Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Lo scambio batterie di NIO vola: superati i 10 milioni di scambi

Lo scambio batterie di NIO vola: superati i 10 milioni di scambi

NIO ha puntato tantissimo sullo scambio batteria al posto della ricarica, ed ora raccogli i frutti. Il servizio in Cina è sempre più popolare. Avrà lo stesso successo anche in Europa?

di pubblicata il , alle 18:21 nel canale Batterie
NIO
 

Abbiamo parlato spesso di NIO e della sua scelta di puntare fortissimo sullo scambio batteria al volo, un modo per ripristinare velocemente l'autonomia di un'auto elettrica, senza utilizzare colonnine di ricarica.

Per far questo la casa cinese ha messo a punto delle stazioni di scambio con un sistema completamente automatizzato, che in circa 5 minuti estraggono la batteria scarica e inseriscono nell'auto una completamente carica, tra le tredici che sono immagazzinate nella stazione stessa e che nel frattempo si ricaricano lentamente.

Lo scorso aprile l'azienda aveva comunicato che erano già stati effettuati 8 milioni di scambi, ed ora, dopo poco più di due mesi, la quota ha già superato 10 milioni. Precisamente lo scambio del nuovo record è avvenuto a Shanghai, presso la Weilai Power Station, ed è stato effettuato da una NIO ES8.

NIO BaaS

ES8 che è tra le auto che NIO sta importando in Europa, così come anche il sistema di scambio. La prima stazione è già operativa in Norvegia, ma altre arriveranno presto nei Paesi dove al casa ha iniziato la vendita. Le auto che partecipano al programma Battery as a Service (BaaS) hanno un prezzo più basso all'acquisto, ma devono ovviamente pagare una sottoscrizione mensile al servizio. NIO otterrà questo successo anche in Europa, o i clienti preferiranno le classiche colonnine?

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
themac05 Luglio 2022, 18:42 #1
Il Futuro.

Non so se sia sostenibile per un quantita' di auto di ordini di grandezza 100 o 100.000, ma sicuro lo e' piu' di mettere una colonnina ogni mezzo metro nel mondo.


TheMac
frankie05 Luglio 2022, 18:51 #2
mah, con una colonnina ricarichi tutto, con questo sistema ti servono ventordici sistemi diversi di cambio, più di uno per ogni brand.

Ripeto: serve veramente lo scambio al volo della batteria?
LB205 Luglio 2022, 19:21 #3
non ha futuro,troppo spazio, troppi costi, meno flessibilità progettuale.
auto di merda per tutti
Notturnia05 Luglio 2022, 20:31 #4
speriamo che questo sistema prenda piede
ha molti più vantaggi di quello che si sta implementando adesso a casaccio per colpa di tesla.

queste stazioni possono fungere agevolmente anche da sistemi di dispacciamento e per assurdo anche come UVAM se serve con enormi vantaggi per la rete.

bisognerebbe standardizzare velocemente il pacco batteria in modo da evitare inutili differenze.

ci siamo riusciti con le PILE AAA e dintorni, sarebbe bello farlo anche per le auto e si risparmierebbe un mondo di immondizia inutile.
probabilmente non lo faranno mai perchè altrimenti ci si guadagna troppo poco
zappy05 Luglio 2022, 20:58 #5
Originariamente inviato da: Notturnia
speriamo che questo sistema prenda piede
ha molti più vantaggi di quello che si sta implementando adesso a casaccio per colpa di tesla.

queste stazioni possono fungere agevolmente anche da sistemi di dispacciamento e per assurdo anche come UVAM se serve con enormi vantaggi per la rete.

bisognerebbe standardizzare velocemente il pacco batteria in modo da evitare inutili differenze.

ci siamo riusciti con le PILE AAA e dintorni, sarebbe bello farlo anche per le auto e si risparmierebbe un mondo di immondizia inutile.
probabilmente non lo faranno mai perchè altrimenti ci si guadagna troppo poco

quoto completamente. lo scrivo da anni.
AarnMunro06 Luglio 2022, 05:06 #6
Assolutamente da copiare e sottoscrivere.
Pacco di batterie standard e/o suo multiplo...e sistema veloce di sgancio/riaggancio...max 5 minuti ad auto compreso pagamento.
+Benito+06 Luglio 2022, 08:14 #7
Per le moto/scooter urbani ha tutto il senso del mondo (modello Gogoro), vista la carenza di gente con il box in città. Pacchi da pochi kg swappabili in 10 secondi. Per le auto si tratta di spostare batterie da 300-500 kg, con amperaggi e tensioni ben diverse, tra auto che chissà in che condizioni sono, usando un sistema di aggancio che o è identico per "tutti", o non serve a niente. Cioè pianali uguali per auto e marche diverse. Impossibile anche a voler immaginare il mondo a rose e fiori.
Bocciato, è l'equivalente di avere colonnine diverse a seconda della marca.
Pandemio06 Luglio 2022, 08:51 #8
Se a farlo fosse un robot che riconosce il tipo di auto,la posizione della batteria e il tipo di batteria?si potrebbe creare una stazione di scambio multi marca con diversi tipi di batterie con diversi punti di scambio ,bene o male i tipi di batterie non sono così tanti se ogni casa istruisce il robot con su quello che deve fare non c'è bisogno dello stesso pianale .
TorettoMilano06 Luglio 2022, 08:55 #9
ci sarebbe da capire come mai tesla abbia abbandonato 9 anni fa il progetto. penso pure io ci sia un discorso di pericolosità, tra attaccare un connettore e rimuovere/rimettere batterie c'è una bella differenza
Rubberick06 Luglio 2022, 09:21 #10
vallo a dire a tesla che ha implementato ora le batterie nel telaio...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^