Qualcomm punta forte sull'automotive: al CES mostra le novità e annuncia collaborazioni con Renault, Honda e Volvo

Qualcomm punta forte sull'automotive: al CES mostra le novità e annuncia collaborazioni con Renault, Honda e Volvo

Qualcomm non è attiva solo nel mondo dei device portatili. L'automotive ormai è un settore troppo importante per essere trascurato, e l'azienda americana ci sta puntando fortissimo

di pubblicata il , alle 13:57 nel canale Infotainment
QualcommRenaultVolvoHonda
 

Il mondo delle automobili, e più in generale della mobilità, è sempre più legato al digitale, ai servizi, al cloud, e alla relativa potenza di calcolo necessaria per avere tutte funzionlità a bordo. Lo sa bene Qualcomm, che infatti ha dedicato buona parte della sua conferenza pre-show del CES a questi temi.

L'obiettivo dell'azienda americana è di essere leader tra i fornitori di componenti per tutti gli aspetti della digitalizzazione dell'automotive, e per farlo ha sviluppato tutta una serie di piattaforme e di prodotti dedicati. Sotto l'ala di Snapdragon Digital Chassis ci sono le proposte per questo settore.

Qualcomm Digital Chassis

E proprio dal CES 2022 Qualcomm annuncia nuove importanti collaborazioni, con Renault, Honda e Volvo (ed anche Polestar). Quest'ultima ad esempio integrerà nei nuovi SUV elettrici i chip Snapdragon Cockpit, in grado di fornire più potenza di calcolo, e quindi regalare un'esperienza utente appagante, con migliori grafiche, senza lag e con maggiore fluidità. Nel caso di Volvo il sistema operativo è sviluppato con Google, proprio come quello di Honda, che utilizzerà gli stessi componenti Qualcomm, e che vedremo nelle auto in arrivo negli Stati Uniti dalla seconda metà del 2022.

Qualcomm Digital Chassis

Più profonda invece la collaborazione con Renault, che utilizzerà l'intera suite Digital Chassis. Sulle vetture francesi dunque oltre ai chip troveremo altre soluzioni, come Snapdragon Ride Vision, un sistema che integra i dati derivanti da telecamere, radar, mappe e V2X, per una guida assistita all'avanguardia. Si punta subito ai livelli 2 e 3 della scala SAE, per espandere poi le funzionalità ai livelli 3 e 4. Secondo Qualcomm, difficilmente il livello 5 potrà avere applicazioni per gli utenti privati.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^