Volvo rinnova la gamma di auto elettriche Recharge: restyle per XC40 e nuovo motore per C40

Volvo rinnova la gamma di auto elettriche Recharge: restyle per XC40 e nuovo motore per C40

Tempo di rinnovamento per le auto elettriche di Volvo. Ora il design sarà allineato tra le diverse vetture, così come le motorizzazioni disponibili

di pubblicata il , alle 18:58 nel canale Auto Elettriche
Volvo
 

Le auto elettriche di Volvo sono sul mercato da non molto tempo, ma è già tempo di novità. La prima ad essere introdotta è stata la XC40 Recharge, una semplice variante della normale XC40, e per questo esteticamente simile, eccezion fatta per la calandra chiusa.

Uno dei cambiamenti più rilevanti riguarda proprio questo componente, che insieme a tutta la parte frontale ora diventa in tutto e per tutto simile a quella della C40 Recharge, la seconda auto elettrica Volvo, che ha la particolarità di essere disponibile solo in questa variante.

Volvo Recharge

Volvo XC40 Recharge

La calandra della XC40 elettrica quindi diventa quasi invisibile. I fari con il design "martello di Thor" migliorano con la tecnologia LED pixel e, come visto per altri costruttori, si adattano alla strada senza abbagliare chi procede in senso contrario.

I powertrain disponibili per la XC40 Recharge non cambiano. Troviamo la soluzione a doppio motore e trazione integrale, con potenza complessiva di 300 kW, il tutto abbinato ad una batteria da 75 kWh utilizzabili. In alternativa di può scegliere il singolo motore anteriore, con 170 kW di potenza e batteria da 67 kWh.

Volvo Recharge

Volvo C40 Recharge

Quest'ultima variante è proprio la seconda novità introdotta, in questo caso per la C40 Recharge, che finora era disponibile solo con la soluzione più potente. Volvo specifica anche l'autonomia del nuovo powertrain, che spingerà la C40 fino a 434 km secondo il ciclo WLTP. Calerà di conseguenza il prezzo, fino ad avvicinarsi ai 45.000 euro.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^