Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

I Tesla Supercharger diventano (quasi) interoperabili: accordo in Europa con DKV

I Tesla Supercharger diventano (quasi) interoperabili: accordo in Europa con DKV

La soluzione B2B di servizi di mobilità di DKV ora integra anche la ricarica di veicoli elettrici presso i Tesla Supercharger aperti a tutti i marchi

di pubblicata il , alle 13:08 nel canale Soluzioni di ricarica
TeslaDKV
 

Da diversi mesi ormai sono parecchi i Tesla Supercharger aperti alle auto elettriche di qualsiasi marchio, utilizzabili tramite l'app Tesla ed un account da "non-proprietario".

Da ora invece potranno essere utilizzati anche dai clienti di DKV Mobility, il servizio dedicato al settore B2B per rifornimenti e ricarica. In realtà non si tratta, per ora, di una interoperabilità completa, in quanto le sessioni di ricarica si potranno comunque attivare esclusivamente tramite l'app Tesla.

La differenza sta nella creazione dell'account Tesla, necessario anche per i clienti DKV, che possono "installare" la propria DKV Card +Charge nel profilo Tesla, impostandola come metodo predefinito di pagamento. Una volta che DKV Mobility avrà verificato l'operazione, i Supercharger potranno essere attivati tramite app Tesla, con pagamento diretto nel conto DKV.

DKV Tesla

Ovviamente i clienti DKV possono cercare i Supercharger nelle vicinanze tramite l'app Tesla, ma sono presenti, come si vede dall'immagine qui sopra, anche nella mappa dell'app DKV Mobility, con la possibilità di avviare la navigazione satellitare verso il punto di ricarica, o visualizzare i prezzi. Non sembra che DKV abbia accesso al numero di stalli Tesla effettivamente liberi.

Un passo avanti nell'integrazione dei Supercharger nelle reti pubbliche, in attesa che Tesla fornisca l'accesso diretto all'attivazione degli stalli. La soluzione tecnica in ogni caso è interessante, è chiarisce che qualsiasi operatore, con meccanismi simili, potrebbe integrare anche Tesla nel proprio ecosistema.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Notturnia06 Dicembre 2023, 14:18 #1
è una banale carta di credito...
la abbiamo anche noi..
la pubblicità ci è arrivata ieri sera dalla DVK..
c'è pure il video di come inserire la card nell'app di tesla.. ma è una carta di credito con canone mensile (fra l'altro).. motivo per cui andremo a chiudere il contratto non avendo particolari vantaggi
Massimiliano Zocchi06 Dicembre 2023, 15:36 #2
Originariamente inviato da: Notturnia
è una banale carta di credito...
la abbiamo anche noi..
la pubblicità ci è arrivata ieri sera dalla DVK..
c'è pure il video di come inserire la card nell'app di tesla.. ma è una carta di credito con canone mensile (fra l'altro).. motivo per cui andremo a chiudere il contratto non avendo particolari vantaggi


Sì però in precedenza non poteva essere inserita, non chiedermi perché, forse perché non veniva riconosciuta, come alcuni sistemi che rifiutano le ricaricabili. Comunque c'era già stata un esperimento in questo senso, in quel caso nel profilo Tesla veniva registrata una card di un abbonamento, quindi effettivamente hanno una apertura al loro sistema proprietario.
Notturnia06 Dicembre 2023, 16:07 #3
Originariamente inviato da: Massimiliano Zocchi
Sì però in precedenza non poteva essere inserita, non chiedermi perché, forse perché non veniva riconosciuta, come alcuni sistemi che rifiutano le ricaricabili. Comunque c'era già stata un esperimento in questo senso, in quel caso nel profilo Tesla veniva registrata una card di un abbonamento, quindi effettivamente hanno una apertura al loro sistema proprietario.


beh perchè io ho semplificato dicendo che è una carta di credito ma in realtà funziona solo sugli esercenti abilitati.
in pratica da ieri hanno chiuso l'accordo commerciale con Tesla e adesso anche loro la accettano
il problema è che la charge+ costa e non conviene ..

fra l'altro la loro fatturazione è un casino perchè non è fatta dall'Italia ma dalla Germania e quindi ha costi aggiuntivi di contabilità.. alla fine è un supplizio per l'elettrico mentre per il gasolio e la benzina è ottimo perchè semplifica i controlli delle flotte e permette, con la versione climate, di avere gli annulli dell'impronta co2..

detto questo.. non è nulla di ché..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^