Toyota C+pod EV: la microcar elettrica in stile Citroen Ami arriva in Giappone

Toyota C+pod EV: la microcar elettrica in stile Citroen Ami arriva in Giappone

Sull'onda del successo di Citroen Ami e di Hongguang Mini EV, Toyota lancia in Giappone un veicolo elettrico compatto con caratteristiche simili

di pubblicata il , alle 09:37 nel canale Auto Elettriche
Toyota
 

Toyota ha svelato la C+pod EV circa un anno fa, ma fino a oggi gli automobilisti giapponesi non hanno avuto modo di comprarla. Riservata fino a oggi infatti a utenti corporate, la C+pod EV è adesso disponibile per tutti in Giappone, con prezzi a partire da 1,650,000 yen (circa 14 mila Euro).

Tuttavia, i clienti privati giapponesi non saranno ancora in grado di acquistare il veicolo a titolo definitivo, perché sarà messo a disposizione esclusivamente tramite contratti di locazione da concessionari di veicoli Toyota e agenzie di noleggio e locazione. Auto con caratteristiche simili (solo di poco inferiori) come Citroen Ami e Hongguang Mini EV stanno riscuotendo grande successo in altri contesti.

Toyota C+pod mini EV in vendita in Giappone per il grande pubblico

La casa automobilistica afferma che il contratto di locazione consente l'uso occasionale di C + pod e allo stesso tempo contribuisce all'obiettivo di Toyota di realizzare una mobilità a emissioni zero attraverso pratiche di riciclo delle batterie.

Il C+pod è un BEV a due posti con un ingombro estremamente ridotto. Misura 2,490 mm in lunghezza, 1,290 mm in larghezza e 1,550 mm in altezza, il che significa che è circa 200 mm più corto e 370 mm più stretto di una Smart EQ Fortwo. La microcar elettrica è alimentata da una batteria agli ioni di litio da 9,06 kWh che consente un'autonomia di 150 chilometri, calcolata escludendo la guida in autostrada. Con una velocità massima di 60 km/h, infatti, la C+pod non è ovviamente progettata per circolare in autostrada. È poi dotata di un motore elettrico a magneti permanenti montato posteriormente con una potenza di picco di 9,2 kW (2,6 kW continui) e 56 Nm di coppia.

Toyota afferma che il nuovo veicolo è progettato per automobilisti che percorrono quotidianamente brevi distanze e con pochi passeggeri a bordo. Secondo Toyota, la nuova C+pod è stata ben accolta dai clienti che hanno avuto modo di provarla, soprattutto per la sua "facilità di gestione, la compatibilità con l'ambiente e la gamma completa di funzioni di sicurezza nonostante il suo corpo ultra compatto".

29 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
zappy29 Dicembre 2021, 12:02 #1
c'è da sperare che al più presto si obblighi ad usare questi mezzi piccoli e leggeri in città, anche dedicando strade solo a questi mezzi.
FabioCC29 Dicembre 2021, 13:11 #2
Toyota afferma che il nuovo veicolo è progettato per automobilisti che percorrono quotidianamente brevi distanze e con pochi passeggeri a bordo

Uno ce ne sta, più pochi di così...
Anche se effettivamente l'estro umano riuscirà a farcene stare anche di più
Ombra7729 Dicembre 2021, 13:16 #3
c'è da sperare che al più presto si obblighi ad usare questi mezzi piccoli e leggeri in città, anche dedicando strade solo a questi mezzi.

Ma anche no. Quando pago le tasse che comprendono tra le mille voci anche le quote per il rifacimento stradale (quando eseguito..) andrebbero anche in strade alle quali potenzialmente non avrei accesso con un'auto normale.
Se vale la logica del "inquino di più allora pago di più" si applichi anche per "posso circolare in meno aree, percui pago di meno".
andy4529 Dicembre 2021, 13:39 #4
Originariamente inviato da: zappy
c'è da sperare che al più presto si obblighi ad usare questi mezzi piccoli e leggeri in città, anche dedicando strade solo a questi mezzi.


Nessun sindaco che ci tiene alla sua vita farebbe una legge di questo tipo, lasciamo stare il governo, ancora meno interessato a fare limitazioni di questo tipo, non verrebbero mai rieletti e alla legislazione successiva la legge sarebbe cancellata immediatamente...poi in una città come Roma sarebbe inutilizzabile, 3/4 dei centri commerciali più frequentati sono sul raccordo, quindi non la potresti usare neanche per andare a fare la spesa...e raggiungerli passando in mezzo alla città è semplicemente una follia.
LMCH29 Dicembre 2021, 14:11 #5
La Hongguang Mini EV mi sembra l'opzione migliore delle tre (se si ha la patente B).
Permette una vera mobilità urbana ed anche di fare brevi tratti in autostrada e strade a scorrimento veloce, arriva a 4 posti ed ha molto più spazio per quando si va a fare la spesa o si deve trasportare qualcosa.
L'unico punto interrogativo é come é messa a livello di protezione di conducente e passeggeri.
zappy29 Dicembre 2021, 16:09 #6
Originariamente inviato da: Ombra77
Ma anche no. Quando pago le tasse che comprendono tra le mille voci anche le quote per il rifacimento stradale (quando eseguito..) andrebbero anche in strade alle quali potenzialmente non avrei accesso con un'auto normale.
Se vale la logica del "inquino di più allora pago di più" si applichi anche per "posso circolare in meno aree, percui pago di meno".

e perchè? vale il principio inquini di più, circoli di meno. Punto.
peraltro è già così, secondo criteri (euro4-5-6 diesel/benzina ecc) che peraltro sono abbastanza discutibili.
qua invece il criterio è emissioni vs nessuna emissione, e dimensioni esagerate vs dimensioni extra-ridotte.

Originariamente inviato da: andy45
Nessun sindaco che ci tiene alla sua vita farebbe una legge di questo tipo, lasciamo stare il governo, ...

a parte che i sindaci non fanno leggi guarda che pure questo è già così: mai sentito parlare di ZTL, aree pedonali, blocchi del traffico ecc?
andy4529 Dicembre 2021, 16:20 #7
Originariamente inviato da: zappy
a parte che i sindaci non fanno leggi guarda che pure questo è già così: mai sentito parlare di ZTL, aree pedonali, blocchi del traffico ecc?


Infatti i blocchi del traffico qui a Roma sono completamente inutili, l'unico modo per far abbassare l'inquinamento è la pioggia...
zappy29 Dicembre 2021, 16:22 #8
Originariamente inviato da: andy45
Infatti i blocchi del traffico qui a Roma sono completamente inutili, l'unico modo per far abbassare l'inquinamento è la pioggia...

cosa c'entra? sto dicendo che normativamente si fanno, ed elettoralmente non hanno conseguenze (altrimenti in tutta italia non ci sarebbero più sindaci da 30 anni )
Unax29 Dicembre 2021, 16:27 #9
Originariamente inviato da: LMCH
La Hongguang Mini EV mi sembra l'opzione migliore delle tre (se si ha la patente B).
Permette una vera mobilità urbana ed anche di fare brevi tratti in autostrada e strade a scorrimento veloce, arriva a 4 posti ed ha molto più spazio per quando si va a fare la spesa o si deve trasportare qualcosa.
L'unico punto interrogativo é come é messa a livello di protezione di conducente e passeggeri.


siamo a livello di vecchia seicento se si scontra con una vecchia 500
zappy29 Dicembre 2021, 16:33 #10
Originariamente inviato da: LMCH
...
L'unico punto interrogativo é come é messa a livello di protezione di conducente e passeggeri.

motivo per cui appunto andrebbero vietate tutte le auto e lasciate circolare solo queste in città, almeno su tutte le strade principali.

questa corsa a fare le auto più grosse pesanti tipo carri armati è da STRONCARE.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^