TomTom: nuovi Start, Traffic Checker, ma anche novità per i camionisti

TomTom: nuovi Start, Traffic Checker, ma anche novità per i camionisti

Il marchio olandese ha reso disponibile la funzionalità TomTom Traffic Checker sull’ App TomTom MyDrive, ha presentato i nuovi navigatori TomTom Start 42 e 52 e annunciato la partnership con Truck Parking Europe per rendere disponibile ai propri clienti la popolare app

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Infotainment
TomTom
 

Il traffico è il peggior nemico dei pendolari, e dei viaggiatori più in generale: ritardi o addirittura impossibilità ad arrivare in tempo a un certo appuntamento sono eventi all'ordine del giorno quando ci si muove con l'auto. Saper prevedere qual è il momento migliore per partire per affrontare il proprio viaggio è un potere che in molti vorrebbero avere: noi che da Luino spesso ci rechiamo a Milano per conferenze stampa e appuntamenti conosciamo bene la frustrazione di arrivare 45 minuti in anticipo o in ritardo, semplicemente avendo spostato di pochi minuti l'orario di partenza.

Il traffico è il peggior nemico dei viaggiatori

Servizi come Google Maps offrono indicazioni sul traffico in tempo reale, ma tali servizi sono anche il punto di forza dell'offerta di un produttore come TomTom, che sulla navigazione GPS ha costruito tutto il suo successo. Ora il marchio olandese ha reso disponibile la funzionalità TomTom Traffic Checker sull’ App TomTom MyDrive. Il nuovo servizio Traffic Checker sull’ App TomTom MyDrive è stato creato per fornire notifiche personalizzate su smartphone in modo che gli automobilisti possano capire se, e perché, è presente traffico sul proprio percorso in vista di uno spostamento.

Dall'app è possibile dare un'occhiata ai percorsi migliori per evitare il traffico e in caso inviarli al proprio navigatore TomTom cliccando su un pulsante direttamente dall’ App. A proposito di dispositivi, il marchio olandese ha recentemente aggiornato la gamma entry level presentando TomTom Start 42 e 52, con la funzione che mostra la velocità media, per avere sempre sott'occhio la situazione nei tratti coperti da sistemi di rilevazione delle infrazioni come Tutor. Dotati, rispettivamente di display da 4" e 5" hanno prezzi di listino differenti a seconda della copertura delle mappe:

TomTom Start 42 Europa 23 Paesi: 129,90€
TomTom Start 42 Europa 45 Paesi: 139,90€
TomTom Start 52 Europa 23 Paesi: 149,90€
TomTom Start 52 Europa 45 Paesi: 159,90€

TomTom ha annunciato la partnership con Truck Parking Europe per rendere disponibile ai propri clienti la popolare app

È stato anche annunciato TomTom Start 62 che, seguendo la denominazione dei due fratelli più piccoli, integra invece un pannello da 6": sarà disponibile da luglio. Oltre al mercato consumer, dove le quote di mercato dei navigatori satellitari sono stare erose pesantemente dalle app su smartphone, TomTom continua a seguire il mercato delle flotte e da qualche settimana ha annunciato la partnership con Truck Parking Europe per rendere disponibile ai propri clienti la popolare app. Unendo le funzionalità dell’app TomTom Remaining Driving Time, che ricorda ai conducenti quando sono tenuti ad effettuare la successiva sosta, e l’app Truck Parking Europe, che mostra dove si trovano parcheggi idonei per i camion, è possibile fornire ai conducenti gli strumenti per guidare e parcheggiare in modo sicuro, rispettando i giusti tempi di riposo, ma anche ottimizzando al meglio le ore in cui la guida è permessa.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pistu_foghecc13 Maggio 2016, 18:54 #1

Mai più TomTom

Dopo la disastrosa esperienza con il rider400, per me sono morti e sepolti. Un device nuovo con un hw sottodimensionato che non riesce nemmenoa gestire le connessioni bt.... Venduto a 300 e rotti €.!
gd350turbo16 Maggio 2016, 08:47 #2
Io ho preso ( anzi mi ha regalato per il mio compleanno ) il 5000, lo uso tutti i giorni, è ottimo e la funzione di indicare il traffico è comodissima e mi permette di evitare gli ingorghi !
adapter16 Maggio 2016, 10:33 #3
Originariamente inviato da: pistu_foghecc
Dopo la disastrosa esperienza con il rider400, per me sono morti e sepolti. Un device nuovo con un hw sottodimensionato che non riesce nemmenoa gestire le connessioni bt.... Venduto a 300 e rotti €.!


Ma riescono a vendere ancora qualcosa di dedicato?
Oggi, con gli smartphone attuali e con l'ampio ventaglio di proposte software a disposizione, [U]imho[/U] non ha alcun senso piazzarsi un navigatore dedicato in auto.
A maggior ragione se poi quando scendi sei costretto a nasconderlo nel cassetto col rischio che ti spaccano i finestrini e te lo fregano.
Io con 29€ di sygic drive su smartphone, giro ovunque in Europa. Quando scendo dall'auto non ho nulla all'interno e nessun segno sul vetro (o altre ciofeche varie sul cruscotto) che lascia pensare che io abbia un navigatore che all'occorrenza piazzo in auto.
Poi vabbè, io i prodotti tomtom non li ho mai acquistati, non mi sono mai piaciuti.
Già ai tempi dei navigatori su PDA esistevano in commercio soluzioni migliori sotto l'aspetto grafico che ti rendevano piacevole il viaggio.
In ogni istante capivi dove ti trovavi e cosa avevi intorno a te (città, laghi,fiumi montagne).
Con il tomtom mi sembrava sempre di navigare nel deserto...sotto questo aspetto, spero si siano aggiornati anche loro nel frattempo...
Maddog197616 Maggio 2016, 11:41 #4
De gustibus... Ho un vecchio TomTom che ormai ha 10 anni alle spalle e mappa europa. Ovvio che rispetto ai moderni ha il diplay piccolino (per quanto all'epoca fosse stato il top come grandezza) che magari sia lentino rispetto ai moderni come calcoli ma... continua a non deludermi (eccetto la batteria ormai pietosa ma è inevitabile vista l'età.
Ho avuto modo di "testare" tante altre soluzioni, con le feature più varie di contorno ma... come precisione del percorso e aggiornamento delle informazioni, non ho trovato qualcosa che regga il confronto.
Google vince solo se alla destinazione devi abbinarci una ricerca ma ho più volte visto risultati fuorvianti inviati da google maps conditi da errori più vari.
Ultimo in ordine di tempo il navigatore integrato della MediaNav Renault... con l'ultimissimo aggiornamento si "perdeva" un'autostrada terminata 4 anni prima.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^