Porsche a gamba tesa su Ferrari e Lamborghini: "non devono essere esentate dall'addio al termico"

Porsche a gamba tesa su Ferrari e Lamborghini: "non devono essere esentate dall'addio al termico"

L'amministratore delegato di Porsche, Oliver Blume, ha parole dure nei confronti della Motor Valley e del Ministro Cingolani. Secondo il management Porsche nessuna casa deve essere esentata dal passaggio all'elettrico

di pubblicata il , alle 12:09 nel canale Mercato
PorscheFerrariLamborghini
 

Ancora una volta alcune dichiarazione del Ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani, sono finite al centro di una bufera. Questa volta la questione si è allargata a un botta e risposta che coinvolge diversi costruttori del settore automotive.

Facciamo un passo indietro. La Commissione Europea ha proposto tempo fa che dal 2035 non venga più consentito vendere automobili con motore endotermico, e come conseguenza di questa imposizione molte case automobilistiche hanno accelerato i propri programmi per la transizione all'elettrico. Alcuni giorni fa il Ministro Cingolani è intervenuto sull'argomento, rivelando che nei piani del Governo Draghi c'è la volontà di richiedere l'esenzione a questo obbligo per la cosiddetta Motor Valley.

La zona nei dintorni di Modena è chiamata così poiché fucina di tante aziende del settore dei motori, ed in particolare di storici marchi sportivi come Ferrari, Lamborghini o Pagani. Secondo il politico italiano i volumi di produzione ridotti di queste aziende non giustificherebbero obblighi di abbandono del motore termico, con il rischio di ricadute occupazionali.

Porsche Taycan

È arrivato pochi giorni fa anche il parere, o quasi un attacco, di Oliver Blume, Amministratore Delegato di Porsche, assolutamente contrario ad una eventuale esenzione. Sappiamo che Porsche, da concorrente dei marchi italiani citati, ha investito molto nell'elettrico, nella forma della Porsche Taycan, che in breve tempo è diventata uno dei prodotti di punta per l'azienda tedesca.

Secondo Blume l'esenzione della Motor Valley sarebbe un errore, perché, parole testuali "la decarbonizzazione è una questione globale e tutti devono contribuire". Per l'AD inoltre ci sarebbe anche un fattore tecnico a favore dell'elettrico, che entro il 2030 sarà imbattibile come prestazioni, anche per le auto super sportive.

Si può anche sottolineare, in questo contesto, come la Motor Valley stia attraversando un periodo di transizione. Nel regno dei motori ci sono già aziende che guardano al futuro elettrico, anche con un discreto successo. Il caso più lampante è probabilmente Energica, con le sue moto elettriche, per altro unico modello usato nel campionato di MotoE. Ci sono poi nuove realtà con progetti importanti e innovativi, come Silk-FAW, che farà della Motor Valley la casa della sua hypercar elettrica, generando anche parecchi posti di lavoro. Ed è doveroso segnalare anche un progetto italiano come quello di Automobili Estrema, che ha sede proprio a Modena, dove vuole costruire la hypercar Fulminea.

150 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ninja75013 Settembre 2021, 12:15 #1
chi si fa i fatti suoi campa cent'anni

e cmq hanno già detto che non faranno eccezioni

quindi tutti contenti con le ferrari che faranno Bzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz e le lamborghini Pffffffffffffffffffffffffffffffffffff
schwalbe13 Settembre 2021, 12:16 #2
E i clienti hanno qualche potere di scelta o si devono per forza far piacere le mer6e decise dall'alto?
mattia.l13 Settembre 2021, 12:16 #3
Porsche ha perfettamente ragione, se non si riescono ad adeguare che chiudano

Solito vizietto italiano di chiedere deroghe, penso che riusciremo a sopravvivere tranquillamente senza Ferrari
ninja75013 Settembre 2021, 12:25 #4
Originariamente inviato da: mattia.l
riusciremo a sopravvivere tranquillamente senza Ferrari


ma si, cosa vuoi che sia il marchio più potente ed affermato al mondo

come brand davanti ad amazon, apple, samsung, microsoft.. robetta insomma
AceGranger13 Settembre 2021, 12:27 #5
Originariamente inviato da: schwalbe
E i clienti hanno qualche potere di scelta o si devono per forza far piacere le mer6e decise dall'alto?


possono tranquillamente continuare a produrle e venderle fuori dal mercato Europeo , chi ha i soldi per comprarsi una Ferrari può anche prendere un biglietto Aereo e comprarla a Dubai
Mparlav13 Settembre 2021, 12:29 #6
Considerato che una buona parte delle Ferrari e Lamborghini sarebbero buone più per la pista che per passeggiare a 50 Km/h, e che ci sono state in passato supercar ed hypercar nemmeno omologate per la strada, c'è anche l'ipotesi che dopo il 2035 si possa continuare a vendere alcune endotermiche solo per la pista.
Sp3cialFx13 Settembre 2021, 12:29 #7
Originariamente inviato da: schwalbe
E i clienti hanno qualche potere di scelta o si devono per forza far piacere le mer6e decise dall'alto?


beh è la domanda che spinge l'offerta

un po' è lo stesso discorso degli smartphone con lo schermo piccolo, a sentire i forum i social eccetera pieno così di gente che si stracciava le vesti perché facevano solo padelle eccetera... i tre produttori che facevano ancora smartphone con schermi piccoli (compresa Apple) hanno piantato lì perché non vendevano.

stesso discorso con le auto, ora sentiremo per anni le lamentazioni di quelli che sono ancorati al passato, ma alla fine il mercato delle auto con motore a scoppio andrà a collassare spontaneamente... nel momento in cui un'auto elettrica ricarica in 15 minuti e la differenza di costo con un'auto con motore a scoppio diventa risibile... chi cazzo è che se la piglia ancora l'auto con motore a scoppio?!
Notturnia13 Settembre 2021, 12:44 #8
Le auto sono il passato.. ormai si vuole tutto-as-a-service per cui ciao ciao piacere di possedere qualcosa o di avere libero arbitrio.. con la scusa di farci stare meglio ci toglieranno via via tutto quello che non aggrada a qualcuno

Decarbonizzazione in Europa mentre il resto del mondo aumenta l’inquinamento è da ebeti..

Le nostre aziende stanno per chiudere grazie all’aumento folle dei prezzi spinto dalla decarbonizzazione con la co2 a 62€ mentre Asia e America se ne sbattono e sono molto più inquinanti di noi come continenti.. per non parlare dell’Africa..

Ma noi acciaio i bravi e distruggiamo la nostra economia per avere la coscienza a posto in merito al bzz vs brum dovrebbe essere la gente a scegliere e non la politica visto che il vero inquinamento non è qua..
harlock1013 Settembre 2021, 12:47 #9
Il peggior nemico dell’ambiente, il ministro della transizione ecologica.
Ora mi aspetto il capo dei pompieri piromane, il ministro della salute no vax e Greta che guida una Bentley investendo dei panda panda per strada.
Notturnia13 Settembre 2021, 12:52 #10
https://www.ansa.it/sito/notizie/to...1828e6973b.html

Altro incendio.. spontaneo come tutti.. si sa che i boschi bruciano sempre da soli.. e con questo a quanti incendi causati dall’uomo siamo nel 2021 ?.. è facile dare la colpa alle auto e non vedere il quadro generale.. a quanto inquiniamo il mondo comprando dall’Asia e non producendo in casa.. ma inquinare in Cina non offusca la coscienza europea..

Occhio non vede cuore non duole

Porsche ha solo paura che se Ferrari e lambo restano con motori termici la gente continuerà a comprarle e loro si troveranno con meno clienti.. ecco perchè parlano..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^