Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Toyota svela la batteria di accumulo domestico, ricca di tecnologie dal settore auto

Toyota svela la batteria di accumulo domestico, ricca di tecnologie dal settore auto

Anche Toyota entra nel settore delle batterie di accumulo domestico, e lo fa con un prodotto elegante e con tecnologie mutuate dalle sue auto elettrificate. Si parte con la disponibilità in Giappone

di pubblicata il , alle 09:06 nel canale Energie Rinnovabili
Toyota
 

L'avanzata dell'elettrificazione nel settore auto, e il crescente interesse per gli impianti di energia rinnovabile, hanno spinto in alto anche un settore collaterale: quello dell'accumulo energetico domestico. Ancora una volta Tesla ha anticipato tutto, con il suo famoso Powerwall, ma ormai il mercato è ricco di proposte di vari costruttori, come LG, Renault o altri.

Toyota O-Uchi Kyuden

A questi ora si aggiunge anche Toyota, che ha svelato la sua batteria domestica chiamata O-Uchi Kyuden System. In una breve nota il prodotto viene così descritto: "Il sistema O-Uchi Kyuden utilizza la tecnologia della batterie dei veicoli elettrificati, ed anche il sistema di controllo della batteria di Toyota, per fornire una capacità nominale di 8,7 kWh e una potenza nominale di 5,5 kW. Questo garantisce sicurezza e fornisce energia elettrica a tutta la casa non solo in situazioni normali, ma anche durante interruzioni di corrente causate da calamità naturali".

Toyota O-Uchi Kyuden

Una capacità dunque non proprio da prima della classe, rispetto al sopracitato Powerwall che accumula fino a 13,5 kWh, ma un design compatto ed elegante, con posizionamento orizzontale e dimensioni di 1.142 mm lunghezza, 432 mm di altezza e 341 mm di profondità.

Toyota O-Uchi Kyuden

Toyota sottolinea un'interessante caratteristica, ovvero quella di potersi interfacciare con un'auto elettrica per usarla come fonte di energia. Installando un apposito adattatore nell'impianto, la batteria può ricaricarsi traendo energia da un veicolo dotato di tecnologia Vehicle-To-X, e l'accumulatore andrà a sua volta ad alimentare l'abitazione. Le prenotazioni sono aperte per ora solo in Giappone, e non abbiamo notizie certe circa una commercializzazione globale.

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
andbad03 Giugno 2022, 09:38 #1
design compatto ed elegante


Compatto ed elegante se sei Taffo.

By(t)e
Saturn03 Giugno 2022, 09:41 #2
Originariamente inviato da: andbad
Compatto ed elegante se sei Taffo.

By(t)e


Chi ? I cassamortari ???
Jack.Mauro03 Giugno 2022, 19:36 #3
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Toyota sottolinea un'interessante caratteristica, ovvero quella di potersi interfacciare con un'auto elettrica per usarla come fonte di energia.


Questa è probabilmente la meno interessante delle caratteristiche.

L'unico uso è se ricarico l'auto gratis (a spese altrui) magari al lavoro e la sera uso quell'energia per la casa, ma non penso sia un uso sostenibile a lungo termine...
Sakurambo03 Giugno 2022, 23:30 #4
Schema nell'immagine errato.

La macchina, come la lampadina, dovrebbe avere la freccina che esce dal punto 3 per andare a 4 e poi a 5; non viceversa.

BluThunder7904 Giugno 2022, 12:10 #5

bha....

magari le batterie all'interno sono quelle dismesse dai veicoli e non sarebbe una brutta cosa per l'ambiente.
demon7704 Giugno 2022, 23:50 #6
Originariamente inviato da: BluThunder79
magari le batterie all'interno sono quelle dismesse dai veicoli e non sarebbe una brutta cosa per l'ambiente.


Non so queste in particolare ma la direttiva di usare batterie per auto "dismesse" è già cosa assodata per il prossimo futuro.
E' infatti più che sensato usare batterie di quel tipo per uso da accumulo domestico visto il carico di lavoro decisamente differente rispetto ad un'auto.
andbad05 Giugno 2022, 12:01 #7
Originariamente inviato da: Jack.Mauro
Questa è probabilmente la meno interessante delle caratteristiche.

L'unico uso è se ricarico l'auto gratis (a spese altrui) magari al lavoro e la sera uso quell'energia per la casa, ma non penso sia un uso sostenibile a lungo termine...


Mah, non è vero. Non tutti hanno la tua stessa routine di utilizzo.
Mia moglie, ad esempio, il pomeriggio è a casa, poter usare la batteria dell'auto come accumulo aggiuntivo non sarebbe male.
Alla fine comunque è una feature a basso costo (si tratta solo di gestire adeguatamente i protocolli, non c'è hardware aggiuntivo).

By(t)e
Strato154105 Giugno 2022, 13:52 #8
Nessuno dice mai quanto constano queste fenomenali tecnologie... 8-10 mila euro di batterie per accumulo ammortizzabili in 20 anni?!
randorama05 Giugno 2022, 15:14 #9
Originariamente inviato da: andbad
Compatto ed elegante se sei Taffo.

By(t)e


oddio, mica è obbligatorio farle nere.
gli metti sopra due cuscini e diventa una panca.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^