Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Supercharger Tesla V4, bastano 10 minuti per caricare la batteria al 40%

Supercharger Tesla V4, bastano 10 minuti per caricare la batteria al 40%

La ricarica delle auto elettriche è sempre più veloce e, benché non sia ancora paragonabile ai tempi del rifornimento tradizionale, il gap fra le colonnine e le pompe carburante si sta via via assottigliando

di pubblicata il , alle 12:04 nel canale Auto Elettriche
Tesla
 

Ad inizio mese abbiamo dedicato questo articolo all'installazione dei Supercharger V4 di Tesla in Germania: la quarta generazione dei SuC, ovvero della rete di ricarica dell'azienda texana porta con sé diverse novità rispetto alle versioni precedenti.

Teslla Supercharger V4

Oltre alla potenza maggiore, questi nuovi stalli sono studiati per poter essere agevolmente utilizzati da auto appartenenti ad altri marchi, tramite piccole – ma significative – accortezze: Tesla ha iniziato ad aprire la sua rete a terze parti a novembre 2021, in Norvegia (dove il numero di auto elettriche circolanti è molto alto), raccogliendo dati reali circa le difficoltà che i proprietari di modelli non - Tesla riscontravano nell'uso dei Supercharger.

In questo modo, l'azienda ha potuto studiare colonnine che fossero adatte a qualsiasi vettura, arrivando alle V4 che, dopo essere state installate in Europa, stanno arrivando anche negli Stati Uniti.

Teslla Supercharger V4

Al momento, secondo quanto riportato da InsideEvs gli stalli di quarta generazione sono stati installati in Oregon, Nevada, Alabama e Georgia: quest'ultimo SuC è stato provato dalla YouTuber, Kim Java, che ha potuto constatarne la potenza di ricarica, portando la sua Model 3 dal 20 al 60% di carica della batteria in soli dieci minuti.

In merito alla potenza dei Supercharger V4 statunitensi, inoltre, va sottolineato che questi utilizzano ancora il cabinet V3 e solo in futuro arriveranno ai 615 kW di potenza già disponibile in Europa (ma non in ogni stallo): questo potrebbe indicare che, al netto della curva di ricarica di una batteria, i tempi per caricare la propria auto elettrica potrebbe ridursi ancora.

Anche il canale YouTube "Lampi di Tesla" ha dedicato un video ai nuovi Supercharger V4, mettendoli in confronto diretto (nell’hub di ricarica Tesla di Roma) con i V3.

43 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
TorettoMilano22 Novembre 2023, 12:22 #1
personalmente reputo un errore questo continuo paragone con le endotermiche. chi ha il garage ricaricherà là, chi ha la colonnina sottocasa caricherà là, chi la ha vicino la palestra ricaricherà là, chi la ha a lavoro ricaricherà là, chi la ha al centro commerciale ricaricherà là ecc ecc.
inoltre ci sono già servizi di ricarica a domicilio e si svilupperanno sistemi wireless anche sotto la strada.
bene comunque si possa ricaricare in breve magari in posti strategici per esempio nel caso si voglia fare lunghi viaggi
Paganetor22 Novembre 2023, 12:25 #2
mi chiedo a questo punto perché non mettano i supercharger (V3 o V4 cambia poco) all'altezza di metà macchina... così arriveresti agevolmente con la ricarica in qualunque posto lungo quella fiancata.

(a meno che non serva per arrivare sul lato opposto, ma a quel punto basterebbe entrare col muso o col posteriore in base a dove hai il "bocchettone"
niky8922 Novembre 2023, 12:54 #3
Qualcuno lo dice a chi ha scritto l'articolo che con i V3 ci si impiega lo stesso identico tempo quindi un titolo del genere è alquanto inutile?
Tedturb022 Novembre 2023, 14:00 #4
Elon deve essere lo sponsor corrente, vista la quantita di news "Tesla" in questo periodo
Evilquantico22 Novembre 2023, 14:08 #5
Bene così la batteria vi durerà meno visto che ė possibile utilizzare queste ricariche superfast solo poche volte nell'intero ciclo vitale dell'auto per evitare problemi alle celle .
MorgaNet22 Novembre 2023, 14:14 #6
Originariamente inviato da: TorettoMilano
personalmente reputo un errore questo continuo paragone con le endotermiche. chi ha il garage ricaricherà là, chi ha la colonnina sottocasa caricherà là, chi la ha vicino la palestra ricaricherà là, chi la ha a lavoro ricaricherà là, chi la ha al centro commerciale ricaricherà là ecc ecc.
inoltre ci sono già servizi di ricarica a domicilio e si svilupperanno sistemi wireless anche sotto la strada.
bene comunque si possa ricaricare in breve magari in posti strategici per esempio nel caso si voglia fare lunghi viaggi


Non è un errore nel momento in cui tra gli utilizzi di un'auto c'è anche quello in cui ti devi fermare per fare rifornimento (benzina, diesel, elettroni, scegli tu).
Poi è ovvio che se col pieno fai tutti i km che ti servono in una giornata alla sera la attacchi alla presa di casa, ma è un'altra cosa.
barzokk22 Novembre 2023, 15:11 #7
Originariamente inviato da: TorettoMilano
personalmente reputo un errore questo continuo paragone con le endotermiche. chi ha il garage ricaricherà là, chi ha la colonnina sottocasa caricherà là, chi la ha vicino la palestra ricaricherà là, chi la ha a lavoro ricaricherà là, chi la ha al centro commerciale ricaricherà là ecc ecc.

sarà tre volte Natale e festa tutto il giorno,
ogni Cristo scenderà dalla croce
anche gli uccelli faranno ritorno
noc7722 Novembre 2023, 18:17 #8
Quelli che si lamentano dei tempi di ricarica di una Tesla sono gli stessi che fanno 20 euro di benzina alla volta, se non di meno, e il pieno non sanno cosa sia?
dany-dm22 Novembre 2023, 18:59 #9
Originariamente inviato da: noc77
Quelli che si lamentano dei tempi di ricarica di una Tesla sono gli stessi che fanno 20 euro di benzina alla volta, se non di meno, e il pieno non sanno cosa sia?


no, ce n'è uno che usa la pompa per i camion!
gd350turbo23 Novembre 2023, 08:34 #10
Originariamente inviato da: dany-dm
no, ce n'è uno che usa la pompa per i camion!


Io la uso...
3 minuti = 1000 km di autonomia!

Prima che ci arrivino le macchine a pile ci sarà il teletrasporto.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^