Batterie a stato semisolido da 150 kWh, NIO le vuole usare in tutti i suoi modelli

Batterie a stato semisolido da 150 kWh, NIO le vuole usare in tutti i suoi modelli

Le celle a stato semisolido di WeLion dovrebbero finire in 11 modelli, e non solo nella berlina ET7. Ma c'è un ritardo sulla tabella di marcia

di pubblicata il , alle 17:09 nel canale Batterie
NIO
 

La casa costruttrice NIO, che da poco consegna le sue auto anche in Europa, sta collaborando con WeLion da circa quattro anni. WeLion si è distinta nel panorama dell'automotive attuale per lo sviluppo di celle a stato semisolido, che possono essere utilizzate per batterie con capacità molto elevata.

Nel novembre 2022 NIO ha ottenuto da WeLion le prime celle prodotte, così da portare avanti la fase di test, e concretizzare un'offerta sbandierata a gennaio 2021: una batteria da ben 150 kWh per la berlina elettrica ET7.

NIO EC6

Da quello che sappiamo, nel luglio 2023 il primo lotto di batterie è arrivato a NIO, che avrebbe dovuto in seguito consegnare le prime vetture con la super batteria, ma in realtà ciò non è ancora successo, e la casa non ha spiegato i motivi del ritardo.

Tuttavia sappiamo che nel frattempo NIO ha presentato le specifiche per utilizzare tale batteria al Ministero cinese dell'Industria e della Tecnologia dell'Informazione, e più precisamente per undici modelli, nove SUV e due berline. Al momento i modelli che il costruttore ha a listino sono solo otto, di conseguenza è lecito aspettarsi che tale equipaggiamento possa finire su tutti i modelli, e magari anche nel programma di scambio batterie con le stazioni automatiche.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sandro kensan17 Ottobre 2023, 17:23 #1
Un vantaggio delle NIO è che per cambiare batteria non occorre rottamare le auto. Quindi queste nuove batterie semisolide potranno essere usate su tutte le NIO, anche le più vecchie.
io78bis17 Ottobre 2023, 19:19 #2
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Un vantaggio delle NIO è che per cambiare batteria non occorre rottamare le auto. Quindi queste nuove batterie semisolide potranno essere usate su tutte le NIO, anche le più vecchie.


È una tua supposizione (più che logica) o un impegno dichiarato da NIO?
Sandro kensan17 Ottobre 2023, 19:58 #3
Originariamente inviato da: io78bis
È una tua supposizione (più che logica) o un impegno dichiarato da NIO?


Non è un impegno di NIO ma l'articolo lo suggerisce:

Tuttavia sappiamo che nel frattempo NIO ha presentato le specifiche per utilizzare tale batteria al Ministero cinese dell'Industria e della Tecnologia dell'Informazione, e più precisamente per undici modelli, nove SUV e due berline. Al momento i modelli che il costruttore ha a listino sono solo otto, di conseguenza è lecito aspettarsi che tale equipaggiamento possa finire su tutti i modelli, e magari anche nel programma di scambio batterie con le stazioni automatiche.


D'altronde è pure logico, non ha senso fare una serie di battery swap per ogni tecnologia del litio. Se io ho una auto NIO vecchia e devo usare una stazione di battery swap allora userò quella che usano tutte le auto NIO e non solo quella che ha la tecnologia del litio vecchia. Poi certo ci sarà un periodo di transizione.
Notturnia17 Ottobre 2023, 21:32 #4
Questo sarebbe il vantaggio di questa tecnologia e il bello di avere una vettura sempre performante che migliora nel tempo
Diventerebbe addirittura un investimento potendola tenere per molto tempo senza patemi particolari
sslazio18 Ottobre 2023, 11:04 #5
Non credo sia la soluzione.
Per me occorre continuare ad investire sulle batterie a stato solido o ad elettrolita con qualche tipo di chimica che permettano di arrivare almeno a 2500 cicli.
Con batterie di questo tipo su una media di 300km a ricarica significherebbe avere una emivita di circa 750.000km su un auto che nel mio caso col mio kilometraggio significa rottarmarla insieme a me
rockrider8118 Ottobre 2023, 15:43 #6
150 Kw ? ..... per i pompieri saranno c@zzi .....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^