Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Sixt si accorda con Stellantis per l'acquisto di 250.000 veicoli, molti potrebbero essere elettrici

Sixt si accorda con Stellantis per l'acquisto di 250.000 veicoli, molti potrebbero essere elettrici

Sixt e Stellantis siglano un nuovo accordo per 250.000 veicoli, attraverso tutti i segmenti e tutti i marchi gestiti

di pubblicata il , alle 15:05 nel canale Auto Elettriche
Stellantis
 

Proprio nella giornata di oggi, il fornitore di servizi premium di mobilità SIXT e Stellantis annunciano di aver raggiunto un accordo multimiliardario. Secondo quanto sottoscritto, Sixt potrebbe acquistare fino a 250.000 veicoli, da aggiungere alla sua flotta di noleggio in Europa e Nord America.

La consegna dei nuovi veicoli dovrebbe iniziare già nei prossimi mesi, per concludersi entro il 2026. Saranno coinvolti praticamente tutti i marchi gestiti da Stellantis, con i clienti di Sixt che potranno ritrovarsi a guidare Alfa Romeo, Chrysler, Citroën, Dodge, DS Automobiles, Fiat, Jeep®, Lancia, Opel, Peugeot, Ram, Vauxhall e Maserati.

Sixt Stellantis

I partner si accorderanno per come suddividere la fornitura, ma allo stato attuale non sembrano esserci limitazioni, con Stellantis che metterà a disposizione dalle city car, passando per i SUV, fino ai van da 7 o 9 posti. Anche le motorizzazioni saranno tutte considerate, compresi ovviamente i veicoli elettrici.

Inoltre entrambe le aziende hanno piani a medio termine per aumentare la quota di veicoli elettrici. Stellantis vuole passare al 100% di elettrico in Europa entro il 2030, stessa data in cui vuole arrivare al 50% negli Stati Uniti, mentre Sixt ha l’obiettivo di raggiungere una quota del 70-90% di veicoli elettrificati in Europa entro il 2030. È probabile dunque che le versioni elettriche, in arrivo anche per marchi come Dodge, RAM o Maserati, possano essere particolarmente considerate.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
TorettoMilano16 Gennaio 2024, 15:08 #1
si infittiscono i dubbi per la quale abbia abbandonato le tesla, a sto punto sembra proprio una questione economica in merito alla gestione delle riparazioni
Massimiliano Zocchi16 Gennaio 2024, 16:26 #2
Originariamente inviato da: TorettoMilano
si infittiscono i dubbi per la quale abbia abbandonato le tesla, a sto punto sembra proprio una questione economica in merito alla gestione delle riparazioni


Ti confondi con Hertz?
Notturnia16 Gennaio 2024, 17:38 #3
Originariamente inviato da: TorettoMilano
si infittiscono i dubbi per la quale abbia abbandonato le tesla, a sto punto sembra proprio una questione economica in merito alla gestione delle riparazioni


https://insideevs.it/news/700278/si...tesla-noleggio/

Sixt sta eliminando le Tesla per colpa della svalutazione causata da Tesla e quindi della difficoltà a rivendere le vetture usate al valore stimato in bilancio..

quindi non per le riparazioni ma sicuramente per una questione economica.. le tesla non tengono bene il valore dell'usato
sbaffo16 Gennaio 2024, 19:29 #4
Originariamente inviato da: Massimiliano Zocchi
Ti confondi con Hertz?

https://auto.hwupgrade.it/news/auto...gio_122490.html
https://auto.hwupgrade.it/news/auto...ino_122647.html
sempre sul pezzo, eh?
Evilquantico16 Gennaio 2024, 20:15 #5
"Tutte potrebbero essere a benzina per evitare di fallire"

Fixed
gsorrentino16 Febbraio 2024, 17:19 #6
Originariamente inviato da: Notturnia
https://insideevs.it/news/700278/si...tesla-noleggio/

Sixt sta eliminando le Tesla per colpa della svalutazione causata da Tesla e quindi della difficoltà a rivendere le vetture usate al valore stimato in bilancio..

quindi non per le riparazioni ma sicuramente per una questione economica.. le tesla non tengono bene il valore dell'usato


In realtà è più complesso di così e di come ne avete discusso nelle altre news
(manco per un po' e sto leggendo di quelle cose che....)

Gli accordi per gli autonoleggi hanno il prezzo fisso di riacquisto.
Non sono le società di noleggio che rivendono le auto.

Tesla non ha il riacquisto e ha l'abitudine di abbassare i prezzi del nuovo, rendendo difficile la gestione delle loro auto.

Se per il discorso danni si sono dette solo ca..ate (le auto sono assicurate e su quei volumi le assicurazioni non sono come le nostre), di sicuro per fare manutenzione su una Tesla, seppure più rara di altre auto, ha il problema che le officine non sono dietro l'angolo.

A questo la Herz ha aggiunto 2 ca..ate ulteriori:

1) Prezzi di noleggio più alti della concorrenza a causa di maggiori oneri imposti.

2) L'obbligo di ridare l'auto con il 100% di batteria contro il 90% degli altri noleggiatori.

Se il primo motivo è già una discriminante, il secondo non ha senso.

Io ti do una Tesla al 90% e me la ridai al 90%.
Quando te la riporto in meno di 40 minuti l'ho ricaricata.

Se mi obblighi al 100% devo:

1) Trovare una colonnina accanto al punto di restituzione.
2) Attendere quasi 1 ora per arrivare al 100%

Perché dovrei prendere una Tesla se me la fai pagare di più e mi fai passare la voglia di chiedertela?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^