Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Accumulo: Evonik entra a gamba tesa nel settore delle batterie al grafene

Accumulo: Evonik entra a gamba tesa nel settore delle batterie al grafene

Evonik investe nell'esperto di batterie SuperC, azienda cinese specializzata in materiali in grafene la cui tecnologia aumenta la portata, la robustezza, la velocità di ricarica e la durata delle batterie

di pubblicata il , alle 16:57 nel canale Batterie
Evonik
 

Evonik, azienda chimica tedesca con sede a Essen, ha investito nello specialista delle batterie Hefei Haizhou New Material Co., Ltd., nota anche come SuperC: la società cinese è leader tecnologico nei materiali in grafene.

Evonik grafene batterie

Considerata una pioniere nel materiale per elettrodi a base di grafene per batterie agli ioni di litio, SuperC fornisce materiali in grado di migliorare le caratteristiche chiave delle batterie agli ioni di litio (quali portata, robustezza, velocità di ricarica e durata). Queste componenti sono ben note e apprezzate dai principali produttori cinesi di batterie.

"Investendo in SuperC, stiamo supportando una tecnologia all'avanguardia con un futuro promettente. Le batterie ad alte prestazioni sono un fattore cruciale per accelerare l'elettrificazione del trasporto su strada e ridurre in modo permanente le emissioni di CO2", ha affermato Bernhard Mohr, responsabile del reparto capitale di rischio di Evonik.

"Lavorando con SuperC, stiamo espandendo il nostro know-how tecnico e la nostra comprensione del mercato altamente dinamico. Questo si adatta perfettamente alla nostra strategia di crescita per le soluzioni di batterie", ha aggiunto Stefan Plass, responsabile della linea di business Interface & Performance.

In qualità di una delle principali aziende chimiche speciali al mondo, Evonik è impegnata in soluzioni di mobilità elettrica innovative e sostenibili. Uno dei suoi obiettivi è migliorare la tecnologia delle batterie.

Evonik ha anche un proprio centro di ricerca globale sugli ioni di litio a Shanghai.

"L'industria cinese delle batterie ha registrato una rapida crescita negli ultimi anni. Con questo investimento, intendiamo creare sinergie strategiche nelle innovazioni per i materiali delle batterie e supportare lo sviluppo del nostro business locale", ha dichiarato Fuliang Xia, Presidente di Evonik Greater China.

Evonik grafene batterie

L'investimento è stato effettuato tramite il Sustainability Tech Fund, un fondo da 150 milioni di euro dedicato agli investimenti in nuove tecnologie ed innovazioni volte a ridurre le emissioni. Tutte le iniziative intraprese in questa direzione fanno capo alla Next Generation Solutions di Evonik.

SuperC ha sviluppato un processo innovativo per produrre grafene a pochi strati (FLG) e paste per elettrodi nelle batterie agli ioni di litio; la società prevede di aprire un nuovo impianto di produzione a Hefei, un luogo chiave per l'industria automobilistica, nel 2023.

L'aggiunta di grafene aumenta la conduttività elettrica e termica delle batterie per una ricarica più rapida e migliori prestazioni complessive, dal momento che le batterie diventano quasi insensibili alla temperatura.

Ciò consente di risparmiare sui requisiti di raffreddamento e riduce il rischio di incendio.

"Con la nostra tecnologia, vogliamo aprire la strada alla prossima generazione di batterie. Siamo lieti di avere Evonik come partner forte e internazionale al nostro fianco", ha concluso Di Sun, CEO di SuperC.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
alexfri15 Marzo 2023, 20:32 #1
"Lavorando con SuperC, stiamo espandendo il nostro know-how tecnico e la nostra…”

Vi sbagliate cari miei, loro vi scopiazzeranno tutto cio che fate di buono senza darvi in cambio nulla, se non te ne sei accorto é successo proprio cosi negli ultimi…diciamo 20 anni.
calabar16 Marzo 2023, 01:09 #2
Beh, forse questa è la volta che i tedeschi stan facendo i cinesi con l'azienda cinese in cui investono.
Potrebbe essere il segno che stanno imparando...
AndreaRocca18 Marzo 2023, 17:46 #3
che terzo mondo l'Italia in confronto

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^