Tesla rilascerà il software V10 con una lunga serie di novità

Tesla rilascerà il software V10 con una lunga serie di novità

Elon Musk ha rivelato che Tesla è vicina a rilasciare la nuova versione del software delle Tesla, con novità di natura infotainment che si abbinano ad aggiornamenti al sistema Full Self-Driving

di pubblicata il , alle 17:21 nel canale Infotainment
Tesla
 

Tesla V10 sarà disponibile nel corso del mese di agosto, secondo gli aggiornamenti comunicati dal CEO Elon Musk su Twitter. Si tratta di un aggiornamento corposo rispetto alla precedente importante release software, Tesla V9, disponibile da poco meno di un anno. V10 introdurrà una serie di nuove caratteristiche di infotainment, tra cui giochi e il supporto a Netflix e YouTube per lo streaming, ma anche un miglioramento ad Autopilot che porterà il sistema di guida assistita a individuare con maggiore precisione i segnali stradali e renderà più efficiente la funzionalità Summon (la vettura effettua manovre tra gli oggetti per venire a prendere il conducente).

Il CEO ha anche confermato che l'update del software implementerà la capacità di ascoltare e mandare messaggi tramite controllo vocale. Inoltre, la nuova "Joe Mode" ridurrà il volume dei suoni emessi dalla Tesla nel caso si abbia l'esigenza di non disturbare, ad esempio, chi sta riposando sui sedili posteriori dell'auto. Alcune di queste funzionalità necessiteranno della connessione a internet o di una rete WiFi.

Tesla

Normalmente le nuove versioni del software arrivano con una rivisitazione dell'interfaccia utente, ma in questo caso quest'ultima non è stata ancora confermata. Come sempre, l'obiettivo di Tesla sarà quello di migliorare l'esperienza di intrattenimento con la propria vettura allo scopo di creare un maggiore senso di appartenenza.

Full Self-Driving è un computer dotato di due SoC che gestiscono due reti neurali separate per una ragione di ridondanza dei calcoli
Non si tratta di aggiunte solo di natura infotainment, perché V10 migliorerà anche Full Self-Driving, soprattutto per quanto riguarda il comportamento in autostrada, il riconoscimento dei segnali stradali e l'interpretazione dei semafori, oltre a una nuova modalità Summon. Musk sostiene che le nuove Tesla con FSD dal punto di vista dell'hardware siano pronte alla guida completamente autonoma. FSD, infatti, riceve informazioni su ciò che circonda l'auto da otto telecamere che hanno una visione a 360 gradi intorno al veicolo, che funzionano insieme a un radar frontale e a sensori ultrasonici a corto raggio.

Inoltre, Tesla ha abbassato il prezzo dell'aggiornamento del pacchetto Full Self-Driving per i proprietari che attualmente dispongono del pacchetto Enhanced Autopilot (che in Italia costa 5700 Euro). Mentre da maggio questo tipo di upgrade costava 6 mila dollari, adesso servono 3 mila dollari per Full Self-Driving. Questo include la guida assistita in autostrada per quanto riguarda l'imbocco delle uscite, il cambio di corsia e il sorpasso delle auto più lente. Inoltre, troviamo parcheggio automatico sia in senso parallelo che perpendicolare e la funzionalità Summon.

Tesla pratica molto frequentemente cambi di prezzo di questo tipo: molto spesso non è chiara quando annuncia le sue intenzioni per il futuro, e anche il contenuto dei pacchetti non sempre rispetta le promesse. Come abbiamo visto nel contenuto precedente, ad esempio, secondo Musk FSD è già potenzialmente in grado di gestire la guida autonoma in maniera completa.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

38 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
al13530 Luglio 2019, 17:30 #1
e si avanza.
rassegnatevi preistorici nostalgici
hackaro7530 Luglio 2019, 17:58 #2
Originariamente inviato da: al135
e si avanza.
rassegnatevi preistorici nostalgici


sì, si avanza verso il baratro dell'autodistruzione nostra e del pianeta nella falsa consapevolezza che auto come queste siano vera innovazione!
Cibachrome30 Luglio 2019, 18:05 #3
Quali sono le auto che invece appartengono alla vera innovazione ?
hackaro7530 Luglio 2019, 18:19 #4
Originariamente inviato da: Cibachrome
Quali sono le auto che invece appartengono alla vera innovazione ?


Non queste! Forse devono ancora arrivare? che dici? ... e poi ci siamo chiesti se è davvero questa l'innovazione che ci serve? O innoviamo tanto per cambiare?
Ginopilot30 Luglio 2019, 18:31 #5
Ok, va bene la versione con interni retro', ma se qualcuno volesse interni piu' moderni e meno spartani? Sembra una panda anni 80.
Poi magari cambiare la denominazione delle cose non sarebbe male. Gia' autopilot è da classaction. Adesso si sono inventati pure Full Self-Driving, che di selfdriving non ha una mazza
nt0246931 Luglio 2019, 08:38 #6

Meglio la mia RS3

da 400 cv.....
Mini4wdking31 Luglio 2019, 09:21 #7
Ma a chi interessa sta minchiata della "guida autonoma"?
Non si è capaci di uscire dall'autostrada, di fare sorpassi, di tenere la corsia?
Ma stiamo scherzando?
Quanto fumo negli occhi...
Ginopilot31 Luglio 2019, 09:23 #8
Originariamente inviato da: Mini4wdking
Ma a chi interessa sta minchiata della "guida autonoma"?
Non si è capaci di uscire dall'autostrada, di fare sorpassi, di tenere la corsia?
Ma stiamo scherzando?
Quanto fumo negli occhi...


Funzionasse davvero come guida autonoma, cioe' che davvero autonoma, non come l'autopilot e sta nuova idiozia, senza causare incidenti, sarebbe ottima cosa. Purtroppo probabilmente passeranno ancora diverse decine di anni.
Utonto_n°131 Luglio 2019, 09:54 #9
Per tutti quelli che amano il cambio, la frizione, il rombo del motore, la puzza di benzina... tenetevi le auto a scoppio in garage a andate a divertirvi in pista, queste auto e quelle che proporranno per il futuro, servono per andare dal punto A al punto B, nel modo più comodo e sicuro, non per divertirsi alla guida.
E poi, IMHO, se volete divertirvi alla guida, andate in un circuito, perchè di gente che vorrebbe divertirsi e poi si schianta per strada, ne sono pieni i giornali di cronaca
Mini4wdking31 Luglio 2019, 09:58 #10
E non è detto che ci si arrivi...
Non si doveva abitare sulla luna in colonie stabili?
Non ci dovevano essere automobili volanti per decongestionare il traffico?

Viceversa nessuno aveva pronosticato una rete informatica dappertutto, soprattutto in tasca, con apparecchi potenti per svolgere tantissimi compiti, dall'intrattenimento, alla comunicazione, ai servizi...
Come vedete sono tantissimi i "fiaschi" presi dalle industrie e dal settore dell'innovazione. Ma è normale... si prova, si sperimenta... solo che la stampa non dovrebbe essere totalmente prona e succube, nel pompare cose che chiunque dotato di un minimo di logica, capisce che sono inutili e irraggiungibili.

Io non ci investirei un euro, sulla guida autonoma.
Se si tratta di sistemi di sicurezza semplici (tipo frenata d'emergenza automatica a bassa velocità, tipo in città per evitare tamponamenti) ok... ma non più di questo. Il resto è inutile.
La lettura dei segnali stradali e adeguamento automatico al limite? Ma stiamo scherzando? Che utilità avrebbe? Segnali stradali messi sempre alla cacchio di cane, inizia il limite, poi non c'è quasi mai il segnale adeguato di fine limite... e la macchina cosa fa, rallenta e non riparte più?
Oppure segnali disordinati, in caso di lavori stradali, 30 km/h perché a bordo strada è parcheggiato un camioncino, e finito il cantiere non c'è mai il segnale di fine limite... l'auto prosegue da sola a 30 km/h per sempre?
Ma dai, che minchiata di optional inutile.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^