose diverse, almeno se non devi portare l’auto in officina.
cronos199010 Febbraio 2022, 13:38 #4
Evito sempre di dirlo anche perchè spesso molti si lamentano a sproposito, ma in effetti qui l'articolo è scritto male:
Il richiamo si riferisce a vetture Model 3 delle serie 2021 e 2022, a vetture Model S, Model X oltre che Model Y degli anni da 2020 a 2022: sono tutti modelli dotati di pompa di calore, abbinate a versione di firmware da 2021.44 a 2021.44.30.6. Per risolvere questo potenziale problema sarà necessario un semplice aggiornamento software, che Tesla effettuerà over the air senza necessità di richiamare i veicoli in officina.
Nello stesso paragrafo prima parla di richiamo, e poi che non ci sarà il richiamo
Cely11 Febbraio 2022, 14:26 #5

Il termine richiamo è ambiguo.

Si parla di richiamo in quanto la procedura è stata imposta dall'autorità, con un richiamo ovvero obbligo/imposizione al produttore ma essendo Tesla aggiornabile over the air il richiamo per il cliente è virtuale.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^