Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Chery raddoppia il team di ricerca in Europa. Pronto un altro assalto cinese al mercato europeo

Chery raddoppia il team di ricerca in Europa. Pronto un altro assalto cinese al mercato europeo

La casa automobilistica cinese ha annunciato l'espansione del centro di sviluppo nella città tedesca di Raunheim, per preparare l'arrivo di due suoi marchi in Europa

di pubblicata il , alle 15:53 nel canale Mercato
Chery
 

La casa automobilistica cinese Chery ha inaugurato nel 2018 un centro di ricerca e sviluppo in Germania, nei pressi dell'aeroporto di Francoforte. Lo scopo del centro è sviluppare nuovi prodotti e soluzioni, specifiche per il mercato locale.

L'azienda ora annuncia di voler raddoppiare il team di ricerca, portandolo a circa 120 dipendenti entro la fine del 2024, per "giocare in futuro un ruolo ancora più forte nel design e nell'ingegneria all'interno del gruppo Chery attivo a livello globale".

Chery Europe

Secondo quanto dichiarato, sembra che il lavoro della squadra sia anche in direzione di una più proficua collaborazione con partner locali, anche se non è chiaro se Chery voglia essere a sua volta un fornitore per le aziende europee, proponendo le sue soluzioni, come già fanno altri brand cinesi.

Quel che è sicuro, invece, è che presto arriveranno in Europa, partendo proprio dalla Germania, nuovi veicoli sotto due brand di Chery. Il primo è l'Omoda 5, un crossoover compatto, in versione termica ed elettrica, con un prezzo di partenza di 37.000 euro. Il secondo è il SUV fuoristrada Jaecoo 7, costruito sulla stessa piattaforma, anche se non è noto se ci sarà una versione 100% elettrica.

Dopo la Germania, arriverà l'espansione ai principali mercati europei, molti già nel corso del 2024.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^