Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

L'Europa dorme e la Cina ne approfitta: Svolt vuole costruire cinque fabbriche di batterie

L'Europa dorme e la Cina ne approfitta: Svolt vuole costruire cinque fabbriche di batterie

La cinese Svolt dopo il successo in patria è pronta ad aprire almeno cinque stabilimenti in Europa, fornendo batterie anche a costruttori locali

di pubblicata il , alle 10:54 nel canale Batterie
Svolt
 
40 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
aqua8417 Aprile 2023, 11:59 #11
Oltre ad avere i metalli necessari la Cina ha una Forza Lavoro ad un costo bassissimo che qui da noi ce la sognamo.

Ho visto con i miei occhi interi capannoni che al pomeriggio erano quasi del tutto vuoti, ripassare il pomeriggio dopo erano PIENI, di quelli dove si compra qualunque cosa dai vestiti ai detersivi al cibo per cani e gatti alle custodie per cellulari... PIENI!

A farlo in una azienda Italiana, prima di tutto secondo me qualche bel sindacato ti denuncia... poi se anche fosse ti verrebbe a costare cosi tanto che ti conviene non aprirlo nemmeno il negozio.

Non sto dicendo che sia meglio uno piuttosto che l altro, ma che si va da un estremo ad un altro.
Vul17 Aprile 2023, 12:01 #12
Originariamente inviato da: Unrue
Domanda: ma l'UE non può semplicemente vietare di far entrare queste aziende cinesi sul territorio? In un qualche modo bisogna dare priorità ai prodotti/aziende europee.


Ancora con questa mentalita' fallimentare da anni 20 del 900?

Volkswagen (piu grosso produttore di macchine Europeo) nel 2022 ha venduto circa 3milioni 300 mila macchine in Europa, pressapoco lo stesso numero in Cina (3 milioni e 100). Di fatto la Cina e' il piu grande mercato di macchine Europee al mondo, spesso piu dell'europa. In particolare in Cina si vendono molte piu macchine costose rispetto all'europa e i ricavi per macchina sono piu grandi.

Devo davvero elencarti la miriade di settori e aziende italiane per cui la Cina e' di gran lunga il mercato piu importante, e non parlo solo di aziende nel lusso.

Il settore automobilistico europeo deve competere ed eventualmente vincere per bonta' ingegneristica e costruttiva, come ha fatto per 100 anni a questa parte, non per politiche fallimentari che ulteriormente ci rovinerebbero nel mondo.
ninja75017 Aprile 2023, 12:06 #13
gran mossa costruire in cina adesso che vogliono attaccare taiwan

faranno la fine delle fabbriche renault in russia
Douglas Mortimer17 Aprile 2023, 12:10 #14
La UE non dorme, è una loro precisa strategia avvantaggiare la Cina, hanno fatto le leggi su misura per loro come il divieto dei motori termici a benzina/gasolio.
Si sapeva come sarebbe andata.
supertigrotto17 Aprile 2023, 12:31 #15
Dai Europa,forza ci vuole una svolt ,le batterie al bla bla bla saranno il futuro.....
zancle17 Aprile 2023, 12:38 #16
forse qualcuno non ha capito il testo del articolo.

le fabbriche le vogliono fare in EUROPA, per di più, piccole e sparse in più nazioni.
Unrue17 Aprile 2023, 13:07 #17
Originariamente inviato da: Vul
Ancora con questa mentalita' fallimentare da anni 20 del 900?

Volkswagen (piu grosso produttore di macchine Europeo) nel 2022 ha venduto circa 3milioni 300 mila macchine in Europa, pressapoco lo stesso numero in Cina (3 milioni e 100). Di fatto la Cina e' il piu grande mercato di macchine Europee al mondo, spesso piu dell'europa. In particolare in Cina si vendono molte piu macchine costose rispetto all'europa e i ricavi per macchina sono piu grandi.

Devo davvero elencarti la miriade di settori e aziende italiane per cui la Cina e' di gran lunga il mercato piu importante, e non parlo solo di aziende nel lusso.

Il settore automobilistico europeo deve competere ed eventualmente vincere per bonta' ingegneristica e costruttiva, come ha fatto per 100 anni a questa parte, non per politiche fallimentari che ulteriormente ci rovinerebbero nel mondo.


Guarda che c'è una bella differenza tra vendere in Cina e far venire le loro aziende qua... Ti sembra saggio far aprire ben 5 poli produttivi di batterie cinesi in Europa? Non sarebbe meglio incentivare le aziende UE a fare altrettanto? Poi non lamentiamoci se tra qualche anno viaggeremo tutti con auto cinesi. Non c'è la minima protezione dei prodotti locali, che al momento appunto sono indietro e andrebbero incentivati, invece di far venire la concorrenza in casa.
metrino17 Aprile 2023, 13:10 #18
Come al solito la UE non dorme ma fa le pentole senza i coperchi. Non si parla mai di incentivazione al progresso. in questo caso si forza il passaggio all'elettrico ma non si parla di produzione di energia pulita, né di incentivazione alla costruzione di fabbriche di batterie, né di incentivazione alla ricerca sulle stesse.
Il governo italiano rilancia al ribasso: invece di correggere questi errori punta a proteggere i biofuel!!!
io78bis17 Aprile 2023, 13:42 #19
Ora non ricordo bene il meccanismo ma le aziende Europee devono sottostare a tutta una serie di requisiti per poter produrre in Cina, mentre in Europa noi non mettiamo altrettanti paletti alle aziende Cinesi.

Se sia giusto o sbagliato non lo so ma è indubbio che qualche forma di nazionalismo bisognerebbe farlo.
Vul17 Aprile 2023, 14:12 #20
Originariamente inviato da: Unrue
Ti sembra saggio far aprire ben 5 poli produttivi di batterie cinesi in Europa?


Assolutamente si. Ben vengano investimenti privati stranieri nel nostro continente.

Comunque leggendo questi commenti al limite del becero populismo non mi stupisco dei risultati elettorali in Italia.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^