Il 52% degli automobilisti vuole un'auto elettrica. In Italia la percentuale sale al 73%

Il 52% degli automobilisti vuole un'auto elettrica. In Italia la percentuale sale al 73%

Nell'edizione 2022 dell'EY Mobility Consumer Index, uno studio annuale sui piani di acquisto degli automobilisti, per la prima volta più della metà degli automobilisti è indirizzata a passare alla mobilità elettrica

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Mercato
 

A livello globale, adesso sono più gli automobilisti interessati ad acquistare un'auto elettrica di quelli che invece prevedono di proseguire con le tradizionali auto a motore termico. Il dato emerge dall'ultima edizione dello studio annuale sulle abitudini di mobilità EY Mobility Consumer Index (MCI). Per la prima volta, più della metà degli intervistati si è espressa a favore della mobilità elettrica, con un incremento di 22 punti percentuali rispetto alle preferenze registrate lo scorso anno.

Dallo studio emerge che le esigenze di spostamento rimangono inferiori rispetto ai livelli pre-pandemia. Allo stesso tempo, la maggior parte degli intervistati esprime l'importanza di poter accedere in maniera costante all'auto personale. Inoltre, se a livello internazionale il 52% degli automobilisti intende passare a un'auto elettrica, ibrida o ibrida plug-in, la percentuale sale addirittura al 73% nel caso dell'Italia.

Probabilmente sull'ondata dei recenti incentivi statali, gli italiani sembrano sempre più propensi a scegliere le auto elettriche come la loro prossima forma di mobilità. Su questi livelli anche Cina (69%) e Corea del Sud (63%), mentre la propensione minore alla transizione all'auto elettrica si registra in Australia (38%) e negli Stati Uniti (29%).

Il motivo principale che porterebbe a cambiare forma di propulsione riguarda le preoccupazioni legate ai cambiamenti climatici, così come l'aumento delle sanzioni per l'utilizzo dei veicoli a combustione termica che si sta già verificando nei centro città e che diventerà sempre più un problema negli anni a venire.

Il sondaggio mostra anche che l'88% dei consumatori è disposto a pagare di più per un veicolo elettrico, come era emerso già nel sondaggio dello scorso anno. Inoltre, gli automobilisti avvertono adesso una minore "ansia da autonomia" e sono meno preoccupati dalle carenze delle infrastrutture per la ricarica.

Idee regalo, perché perdere tempo e rischiare di sbagliare?
REGALA UN BUONO AMAZON
!

216 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
TorettoMilano30 Maggio 2022, 12:05 #1
"mi piace l'odore del napalm di lunedì mattina" semicit.

cominciate pure a scannarvi
marcram30 Maggio 2022, 12:10 #2
Mi sembrava strano...
Si vede che tutti gli anti-elettrico si danno ritrovo su questo forum...
gd350turbo30 Maggio 2022, 12:11 #3
Non vedo motivi di stupore in quanto affermato nella news...
L'auto elettrica è stato il più grande martellamento/pompaggio mediatico da quando è stata inventata la prima automobile, quindi è normalissimo che questo martellamento mediatico abbia raggiunto il cervello della maggiorparte degli Italiani !

Io comunque in giro, vedo una qualche tesla come si dice "ogni morte di papa" quindi sarà molto più interessante ed istruttivo, vedere cosa succederà nei prossimi anni, quando il numero delle auto elettriche sarà la maggiorparte del parco circolante, li si che ci sarà da divertirsi !
Ragerino30 Maggio 2022, 12:15 #4
E' il solito clickbait?
Ma quindi, elettrica, plug in o ibrida? Perche la frase non è per nulla chiara.
Sono diposti a pagare di più per avere di meno? Hanno fatto le interviste in un ospedale psichiatrico?
Questo articolo è l'esatto opposto di quello di qualche giorno fa dove la maggioranza degli americani non vuole le elettriche.
kbios30 Maggio 2022, 12:18 #5
Originariamente inviato da: gd350turbo
Non vedo motivi di stupore in quanto affermato nella news...
Io comunque in giro, vedo una qualche tesla come si dice "ogni morte di papa" quindi sarà molto più interessante ed istruttivo, vedere cosa succederà nei prossimi anni, quando il numero delle auto elettriche sarà la maggiorparte del parco circolante, li si che ci sarà da divertirsi !


Non so dove abiti tu, io ne vedo direi una decina al giorno (solo di Tesla) più svariate 500e, Zoe e Leaf. Le altre meno di frequente ma comunque non "ogni morte di papa"
Darkon30 Maggio 2022, 12:20 #6
Originariamente inviato da: marcram
Mi sembrava strano...
Si vede che tutti gli anti-elettrico si danno ritrovo su questo forum...


Il forum è frequentato da un target specifico di utenza sia per età che per interessi quindi da una visuale sicuramente distorta ma su qualsiasi argomento.

Il punto in questo caso è che la maggior parte di chi guida è come la mia compagna: vuole andare da A a B con una macchina piccola, con zero manutenzione perché tanto non si ricorda di farla, con una autonomia decente ma niente di eccezionale.

L'auto elettrica copre queste esigenze. Ti dirò di più... per molti anche un'autonomia di 200Km e una macchina ancora più piccola andrebbe bene.

Originariamente inviato da: gd350turbo
Io comunque in giro, vedo una qualche tesla come si dice "ogni morte di papa" quindi sarà molto più interessante ed istruttivo, vedere cosa succederà nei prossimi anni, quando il numero delle auto elettriche sarà la maggiorparte del parco circolante, li si che ci sarà da divertirsi !


A parte che mi sembra eccessivo dire "ogni morte di papa" e che in parte dipende anche dalle zone. In ogni caso prima che si arrivi alla maggior parte del parco auto elettrico anche se DOMANI smettessero di vendere termiche ci vorrebbero nelle più rosee aspettative almeno altri 20 anni e ripeto questo per arrivare al 50,1% elettriche quindi con ancora 1 su 2 termica.

Considerato che fino al 2035 (per ora) saranno prodotte anche termiche prima di avere la maggior parte in elettrico ci vorranno 30/40 anni.

Originariamente inviato da: Ragerino
E' il solito clickbait?
Ma quindi, elettrica, plug in o ibrida? Perche la frase non è per nulla chiara.


Concordo che su questo aspetto non sono mai del tutto chiari. Spesso e volentieri è lasciato all'interpretazione che è assurdo perché la differenza è sostanziale.

Sono diposti a pagare di più per avere di meno? Hanno fatto le interviste in un ospedale psichiatrico?


Questa perdonami ma è una cavolata pazzesca. Per molti l'elettrico non toglie niente (ad esempio a me non capita mai di fare 300Km nemmeno per le ferie quindi capirai una elettrica nel 90% dei casi mi basta un "pieno" a settimana) e invece mi darebbe un sacco di rogne in meno a partire da manutenzione in meno da fare ma anche e cosa non da poco potenze che in termico non potrei mai avere.

Questo articolo è l'esatto opposto di quello di qualche giorno fa dove la maggioranza degli americani non vuole le elettriche.


Per forza... se la benzina non ti costa quasi che niente e puoi viaggiare con un V12 sovralimentato il problema non si pone. Ricordiamoci che gli USA sono un paese pieno di contraddizioni dove trovi gente che abita in catapecchie con una musclecar in garage tenuta meglio dei figli.
danylo30 Maggio 2022, 12:31 #7
Originariamente inviato da: Darkon
...con zero manutenzione perché tanto non si ricorda di farla

Questa e' una leggenda metropolitana.
Anche le elettriche devono cambiare le gomme, pastiglie e liquido dei freni, e fare controlli periodici
gd350turbo30 Maggio 2022, 12:40 #8
Originariamente inviato da: kbios
Non so dove abiti tu, io ne vedo direi una decina al giorno (solo di Tesla) più svariate 500e, Zoe e Leaf. Le altre meno di frequente ma comunque non "ogni morte di papa"


Eh si vede che abiti in un luogo in cui la gente ha raggiunto un livello di elettrificazione maggiore che dalle mie parti, mai detto che non ce ne siano.

Originariamente inviato da: Darkon
A parte che mi sembra eccessivo dire "ogni morte di papa" e che in parte dipende anche dalle zone. In ogni caso prima che si arrivi alla maggior parte del parco auto elettrico anche se DOMANI smettessero di vendere termiche ci vorrebbero nelle più rosee aspettative almeno altri 20 anni e ripeto questo per arrivare al 50,1% elettriche quindi con ancora 1 su 2 termica.
Considerato che fino al 2035 (per ora) saranno prodotte anche termiche prima di avere la maggior parte in elettrico ci vorranno 30/40 anni.

Appunto !
Sai te le cose che cambieranno da qui ad allora ?
Io non ci sarò probabilmente più ma mi piacerebbe sapere se la percentuale dei favorevoli lo sarà ancora !
Sp3cialFx30 Maggio 2022, 12:41 #9
pensavo di essere sul forum di un sito di appassionati di tecnologia
e invece mi trovo su un forum di boomer conservatori

cioè da una parte sorrido a pensare quanto e quanto a lungo rosicheranno, perché la transizione all'elettrico continuerà e durerà un tot di anni,
dall'altra parte dopo un paio d'anni di pandemia in cui qualsiasi cosa accadesse o si facesse c'era sempre la fila dei cagacazzo pronti a battere i piedi per terra frignando e lamentandosi con toni fastidiosi ecco oggi mi diverte di meno

tra l'altro sono abbastanza certo che certi toni riflettano fedelmente la qualità della vita sessuale, quindi non mi sembra particolarmente furbo comunicare al mondo il proprio ventaglio di turbe e frustrazioni, poi fate voi
ninja75030 Maggio 2022, 12:45 #10
un sondaggio che si commenta da solo

fosse vero le nuove immatricolazioni sarebbero al 75% elettrico

invece siamo sempre a cifre molto molto basse

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^