Bosch: servizio di allerta sulle condizioni stradali real time per i veicoli a guida autonoma (ma non solo)

Bosch: servizio di allerta sulle condizioni stradali real time per i veicoli a guida autonoma (ma non solo)

Un interessante servizio utile alla sicurezza in auto viene annunciato proprio oggi, ma il vero plus è come verrà utilizzato un domani. Ecco un breve riassunto di come funziona e perché potrebbe essere molto importante

di pubblicata il , alle 14:31 nel canale Infotainment
Bosch
 

Bosch ha annunciato la realizzazione di un particolare servizio di segnalazione destinato alle auto a guida autonoma (ma verosimilmente anche per quelle di livelli di automazione inferiore), finalizzato ad aumentare la sicurezza in caso di fondi bagnati o ghiacciati. Uno dei membri del consiglio di amministrazione Bosch, Dr. Dirk Hoheisel, si dice convinto che un sistema di questo tipo può giocare un ruolo chiave per aumentare il grado di sicurezza in condizioni potenzialmente critiche.

Per ora nulla di molto chiaro, motivo per cui scendiamo nel dettaglio anche grazie ad alcune informazioni contenute nella fonte, Engadget. Partiamo da quanto abbiamo già detto, ovvero che le condizioni dalle quali ci si vuole difendere in maniera più incisiva sono i fondi bagnati e ghiacciati. Scenari tipici del Nord e profondo Nord del mondo insomma (specularmente anche a Sud, ma essendo drasticamente meno popolato non lo si considera quasi mai, N.d.R.). Chi è molto bravo a fornire informazioni climatiche e meteorologiche in tempo reale, soprattutto a quelle latitudini (ma non solo)? La finlandese Foreca, che ha fra le specialità proprio quella di essersi specializzata nel fornire informazioni facilmente interpretabili proprio dai mezzi a guida autonoma.

Tutto qui dunque, un sistema che è poco più che una app? Certo che no. Le informazioni provenienti da Foreca sono molteplici e il "che tempo fa" è solo uno dei parametri che il sistema Bosch prende in considerazione. Alle informazioni di Foreca è comunque affidata in buona parte la scelta se passare o no alla guida manuale al posto della autonoma, laddove questo sia possibile. Informazioni in tempo reale di temperatura esterna, eventuale pioggia in arrivo poco più avanti, ghiaccio rilevato da segnalazioni real time possono sicuramente aumentare la sicurezza rispetto a soli lidar, radar e sensori di bordo. Al suo lancio, nel 2020, in servizio Bosch si appoggerà a Foreca per una moltitudine di parametri, con il quale dettare la linea all'automobile a guida autonoma.

Il bello però viene dopo, o potenzialmente dopo il 2020, qualora il sistema prendesse piede. Oltre alla corposa mole di informazioni provenienti da Foreca giocherà un ruolo chiave il cloud Bosch, ovvero una serie di informazioni che, unite a quelle di Foreca, potrebbero portare ad un livello di sicurezza ancora più elevato. Un esempio per capire: tutte le auto che adotteranno il sistema di segnalazione Bosch invieranno al cloud una miriade di informazioni, spesso come metadati, al fine di mettere a disposizione informazioni utili a chiunque in chiave sicurezza. Immaginiamo di percorrere un strada di montagna, preceduti da altri veicoli dove almeno uno dei quali è provvisto del sistema Bosch. In tempo reale potremmo essere avvisati di pioggia imminente in arrivo (l'auto che ci precede ha attivato i tergicristalli, il cloud lo ha rilevato e ci avvisa anonimamente della cosa), idem in caso di attivazione ESP a velocità normale (probabile ghiaccio).

Questo dialogo auto-cloud-auto costituisce un plus già teorizzato in moltissime conferenze sul tema, ma che diventerà realtà in un futuro non troppo lontano. Benché si parli di auto a guida autonoma, un sistema del genere può essere adottato su qualsiasi tipo di veicolo e qualcuno lo fa già. Bosch è un nome molto forte e i sistemi di questa azienda sono sicuramente destinati ad essere presi in considerazione da molti big. Non è quindi affatto a escludere che un sistema di questo tipo possa diffondersi in maniera trasversale fra diversi marchi, a tutto vantaggio della sicurezza.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^