QuantumScape alla prova del nove: il primo lotto di batterie allo stato solido è stato spedito ai costruttori

QuantumScape alla prova del nove: il primo lotto di batterie allo stato solido è stato spedito ai costruttori

QuantumScape ha mantenuto la parola data, e prima della fine dell'anno un primo lotto di celle al litio allo stato solido è partito in direzione dei laboratori dei costruttori partner

di pubblicata il , alle 16:31 nel canale Batterie
QuantumScape
 

QuantumScape sebbene sia stata fondata nel lontano 2010, è arrivata agli onori della cronaca solo recentemente, quando la sua specialità è diventata improvvisamente importante per il mercato mondiale. Parliamo delle batterie allo stato solido, ovviamente correlate al mondo delle auto elettriche, prodotto in cui l'azienda è tra le più esperte, grazie a una continua ricerca.

Nei mesi scorsi QuantumScape aveva fatto gli ultimi passi verso un primo prototipo, ed oggi scopriamo che un primo lotto di celle al litio allo stato solido è partito in direzione dei partner, tra cui il più conosciuto è certamente Volkswagen.

QuantumScape

Le celle prototipali "Sample A0", hanno l'ultima tecnologia sviluppata da QuantumScape, ovvero una conformazione a 24 strati, ad alta densità energetica, con un separatore solido, un catodo e un anodo di litio-metallo.

Si tratta comunque di un prodotto in fase di test, e assolutamente non pronto per l'utilizzo nelle auto, ma con questo primo lotto i costruttori potranno testarlo in condizioni di laboratorio come fanno con qualsiasi altro accumulatore. Lo studio quindi porterà allo sviluppo dei prototipi B, e poi ancora C, che a loro volta subiranno gli stessi test. Siamo però di fronte a un vero primo passo verso la commercializzazione di questa fondamentale tecnologia.

Amazon è scatenata! Qui ci sono idee regalo con sconti che superano il 50% reale, anche su PC e tablet! Guarda tutte le offerte!
4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
TorettoMilano21 Dicembre 2022, 16:34 #1
speriamo questi test diano ottimi risultati
Pandemio21 Dicembre 2022, 16:55 #2
Sempre di litio si tratta,quindi nessun progresso in quel senso .
Notturnia21 Dicembre 2022, 17:22 #3
purtroppo fino a che il litio verrà estratto facilmente ed economicamente senza pensare all'ambiente circostante la ricerca si fossilizzerà sul litio visto che attualmente ha un buon rapporto costi/guadagni per i fornitori.
non hanno motivo di guardare troppo lontano.

speriamo almeno che si inizi a salire come capacità/peso e a ridurre i problemi di durata così almeno ne servirà di meno
mail9000it21 Dicembre 2022, 23:18 #4
Originariamente inviato da: Notturnia
purtroppo fino a che il litio verrà estratto facilmente ed economicamente senza pensare all'ambiente circostante la ricerca si fossilizzerà sul litio visto che attualmente ha un buon rapporto costi/guadagni per i fornitori.
non hanno motivo di guardare troppo lontano.

speriamo almeno che si inizi a salire come capacità/peso e a ridurre i problemi di durata così almeno ne servirà di meno


Non diciamo assurditá. Uno dei possibili sostituti del litio é il sodio.
L'estrazione del sodio é praticamente gratis, se potessero abbandonare il litio per il sodio lo avrebbero giá fatto.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^