Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Tesla va all-in in Cina: aggiornamento totale della fabbrica e operai quadruplicati. Arriva la Model 2?

Tesla va all-in in Cina: aggiornamento totale della fabbrica e operai quadruplicati. Arriva la Model 2?

Tesla mette sul piatto quasi 200 milioni di dollari per rinnovare completamente il reparto produttivo della GigaShanghai, e aumenterà notevolmente il numero di operai. Così tanta forza lavoro servirà solo per Model 3 e Y?

di pubblicata il , alle 14:38 nel canale Mercato
Tesla
 

Scopriamo da un rapporto sull'impatto ambientale, che la fabbrica Tesla in Cina, soprannominata GigaShanghai, sta per entrare in una fase di grande rinnovamento, nonostante sia in pratica nuovissima. Dalle informazioni che ci giungono sembra che Tesla abbia messo sul piatto 188 milioni di dollari, per ristrutturare e migliorare tutto il reparto dove vengono assemblate di fatto le auto. Ma non solo, verrano ricostruiti i reparti di stampa, quello di verniciatura e la logistica. Non verranno invece toccate le aree di produzione dei componenti e di realizzazione progetti pilota.

I lavori inizieranno a dicembre, e si protrarranno fino ad aprile 2022, ma nel frattempo la produzione locale di Model 3 e Model Y non si fermerà, ed anzi aumenterà fino a un valore non rivelato. Nell'ultimo rapporto la GigaShanghai era accreditata per un volume superiore a 450.000 unità all'anno.

Tesla GigaShanghai

Oltre alla ricostruzione fisica dei reparti, Tesla interverrà anche sulla forza lavoro, passando da circa 4.000 operai ad addirittura 19.000. Sembra un aumento davvero sostanzioso, che difficilmente si potrebbe spiegare relazionato solo ai due modelli prodotti finora. Sappiamo che anche la Model Y Performance si sta aggiungendo al lotto delle varianti prodotte, ma i numeri limitati di questo modello non spiegano tale aumento.

Ecco dunque che la stampa locale ha rilanciato le indiscrezioni su una presunta nuova Tesla compatta, chiamata in modo assolutamente non ufficiale Model 2. Altre indiscrezioni dei mesi scorsi per altro coincidono con il periodo di fine lavori di aggiornamento. Proprio in primavera potrebbe partire la fornitura di batterie a lama LFP da parte di BYD, che si pensavano perfette per un'auto più piccola, per via del minor spazio necessario.

Al tempo stesso però Tesla e Elon Musk, hanno più volte negato l'arrivo di un'altra vettura, a causa delle difficoltà di approvvigionamento di componentistica e di semiconduttori.

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
TorettoMilano29 Novembre 2021, 14:41 #1
pin-head ne sarebbe stato felice
Strato154129 Novembre 2021, 15:05 #2
Originariamente inviato da: TorettoMilano
pin-head ne sarebbe stato felice


Avrà già le slide aziendali pronte da proiettare in power point..
Tedturb029 Novembre 2021, 23:10 #3
Leggo queste notizie e capisco come le scaramucce USA-Cina siano tutto fumo e niente arrosto. Il che significa che i cinesi hanno, come sempre, il coltello dalla parte del manico.
Come disse il vaticano "quando abbiamo provato ad impugnare il coltello, ci siamo accorti che sanguinavamo"
Mala temopora currunt sed peiora parantur..
phmk30 Novembre 2021, 06:58 #4
Un tempo questi numeri erano in Italia alla FIAT....
RIP
aled197430 Novembre 2021, 22:49 #5
ennesima realtà industriale che va dove gli conviene di più, per svariati motivi, e a prescindere da qualsiasi etica

nulla di nuovo, money talks

ciao ciao
gd350turbo01 Dicembre 2021, 08:46 #6
E' sempre stato così e sempre lo sarà...
Se dai 1€ ad un qualsiasi essere umano per ogni animale che ti porta, gli ucciderà tutti fino all'ultimo...
Se dai 1€ ad un qualsiasi essere umano per ogni albero abbattuto, gli abbatterà tutti fino all'ultimo !
E per analogia:
Se un qualsiasi essere umano ti chiederà 1€ in meno per costruire una macchina, andrai da lui !
rigelpd01 Dicembre 2021, 09:12 #7
Originariamente inviato da: aled1974
ennesima realtà industriale che va dove gli conviene di più, per svariati motivi, e a prescindere da qualsiasi etica

nulla di nuovo, money talks

ciao ciao


E infatti dopo la Cina stà aprendo una fabbrica in Europa e un'altra negli USA...
aled197401 Dicembre 2021, 22:06 #8
Originariamente inviato da: rigelpd
E infatti dopo la Cina stà aprendo una fabbrica in Europa e un'altra negli USA...


e secondo te lo fa per spirito umanitario o per un tornaconto?

il fatto di produrre una notizia per dire che l’azienda XYZ delocalizza una fabbrica in cina, una in germania e una in texas (è il texas?) a cosa serve?

quante altre realtà fanno lo stesso?


ad esempio ti posso dire che una delle principali realtà della mia regione sta delocalizzando tantissimo tra cina e serbia
- la prima perché la’ trova la materia prima, la manodopera e limiti ambientali a lei favorevoli
- la seconda perché la fabbrica e i macchinari glieli costruisce/fornisce lo stato serbo a sue spese, con il patto però che la forza lavoro sia esclusivamente locale

morale? ----> qui verranno licenziate TOT persone perché all’azienda conviene così, chissenefrega se questi sono stati bravi e fedeli dipendenti per decenni e gli manca magari qualche anno alla pensione


ma immagino che parlare comunque di Tesla (e pochi altri nomi) generi traffico, referral o quel è… insomma, è anche questo per tornaconto


gd350turbo ha sintetizzato la natura umana prevalente in modo molto più chiaro di me

ciao ciao
rigelpd02 Dicembre 2021, 09:19 #9
Originariamente inviato da: aled1974
e secondo te lo fa per spirito umanitario o per un tornaconto?

il fatto di produrre una notizia per dire che l’azienda XYZ delocalizza una fabbrica in cina, una in germania e una in texas (è il texas?) a cosa serve?

quante altre realtà fanno lo stesso?


ad esempio ti posso dire che una delle principali realtà della mia regione sta delocalizzando tantissimo tra cina e serbia
- la prima perché la’ trova la materia prima, la manodopera e limiti ambientali a lei favorevoli
- la seconda perché la fabbrica e i macchinari glieli costruisce/fornisce lo stato serbo a sue spese, con il patto però che la forza lavoro sia esclusivamente locale

morale? ----> qui verranno licenziate TOT persone perché all’azienda conviene così, chissenefrega se questi sono stati bravi e fedeli dipendenti per decenni e gli manca magari qualche anno alla pensione


ma immagino che parlare comunque di Tesla (e pochi altri nomi) generi traffico, referral o quel è… insomma, è anche questo per tornaconto


gd350turbo ha sintetizzato la natura umana prevalente in modo molto più chiaro di me

ciao ciao


Accusi Tesla di sfruttare la delocalizzazione... ti faccio notare che con l'apertura della fabbrica a Berlino (Europa) Tesla stà facendo l'esatto opposto, posso far presente le decine di migliaia di posti di lavoro che stà creando Tesla in Germania?

Se Tesla ha aperto prima la fabbrica in Cina è stato perchè non aveva la disponibilità finanziaria per aprirne una in Europa, stiamo parlando di un'azienda che fino a poco tempo fa produceva 100 mila automobili e che ha aperto una fabbrica da 500 mila. Non è la stessa cosa di una Volkswagen che ha 50 fabbriche e per la quale aprirne una in cina non è un grosso investimento.
aled197402 Dicembre 2021, 22:05 #10
secondo me te interpreti arbitrariamente come più ti fa comodo

Originariamente inviato da: aled1974
ennesima realtà industriale che va dove gli conviene di più, per svariati motivi, e a prescindere da qualsiasi etica

nulla di nuovo, money talks

ciao ciao


^^^^^^^^^^ prova a rileggere


esplicitando ancora quanto già espresso:

- se va in cina vuol dire che gli conviene per svariati motivi

- se va a berlino vuol dire che gli conviene per svariati motivi

- se va in texas (o quel che è vuol dire che gli conviene per svariati motivi


a prescindere da qualsiasi etica: gli conviene


poi se proprio proprio e volendo tenere Tesla fuori dal discorso (sennò poi a qualcuno gli si chiude la vena) qualsiasi realtà che delocalizza in cina non lo fa di certo per spirito umanitario

ma perchè la
1. la forza lavoro abbonda e costa poco
2. non ci sono le regole lavorative occidentali, la si lavora fino a stare male e suicidarsi
3. non c'è alcuna restrizione (o quasi) ambientale, si brucia carbone e si scarica tutto (quasi) senza filtri
4. in alcuni settori la trovi abbondanza di materia prima
5. ..... eccetera

la combinazione di questi e altri fattori porta ad un costo di produzione minore che nel paese di origine

altrimenti cosa vai a fare dall'altra parte del mondo???

poi se ti senti toccato perchè Tesla si comporta male come tutte le decine di migliaia (forse anche centinaia, boh) di aziende che delocalizzano la, questo è solo un problema tuo

ciao ciao

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^