Tesla ancora in profitto alla fine del 2019: l'elettrico non è più un sogno?

Tesla ancora in profitto alla fine del 2019: l'elettrico non è più un sogno?

Le auto elettriche non sembrano più un sogno lontano, e questo soprattutto grazie agli sforzi profusi nel settore. La scommessa di Elon Musk sembra, inoltre, che stia pagando, registrando un profitto per il secondo trimestre consecutivo

di pubblicata il , alle 17:21 nel canale Mercato
Tesla
 
38 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
rigelpd30 Gennaio 2020, 19:13 #11
Originariamente inviato da: Flortex
Sono 7500$ di incentivo, che ormai sono ridotti a 0.

https://auto.hwupgrade.it/news/tecnologia/trump-blocca-gli-incentivi-per-i-veicoli-elettrici-brutte-notizie-per-tesla-e-gm_86137.html



Questo ha anche influito, certamente.


Tesla ha venduto tutte le auto che è riuscita a produrre e questo nonostante un incremento della produzione del 50% È una riduzione degli incentivi mentre la concorrenza che questi incentivi li ha ancora è stata stracciato..

Tesla è inarrestabile, quest'anno arriverà a vendere 600mila automobili (superando Volvo): in incremento di 6 volte in 3 anni.
Flortex30 Gennaio 2020, 19:14 #12
Originariamente inviato da: DenisJ
Sara perche non vendono nulla che l'azione Tesla ha fatto in ne anche 3 mesi piu di 150%.


Tutto il settore al momento riflette la sbornia di regolamentazione pubblica, incentivi esistenti e prossimi venturi, regole UE sui limiti di CO2 del prossimo decennio.

Ma al momento sta tutto in piedi solo su queste prospettive di imposizione, e sui soldi pubblici.
Il calo in Usa con la fine degli incentivi la dice lunga.

Conti alla mano fra una Tesla Model 3 LR e una BMW serie 5 2.0 D
con 30.000 km percorsi all'anno
dopo 5 anni la Tesla mi costa 4850 eu la BMW mi costa 33.900


Non so che conti tu faccia, comunque la serie 5 è su un segmento superiore.

Tutto questo ammesso che non si rompe nulla alla BMW avendo motore ICE.
E se posso dire non si puo comparare la guida di una Model 3 alla BMW da 2 litri.


Molto meglio la Bmw, certo.
Ammesso che non si rompa nulla sulla Tesla negli anni, che è molto più un'incognita.

Oltre alla ovvia questione della durata delle batterie dopo tot anni, ad esempio i freni "che sulle auto elettriche non si consumano" pare siano molto cari.

https://enrg.io/2012-tesla-model-s-needs-8500-brake-repair/
Flortex30 Gennaio 2020, 19:16 #13
Originariamente inviato da: RaZoR93
L’incentivo federale si dimezza progressivamente ogni trimestre a partire dal raggiungimento delle 200.000 vetture vendute. Tesla nel trimestre aveva ancora accesso a 1875$ di incentivo, la metà rispetto al trimestre precedente e un quarto paragonato all’anno prima.


Appunto, finita la droga degli incentivi e degli ordini accumulati in precedenza, grazie alle auto promesse ma consegnate in ritardo, i risultati crollano.
DenisJ30 Gennaio 2020, 19:29 #14
Originariamente inviato da: Flortex
Non so che conti tu faccia, comunque la serie 5 è su un segmento superiore.

Be.. ancora peggio... io ho guidato per 4 anni la Serie 5 e mi piaceva
Ora guido la Model 3 e mi strapiace... ma proprio la BMW non c'entra nulla
Ne sulla velocità, comodida, software, programmazione, tenuta in strada... insomma tutto.


Originariamente inviato da: Flortex
Molto meglio la Bmw, certo.
Ammesso che non si rompa nulla sulla Tesla negli anni, che è molto più un'incognita.

Se tu credi al fatto che la Tesla si rompe prima della BMW a motore endotermico vuol dire
che non sei indietro... sei peggio.

Originariamente inviato da: Flortex
Oltre alla ovvia questione della durata delle batterie dopo tot anni, ad esempio i freni "che sulle auto elettriche non si consumano" pare siano molto cari.

Le batterie e i motori hanno garanzia di 8 anni
Se mai la tengo pe 8 anni ti garantisco che a quiei tempi faccio un cambio batterie
con 2-3 milla eu e mi daranno qualcosa come 3-4 milla km con una ricarica.

Lo sviluppo dei motori endotermici e finito (vedi Mercedes)
Quello dei motori elettrici e appena cominciato.




Il link non funziona... comunque se guardo il link si tratta di Tesla del 2012
Qui stiamo parlando di qualcosa di innovativo che le altre marche ci metteranno una vita a raggiungere.
Tempo in cui Tesla ovviamente andrà avanti.

Denis
RaZoR9330 Gennaio 2020, 19:30 #15
Originariamente inviato da: Flortex
Appunto, finita la droga degli incentivi e degli ordini accumulati in precedenza, grazie alle auto promesse ma consegnate in ritardo, i risultati crollano.
è una conclusione semplicistica. Prima di tutto non è possibile separare in modo adeguato il calo di vendite dovuto a riduzione degli incentivi da quello relativo al backlog.
In secondo luogo il calo di vendite del 46% indicato da quell'articolo non tiene conto delle vendite reali, ma delle "registrazioni" statali, che hanno un lag di alcune settimane rispetto alle vendite. Considerando che per come funziona la logistica di Tesla la california è l'ultima area geografica a ricevere le macchine nel trimestre (praticamente tutte concentrate alla fine del terzo mese) quei dati sono da prendere fortemente con le pinze.

Detto questo, è ovvio che ci sia un calo della domanda per un modello non più "nuovo" e con meno incentivi, ma direi che la domanda organica è più che buona per il momento. Evitiamo sensazionalismi.
Bradiper30 Gennaio 2020, 19:30 #16
La tesla per i prezzi è un sogno per il 90% e poi mi parlate di jaguar, Giulia,Mercedes mettiamo anche porsche e Audi, tutte Queste altre te le regalano invece, senza contare tutte le auto a benzina e diesel di prezzo pari o superiore, sembra che sia sensato solo spendere 50000 euro per un a5, un serie 5 o una Giulia, per non parlare dei suv.
marosini30 Gennaio 2020, 19:30 #17

I Soloni del commento di HWupgrade

Sono passati tantissimi anni da quando ho iniziato a leggere i commenti su HW upgrade.
Mi permetto allora un rispettoso suggerimento, con qualche esempio.

In principio fu la fotografia digitale. Ai tempi della prima D1 di Nikon. Risatine, figuriamoci.
Poi piano piano si cominciò a dire che si, però vuoi mettere una medio formato a pellicola.
Poi figurati, se davvero vuoi il massimo non c'è nulla come il banco ottico.
Sappiamo com'è finita.

Poi le rinnovabili. Figurati! Buffoni, ladri, incantatori di allocchi. Ignoranti, soprattutto ignoranti.

Poi, più in piccolo, le mirrorless.
Anche qui, spocchia come se piovesse. Schifezze per allocchi, ma figurati, il pentaprisma, ma quando mai..

Adesso e di nuovo con la mobilità elettrica.
Son tutte fesserie, ecologisti del piffero, raccontano balle, falliranno...
E ancora adesso, che tutte le case automobilistiche stanno investendo e tenendo le chiappe strette per la paura di essere partite troppo tardi, piovono sentenze. È una bolla, fallirà. Tesla è uno schema Ponzi.. non esiste proprio.

Siate umili, state schisci.
La verità in tasca non ce l'ha nessuno, ma quando una tecnologia arriva alla maturità non fa prigionieri.
Per carità, a nessuno verranno rinfacciati i suoi commenti, a distanza di anni.
Ma vale per il rispetto di voi stessi, andateci cauti.
Se aziende e fondi di investimento mettono sul piatto miliardi, tenete presente che hanno alle spalle analisti con una competenza incomparabile rispetto alla vostra. Fatevi una domanda, prima di sentenziare che son tutti cretini.
Flortex30 Gennaio 2020, 19:42 #18
Originariamente inviato da: marosini
In principio fu la fotografia digitale. Ai tempi della prima D1 di Nikon.

Poi le rinnovabili.

Poi, più in piccolo, le mirrorless.

Adesso e di nuovo con la mobilità elettrica.

La verità in tasca non ce l'ha nessuno, ma quando una tecnologia arriva alla maturità non fa prigionieri.
Per carità, a nessuno verranno rinfacciati i suoi commenti, a distanza di anni.


C'è da fare una grossa precisazione.

Tu citi sia tecnologie che si sono diffuse spontaneamente, perchè volute dai clienti (come i casi riguardanti la fotografia), sia ciò che si è diffuso perchè pesantemente drogato/imposto dalla normativa.

Ad esempio, oggi di fv in Italia si installa moooolto meno che in passato, proprio perchè è finita la droga degli incentivi.

Su Tesla ed auto elettrica, al momento la situazione è che in UE (e per il momento solo in UE) ne si delinea semplicemente l'imposizione.
Quindi semmai sarà questa a "non fare prigionieri", non la tecnologia.
Allo stato attuale, senza incentivi ed imposizione l'elettrico non sta andando da nessuna parte.
E le case rischiano molto, moltissimo, nello scommettere solo sulla normativa.
Non a caso dal mercato UE diversi costruttori scappano.
E' diventata una questione politica, non tecnologica: molte case minacciano licenziamenti di massa se non verranno ampiamente foraggiate dal pubblico per passare all'elettrico richiesto.

Ti dò il permesso di rinfacciarmi i messaggi tra anni.
Vedremo com'è andata, per entrambi gli aspetti: tecnologia ed imposizione.

Suggerisco però di non compiere l'errore di citare, col senno di poi, tecnologie che si sono affermate, dimenticando che ci sono anche quelle che invece sono finite nel nulla, senza affermarsi ma finendo nell'oblio.
Flortex30 Gennaio 2020, 19:51 #19
Originariamente inviato da: DenisJ
Be.. ancora peggio... io ho guidato per 4 anni la Serie 5 e mi piaceva
Ora guido la Model 3 e mi strapiace... ma proprio la BMW non c'entra nulla
Ne sulla velocità, comodida, software, programmazione, tenuta in strada... insomma tutto.


De gustibus.

Se tu credi al fatto che la Tesla si rompe prima della BMW a motore endotermico vuol dire
che non sei indietro... sei peggio.


Se tu credi che una Bmw a motore normale dopo 10 anni si rompa automaticamente, sei molto fuori strada.

L'auto elettrica è piena di incognite.
Solo il tempo ci mostrerà i problemi.

Le batterie e i motori hanno garanzia di 8 anni
Se mai la tengo pe 8 anni ti garantisco che a quiei tempi faccio un cambio batterie
con 2-3 milla eu e mi daranno qualcosa come 3-4 milla km con una ricarica.


Le batterie hanno garanzia contro i malfunzionamenti, ma il 70% di carica dopo 8 anni non ti dice di certo che magari a 10 anni arrivi a metà di autonomia, che non è di certo un gran risultato.
Ed il cambio costa.
E tranquillo che incide sul valore dell'auto anche se la vendi prima.

Poi guarda, per me puoi fare come preferisci.
Il problema è se devo pagare io.

Lo sviluppo dei motori endotermici e finito (vedi Mercedes)
Quello dei motori elettrici e appena cominciato.


Non è vera nessuna delle due.
I motori normali gli ultimi 10/20 anni si sono evoluti come non mai.
Se poi l'unione sovietica obbliga qualcuno a buttarli, è un altro paio di maniche.

I motori elettrici sono molto più vecchi dei motori normali, hanno 150 anni e sono molto più plafonati dei motori normali.
Sono sviluppatissimi ed usatissimi ovunque da decenni e decenni, altro che "all'inizio".


Il link non funziona... comunque se guardo il link si tratta di Tesla del 2012
Qui stiamo parlando di qualcosa di innovativo che le altre marche ci metteranno una vita a raggiungere.


Il link funziona.

I freni normali non hanno niente di innovativo.
Semplicemente, si consumano anche sulle auto elettriche, e Tesla li fa pagare un occhio.
Flortex30 Gennaio 2020, 19:52 #20
Originariamente inviato da: RaZoR93
Prima di tutto non è possibile separare in modo adeguato il calo di vendite dovuto a riduzione degli incentivi da quello relativo al backlog.


Sì, ma i nodi vengono al pettine lo stesso.

In secondo luogo il calo di vendite del 46% indicato da quell'articolo non tiene conto delle vendite reali, ma delle "registrazioni" statali, che hanno un lag di alcune settimane rispetto alle vendite.


In tutto il mondo conosciuto si usano i dati delle immatricolazioni.
Poi arrivano i teslari e no, si cambiano anche le leggi della fisica.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^