Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Energia dal vento con un aquilone, e ricarica tramite batteria. La proposta di Kitepower

Energia dal vento con un aquilone, e ricarica tramite batteria. La proposta di Kitepower

L'energia eolica può essere catturata non solo con turbine giganti, ma anche con aquiloni speciali collegati a generatori a terra

di pubblicata il , alle 11:34 nel canale Energie Rinnovabili
Kitepower
 

L'energia eolica è un'ottima fonte rinnovabile, che spesso non soffre nemmeno dell'alternanza giorno/notte, ma è innegabile come la realizzazione degli impianti impieghhi grandi quantità di materie prime, oltre a essere difficile da installare in luoghi remoti e in piccola scala.

L'azienda olandese Kitepower potrebbe avere la soluzione con il suo sistema Kitepower Hawk. Si tratta in pratica di un grosso aquilone, messo in volo in zone ventose, ad un'altezza di circa 350 metri, collegato ad un generatore meccanico, che a sua volta può essere installato in un container che integra anche una batteria da 400 kWh di capacità.

Il movimento continuo "a otto" dell'aquilone genera fino a 30 kW di potenza, la quale viene immagazzinata nella batteria, e può essere utilizzata come sistema offgrid, anche per la ricarica di veicoli elettrici in luoghi remoti, aziende agricole, o in tutte le situazioni dove possa rivelarsi utile.

Kitepower Hawk

La batteria utilizzata può erogare un massimo di 330 kW, ed è composta da celle al litio NCM811, praticamente l'ultima generazione. Il generatore meccanico produce 40 kW di potenza, e ne utilizza 10 kW per riavvolgere il kite, con un bilancio quindi positivo. La connessione cablata è realizzata con un materiale speciale ultraleggero, mentre in prossimità dell'aquilone si trova una centralina che ne controlla il rollio, il beccheggio e l'imbardata, oltre a comunicare con la stazione di terra. Infine l'aquilone in sé, è costituito da un ibrido tra uno scheletro gonfiabile e uno fisso in fibra di vetro, formando la migliore combinazione per un'ala resistente e leggera.

Tutto il sistema utilizza circa il 90% in meno di materiale rispetto alle convenzionali turbine eoliche, e può essere potenzialmente il doppio più efficiente.  Per saperne di più è possibile consultare il sito ufficiale.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sandro kensan24 Novembre 2023, 14:13 #1
Del Kitegen non si è sentito più nulla?
Unax24 Novembre 2023, 15:30 #2
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Del Kitegen non si è sentito più nulla?


è il Kitigen reloaded, ogni tanto ricicciano fuori sti aquiloni per produrre energia
Evilquantico24 Novembre 2023, 17:27 #3
Macchine della peg perego a batteria e poi a giocare con gli aquiloni per ricaricarle , che spettacolo gli automibilisti di oggi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^