Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Elon Musk rivela il Master Plan Tesla parte 3: come sono finite parte 1 e 2?

Elon Musk rivela il Master Plan Tesla parte 3: come sono finite parte 1 e 2?

Il CEO ha appena tenuto una riunione con alcuni dipendenti, rivelando per la prima volta alcuni dettagli del Master Plan parte 3, il grande progetto per lo sviluppo di Tesla

di pubblicata il , alle 16:46 nel canale Mercato
Tesla
 

Attraversando tutte le tappe della storia di Tesla abbiamo conosciuto anche il "Master Plan", grossomodo un progetto riassunto in punti specifici con cui Elon Musk aveva pianificato lo sviluppo della sua azienda, dai primi passi ad oggi.

Nella scorsa serata si è tenuta una riunione con alcuni impiegati, in cui per la prima volta Musk ha rivelato il focus della Parte 3 del suddetto Master Plan. Lo scopriamo grazie al sito Electrek.co, che con i soliti insider è venuto a conoscenza degli argomenti del meeting.

A specifica domanda di un dipendente, Musk ha così risposto: "Master Plan Parte 3 riguarda il raggiungimento di una scala produttiva molto ampia. Per spostare l'intera infrastruttura energetica e l'infrastruttura di trasporto della terra, ci deve essere una scala molto elevata. C'è da chiedersi qual è la stazza effettiva? Se lavoriamo a ritroso da, diciamo, circa 300 TWh di capacità installata nei veicoli e nell'accumulo (pacchi batteria), come si ottiene quel tonnellaggio dal punto di vista dell'estrazione e della raffinazione, ma anche in modo sostenibile". 

Elon Musk

Ecco cos'è il Master Plan Parte 3: come si arriva a una scala sufficiente per spostare effettivamente l'intera infrastruttura energetica della terra

Quindi dopo aver creato un'intera gamma di veicoli, alcuni dei quali devono però ancora entrare in fase di produzione, il punto successivo dello sviluppo è il raggiungimento di una produzione talmente alta, da poter condizionare tutto il sistema energetico mondiale. Questo perché Tesla non solo produce veicoli, ma anche pannelli fotovoltaici, tetti fotovoltaici e batterie di accumulo, sia domestiche che industriali. Lo scopo, che non è mai stato un segreto, è creare un ecosistema completo e integrato, dove tutte le parti collaborino in un sistema chiuso e globale.

Ma come si è arrivati alla situazione odierna? Il Master Plan era stato rivelato la prima volta nell'ormai lontano 2 agosto 2006, tramite un post sul blog ufficiale Tesla. Il testo è ancora consultabile, ma per chi volesse risparmiare tempo può essere semplificato in quattro punti:

  1. Costruisci un'auto sportiva.
  2. Usa quei soldi per costruire un'auto economica.
  3. Usa quei soldi per costruire un'auto ancora più conveniente.
  4. Mentre fai quanto sopra, fornisci anche opzioni di generazione di energia elettrica a emissioni zero.

Tutti punti che si sono concretizzati con Tesla Roadster (l'originale), Model S, Model 3, e infine con l'acquisizione di Solar City. Si è passati poi alla Parte 2, anche questa riassumibile in punti:

  1. Crea straordinari tetti solari con batteria di accumulo perfettamente integrata.
  2. Espandi la gamma di veicoli elettrici per soddisfare tutti i principali segmenti.
  3. Sviluppa una capacità di guida autonoma che è 10 volte più sicura di quella manuale tramite l'auto-apprendimento apprendimento della flotta.
  4. Consenti alla tua auto di guadagnare per te quando non la usi.

È facile riconoscere in questi punti tutte le novità più recenti di Tesla, dai tetti solari appunto, con il Solar Roof integrato con le batterie PowerWall, fino ai nuovi veicoli presto in produzione, Cybertruck, Semi e nuova Roadster. La tanto discussa Full Self Driving è la guida autonoma con apprendimento dalla flotta in circolazione, mentre l'ultimo punto è tutt'ora solo una bozza, con l'integrazione delle auto con la rete elettrica, per servire come accumulo nelle ore di maggiore produzione da fonti rinnovabili, e poter sostenere i picchi di richiesta in altri orari, restituendo l'energia.

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
rigelpd09 Giugno 2022, 16:48 #1
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: https://auto.hwupgrade.it/news/merc...e-2_107837.html

Il CEO ha appena tenuto una riunione con alcuni dipendenti, rivelando per la prima volta alcuni dettagli del Master Plan parte 3, il grande progetto per lo sviluppo di Tesla

Click sul link per visualizzare la notizia.


ehm ehm....


https://electrek.co/2022/06/09/elon...er-plan-part-3/
Sp3cialFx09 Giugno 2022, 17:36 #2
Originariamente inviato da: rigelpd


dai, la fonte è stata citata:

Lo scopriamo grazie al sito Electrek.co, che con i soliti insider è venuto a conoscenza degli argomenti del meeting.
dany-dm09 Giugno 2022, 17:47 #3
mentre l'ultimo punto è tutt'ora solo una bozza, con l'integrazione delle auto con la rete elettrica, per servire come accumulo nelle ore di maggiore produzione da fonti rinnovabili, e poter sostenere i picchi di richiesta in altri orari, restituendo l'energia.


Siete sicuri di questo punto? mi risulta che invece volevano dare la possibilità di usare l'auto come robo-taxi quando al proprietario non gli sarebbe servita.
Notturnia09 Giugno 2022, 18:28 #4
io sto ancora aspettando l'auto "economica" .. quindi il master plan eta

fai un'auto costosa
usa quei soldi per fare altre auto costose
usa quei soldi per fare auto un po' meno costose
etc..

ad ogni modo è solo propaganda come sempre.. non ha spostato niente.. ha anticipato un mercato che si stava creando ed è stato bravo a muovere la politica a suo vantaggio ma non ha fatto niente di quello di cui si vanta.. a parte arricchirsi.. quello lo ha scordato nel master plan perchè non è carino dirlo ? :-D
acerbo09 Giugno 2022, 19:52 #5
Originariamente inviato da: Notturnia
io sto ancora aspettando l'auto "economica" .. quindi il master plan eta

fai un'auto costosa
usa quei soldi per fare altre auto costose
usa quei soldi per fare auto un po' meno costose
etc..

ad ogni modo è solo propaganda come sempre.. non ha spostato niente.. ha anticipato un mercato che si stava creando ed è stato bravo a muovere la politica a suo vantaggio ma non ha fatto niente di quello di cui si vanta.. a parte arricchirsi.. quello lo ha scordato nel master plan perchè non è carino dirlo ? :-D


E per quale motivo tesla dovrebbe tirare fuori un'auto "economica"? BMW, Mercedes e audi lo faranno? Non credo! Per me l'unica EV economica che ha senso comprare oggi é la leaf, accettandone i limiti ovviamente.
Le EV saranno piu' accessibili tra 5/10 anni e grazie alle batterie allo stato solido avranno anche un rapporto peso/autonomia migliore, per ora sono prodotti destinati alla classe sociale agiata che vive in case indipendenti e a chi prende l'auto in leasing. Dubito che la situazione possa cambiare nei prossimi 3/4 anni.
Chi usa l'auto in città e non fà mai lunghi tragitti neanche durante le vacanze puo' prendersi una qualunque elettrica sotto i 30K, ma resta comunque un budget importante per tante famiglie.
LB209 Giugno 2022, 20:11 #6
E per quale motivo tesla dovrebbe tirare fuori un'auto "economica"? BMW, Mercedes e audi lo faranno? Non credo! Per me l'unica EV economica che ha senso comprare oggi é la leaf, accettandone i limiti ovviamente.

perche l ecosistema fa guadagnare quando è molto esteso
Scasc09 Giugno 2022, 23:14 #7
Allora, lezione di aritmetica somministrata gratis ad Elon Musk.
40000kWh/anno di energia primaria utilizzata da ogni persona nelle nazioni occidentali diviso per 8000 h/anno, fanno 5kW di potenza primaria da rendere disponibile a ogni persona.
5kW per 9000000000 di persone, fanno 45TW di potenza primaria da rendere disponibile con relativa continuità all'umanità nel 2050.
Con 300TWh di batterie (per le quali lo stesso Elon Musk dice di non sapere dove trovare i materiali), si alimenta l'umanità per esattamente 6,6periodico ore.
Per poter gestire l'accumulo stagionale (circa metà anno, diciamo 3333,3periodico ore), ovviamente indispensabile con l'armamentario dei pannelli PV, servono esattamente 500 volte tante batterie, ovvero 150000TWh (16666,6periodicoKWh di batterie per persona), in altre parole mancano soltanto 149700TWh.
Nota che per elettrificare la mobilità personale di una famiglia italiana (notevolmente difficile, perchè i mezzi pubblici sono a macchia di leopardo e perchè le famiglie sono piccole, quindi i numeri a denominatore sono bassi) di 3 persone (babbut, mammut e 1 figliut) serve una utilitaria da 42,5kWh e un suvvino da 85kWh, totale 42,5kWh/persona (confrontato con i 16666,6periodicokWh di batterie per persona facilmente calcolato in alto, siamo a 2,5 ordini di grandezza in meno, per tutta l'umanità guarda caso arriviamo proprio alle cifre di Elon Musk).
Quindi o Elon Musk non sa fare le moltiplicazioni e le divisioni o è chiaro che, come dimostrato nei fatti negli ultimi 15 anni (quanti stabilimenti ha aperto per le auto e quanti invece per pannelli PV e armamentari simili???), sta predicando come un santone su tutto il cucuzzaro che ci hanno propinato nel cervello negli ultimi 30 anni ma sta pensando effettivamente solo al ramp up delle auto.
Go nuclear or go nowhere.
WarSide09 Giugno 2022, 23:52 #8
Originariamente inviato da: Scasc
Go nuclear or go nowhere.


Ma i pannelli solari andrebbero anche bene, solo che andrebbero posti in orbita dove produrrebbero 40 volte l'energia che producono a terra. Bisogna solo trovare un modo economico per spedirli lissù
StefanoA10 Giugno 2022, 04:28 #9
manca un punto significativo:

5. nel frattempo diventa l'uomo più ricco del pianeta
csavoi10 Giugno 2022, 09:15 #10
Originariamente inviato da: WarSide
Ma i pannelli solari andrebbero anche bene, solo che andrebbero posti in orbita dove produrrebbero 40 volte l'energia che producono a terra. Bisogna solo trovare un modo economico per spedirli lissù


Magari fosse così, ma in realtà nello spazio il rendimento è un +50% non 40 volte... e un po' di energia si perderebbe nel trasferimento a terra. Restano poi costi di implementazione assolutamente proibitivi rispetto ad un analogo "a terra".

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^