Volkswagen mette in stand-by la IPO per PowerCo, la sua divisione dedicata alle batterie

Volkswagen mette in stand-by la IPO per PowerCo, la sua divisione dedicata alle batterie

Secondo quanto riferisce Bloomberg, il Gruppo automobilistico Volkswagen starebbe rivalutando l'esordio in borsa di PowerCo, la divisione del marchio dedicata allo sviluppo di batterie per auto elettriche

di pubblicata il , alle 18:26 nel canale Batterie
VolkswagenPowerCo
 

Volkswagen sta calibrando attentamente i suoi prossimi passi, mettendo in stand-by la IPO di PowerCo, la sua divisione dedicata allo sviluppo e produzione di batterie destinate alle auto elettriche.

A riportare la notizia è la testata Bloomberg, citando persone informate sulla vicenda: a far tornare il Gruppo sui suoi passi sarebbero stati dei dubbi riguardo la reale possibilità di aumentare la produzione, come previsto dalla tabella di marcia. Di conseguenza, VW ha attualmente sospeso i colloqui con i potenziali investitori.

PowerCo Ipo Volkswagen

La questione è però ancora in divenire e nessuna decisione è stata presa in modo definitivo: la stessa Volkswagen, durante una telefonata con Bloomberg, ha ribadito la sua intenzione ad "aprire la struttura del capitale a partire da quest'anno e continuare a valutare le nostre opzioni alla luce del contesto di mercato. La crescita del mercato delle auto elettriche non è così forte come previsto, ma l’interesse degli investitori per PowerCo rimane elevato".

PowerCo Ipo Volkswagen

La divisione dedicata alle batterie ha ad oggi raggiunto risultati ragguardevoli, sia in termini di costruzione di Gigafactory (ad oggi in costruzione in Germania, Spagna e Canda), sia in termini di sviluppo di batterie allo stato solido (con risultati definiti "incoraggianti" da QuantumScape): il potenziale di PowerCo è indiscutibilmente reale e alto e potrà divenire un asset enorme per Volkswagen.

PowerCo Ipo Volkswagen

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Strato154130 Gennaio 2024, 19:04 #1
Dopo gli annunci di Renault, è forse il caso di chiederti se i tempi del tutto elettrico e tutto subito siano finiti..
Kal30 Gennaio 2024, 19:49 #2
Ottima news. Speriamo che questa electric follia venga debellata dal mercato stesso, seppure sia stradrogato di incentivi per i cassonetti a pile
io78bis31 Gennaio 2024, 05:25 #3
Perfetto, questo era l'anno in cui Quantumscape doveva fare il c**o a strisce a tutti con le batterie a stato solido e ora la divisione batterie VW tira il freno?
ilariovs31 Gennaio 2024, 08:23 #4
Il mercato batterie sta vivendo una fase un po complessa: da un lato diffusione ed aumento di domanda, ma dall'altro aumento della capacità produttiva sia di CATL che BYD.

Questo sta portando ad un abbassamento dei prezzi delle batterie con un effetto CONTRARIO a quello che di augurano i petril-fan le BEV caleranno di prezzo aumentando la loro perequazione.
Di contro se fai batterie il prezzo del tuo prodotto, per essere concorrenziale e sostenibile deve confrontarsi con quelli odierni e non di 2 anni fa...
Opteranium31 Gennaio 2024, 08:46 #5
l'importante è non comprare elettrico finché il mercato non sarà un minimo maturo, diciamo fra un lustro
hackaro7531 Gennaio 2024, 09:41 #6
Originariamente inviato da: Strato1541
Dopo gli annunci di Renault, è forse il caso di chiederti se i tempi del tutto elettrico e tutto subito siano finiti..


Forse non sono mai partiti !!!
Goofy Goober31 Gennaio 2024, 12:28 #7
Originariamente inviato da: Strato1541
Dopo gli annunci di Renault, è forse il caso di chiederti se i tempi del tutto elettrico e tutto subito siano finiti..


improbabile, tanto prima o poi sarà necessario utilizzare energia di trazione derivante da qualcosa che non vada ad esaurirsi.

quello che potrebbe finire si spera possa essere il bombardamento mediatico su come debba essere ciò che ci salverà l'esistenza futura muoversi con vetture elettriche... mentre continuare a fare plastica per le monoporzioni di merendine va sempre bene...
e ho usato un esempio qualunque, ti cose assurde che inquinano e sprecano ne facciamo ogni giorno tantissime, però di bombardamenti mediatici non ne vedo.

Originariamente inviato da: Opteranium
l'importante è non comprare elettrico finché il mercato non sarà un minimo maturo, diciamo fra un lustro


anche 3 lustri, se tanto tra 2 non potrai acquistare già altro in EU.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^