Tesla Model Y con batterie più piccole e trazione solo posteriore?

Tesla Model Y con batterie più piccole e trazione solo posteriore?

Alcuni documenti provenienti dalle autorità europee lascia immaginare una versione di Tesla Model Y con un pacco batteria più contenuto, trazione solo posteriore e un prezzo più competitivo rispetto alle versioni attuali

di pubblicata il , alle 08:01 nel canale Auto Elettriche
TeslaModel Y
 

Tesla ha ricevuto l'approvazione da parte delle autorità europee per poter costruire, all'interno della propria Gigafactory di Berlino, una nuova versione di Model Y basata su batterie sviluppate dalla cinese BYD. Si tratta delle batterie a lama, delle quali abbiamo parlato nei giorni scorsi con questa notizia evidenziando come siano state scelte dall'azienda americana per la produzione a Berlino.

Il nuovo documento emerso parla di una nuova versione di Model Y, indicata come Type 005 e internamente corrispondente alla variante Y7CR: per questa vettura la capacità della batteria sarebbe pari a 55 kWh, con un'autonomia dichiarata pari a 440 km.

Informazioni di questo tipo lasciano pensare che Tesla possa voler costruire una particolare versione di Model Y nella propria fabbrica di Berlino, dotata di un pacco batterie più piccolo, di presumibilmente un solo motore per trazione posteriore e di conseguenza un costo più contenuto rispetto alle versioni Long Range e Performance al momento proposte sul mercato.

NorwayMain.jpg

L'ottenimento di una autorizzazione alla produzione non è però un segnale di un prossimo avvio della produzione di tale vettura. Già in precedenza Tesla aveva ottenuto una simile autorizzazione per una versione di Model Y dotata di batterie CATL da 60 kWh di capacità, trazione solo posteriore e autonomia dichiarata pari a 455 km.

Una vettura di questo tipo, quantomeno sulla carta, sembra comunque essere interessante per i consumatori vista la notevole domanda di Model Y a livello di un po' tutti i mercati europei. In questo modo Tesla potrebbe di fatto offrire una Model Y corrispondente alla versione entry level di Model 3, quella sino ad alcuni mesi fa nota come Model 3 Standard Range Plus, abbinandovi una batteria di più ridotte dimensioni alla sola trazione posteriore.

C'è però da capire quale sia l'effettivo vantaggio economico nell'utilizzo delle batterie BYD rispetto a quelle tradizionalmente utilizzate per Model 3 e Model Y. Se Tesla ha scelto tale tipo di soluzione è perché il beneficio in termini di riduzione dei costi è ben presente: da capire a questo punto quanto potrebbe ricadere sui consumatori nella forma di un contenimento del costo d'acquisto. Tutto in attesa di capire se Tesla vorrà, quantomeno per il mercato europeo, proporre una versione di Model Y con la sola trazione posteriore e un pacco batteria di capacità più contenuta e quando una versione di questo tipo potrebbe iniziare ad essere prodotta a Berlino.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^