Herbert Diess dopo Volkswagen ha un nuovo ruolo: a capo degli specialisti del Vehicle-To-Grid

Herbert Diess dopo Volkswagen ha un nuovo ruolo: a capo degli specialisti del Vehicle-To-Grid

Diess è stato scelto come nuovo Executive Chairman del consiglio di amministrazione di The Mobility House

di pubblicata il , alle 17:19 nel canale Mercato
 

Per tanto tempo Herbert Diess è stato l'impersonificazione dell'industria automotive tradizionale che tentava di recuperare il terreno perso nell'elettrificazione. In più occasioni Diess aveva espresso ammirazione per Elon Musk e per Tesla, e spingeva la sua azienda a cercare di copiare un modello che secondo lui funzionava.

Questo fino a che gli scarsi risultati di vendita, e i continui problemi tecnici, hanno causato una rottura all'interno di Volkswagen, con il conseguente allontanamento di Diess. Ora il manager è tornato in azione, questa volta "dall'altra parte del cavo".

Herbert Diess

Herbert Diess è stato appena scelto come Executive Chairman del consiglio di amministrazione di The Mobility House, società specializzata nella ricarica di veicoli elettrici, ed in particolare con la tecnologia Vehicle-To-Grid. Una soluzione che lo stesso Diess già sponsorizzava ai tempi di Volkswagen, ed infatti proprio VW e TMH sono tra i fondatori di Bidirectional Charging Initiative, nata nel 2021.

L'idea alla base dei progetti di The Mobility House è di utilizzare le auto elettriche come accumuli energetici nei momenti di picco della produzione di energia rinnovabile, per poi ridirezionarla dove e quando necessario. Nel frattempo lavora anche con batterie di auto elettriche di seconda vita, ed ha già rimesso in circolo 4.500 batterie, per un totale di 100 MWh, in Germania, Fracia e Paesi Bassi.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ilariovs11 Gennaio 2024, 20:26 #1
Ma dai, da alcuni commenti letti sul webbe avevo capito che usare le BEV come accumuli NON si poteva...
eccerto perché se tu metti le ruote ad una batteria è chiaro (ma non cielo dicono!?!?!?) che smette di essere un accumulo elettrico e diventa qualcos'altro.

Invece sarà proprio quello che succederà a 500K auto/anno avranno GW di corrente/anno (teorica) aggiunta alla produzione di base.
Io credo che spazio un paio di anni inizieranno (loro) a utilizzare il V2G come risorsa per la smart-grid tedesca.
Verter12 Gennaio 2024, 12:30 #2
Per quante porcherie possano combinare questi signori cadono sempre in piedi.
TorettoMilano12 Gennaio 2024, 12:33 #3
il v2g è già il presente (non in italia), ottimo aumenti sempre più l'interesse in merito

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^