Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

La Cina raggiungerà l'obiettivo di raddoppiare eolico e solare già nel 2025; la neutralità carbonica è dietro l'angolo

La Cina raggiungerà l'obiettivo di raddoppiare eolico e solare già nel 2025; la neutralità carbonica è dietro l'angolo

La super potenza asiatica sta procedendo spedita verso il raggiungimento della neutralità carbonica, fissato inizialmente per il 2030: l'ultimo rapporto sulle fonti energetiche ha infatti evidenziato come la percentuale derivata dal solare stia rapidamente crescendo, surclassando il carbone

di pubblicata il , alle 17:14 nel canale Energie Rinnovabili
 
14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Notturnia30 Giugno 2023, 13:35 #12


spettacolare
WOPR@Norad30 Giugno 2023, 15:55 #13
Originariamente inviato da: cignox1
-ogni anno si produce più CO2 dell'anno precedente.

Ok, ma anche cosí, le stime di alcuni anni fa prevedevano e tenvano in considerazione un aumento continuo della produzione di energia e quindi di emissioni. Rispetto a quelle stime, ogni singolo intervento fatto negli ultimi 10 anni avrebbe dovuto a abbassare "la curva".


Un pianeta intero è un sistema che non controlli nella sua interezza e in cui non riscontri evidenze immediate a meno che tu non cessi istantaneamente qualsiasi attività, tipo come è successo nella laguna di Venezia durante il covid, dopo un mese in cui praticamente nessuno girava nei canali. E' ovvio che, a meno che non si voglia tornare all'età della pietra, gli interventi contribuiscono poco sul totale. La curva si è sicuramente abbassata, nel senso che la co2 non è cresciuta come avrebbe fatto senza gli interventi, ma potrebbe benissimo essere comunque ancora in crescita.
Di esempi che spiegano la mancanza di risultati ce ne sono a bizzeffe: tipo il fatto che non comincia subito a far più freddo dal giorno successivo al solstizio d'estate, o il classico esempio del livello dell'acqua nella vasca da bagno che sta per raggiungere il bordo, in cui la portata del rubinetto è maggiore di quella dello scarico. Tu puoi cominciare a chiudere il rubinetto ma il livello non smetterà di crescere fino a che tu non lo avrai chiuso abbastanza da eguagliare la portata dello scarico, e in quel caso si arresterà. Poi, continuando a chiudere, dovrai aspettare che lo scarico abbia fatto il suo lavoro, riportando il livello a valori ritenuti accettabili.
Giulia.Favetti01 Luglio 2023, 12:05 #14
Originariamente inviato da: Rubberick
vi consiglio questo video https://youtu.be/LxgMdjyw8uw

non tutto è perduto anzi, fanno più notizia le cattive notizie ma la realtà è un altra



Veramente il video dice chiaramente che i nostri progressi sono troppo lenti e che se non riduciamo i consumi, ricicliamo e cerchiamo di rendere meno energivore le nostre case, non andremo da nessuna parte (finale del video).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^