Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

L'hub di ricarica più grande del mondo non è più in Cina. Così in Germania si offre posto per tutti

L'hub di ricarica più grande del mondo non è più in Cina. Così in Germania si offre posto per tutti

Un solo punto di ricarica in più per prendersi il record mondiale, ma un concetto completamente diverso, sfruttando uno snodo intermodale

di pubblicata il , alle 12:35 nel canale Soluzioni di ricarica
 
26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
TorettoMilano03 Novembre 2023, 15:09 #11
Originariamente inviato da: ferste
Ci credo che possono permettersi solo la Spring o utilitarie, spendono 400€ al mese di gasolio.


e 200 in pedaggi
ferste03 Novembre 2023, 15:14 #12
Originariamente inviato da: TorettoMilano
e 200 in pedaggi


Ma anche senza pedaggi il viaggio assorbe una quota troppo alta dello stipendio medio, se aggiungi manutenzione ordinaria e straordinaria (dopo 5 anni hanno almeno 160.000 km)e usura auto (importantissima) come fai a far quadrare le spese?
Tasslehoff03 Novembre 2023, 16:59 #13
Originariamente inviato da: ferste
Ci credo che possono permettersi solo la Spring o utilitarie, spendono 400€ al mese di gasolio.


Originariamente inviato da: TorettoMilano
e 200 in pedaggi


Originariamente inviato da: ferste
Ma anche senza pedaggi il viaggio assorbe una quota troppo alta dello stipendio medio, se aggiungi manutenzione ordinaria e straordinaria (dopo 5 anni hanno almeno 160.000 km)e usura auto (importantissima) come fai a far quadrare le spese?
Quindi siccome non corrispondono all'idilliaco scenario della media di 20Km al giorno non esistono?
Avete mai fatto caso alla quantità di gente che tutti i giorni si fa BS-MI o BG-MI o dalla provincia verso i distretti produttivi della brianza o del bergamasco o del bresciano o del veronese o del padovano e tanti altri...

Vi dirò di più, c'è un sacco di gente che lo fa anche con i furgoni, che non hanno esattamente i consumi e i costi di manutenzione di una utilitaria...

Ragazzi scendiamo un po' dal piedistallo e torniamo sulla terra, c'è gente che fa di tutto per portare a casa la pagnotta.
Mi rendo conto che costoro non rientrino nello scenario idilliaco della new wave californiana che viaggia solo in Tesla, o dello scenario più italico e che spopola online del "lavorare per vivere" nel segno della decrescita felice, ma ci sono e guarda un po' le aree più densamente popolate e produttive del paese sono piene zeppe di casi del genere.
ferste03 Novembre 2023, 17:10 #14
Originariamente inviato da: Tasslehoff
Quindi siccome non corrispondono all'idilliaco scenario della media di 20Km al giorno non esistono?
Avete mai fatto caso alla quantità di gente che tutti i giorni si fa BS-MI o BG-MI o dalla provincia verso i distretti produttivi della brianza o del bergamasco o del bresciano o del veronese o del padovano e tanti altri...

Vi dirò di più, c'è un sacco di gente che lo fa anche con i furgoni, che non hanno esattamente i consumi e i costi di manutenzione di una utilitaria...

Ragazzi scendiamo un po' dal piedistallo e torniamo sulla terra, c'è gente che fa di tutto per portare a casa la pagnotta.
Mi rendo conto che costoro non rientrino nello scenario idilliaco della new wave californiana che viaggia solo in Tesla, o dello scenario più italico e che spopola online del "lavorare per vivere" nel segno della decrescita felice, ma ci sono e guarda un po' le aree più densamente popolate e produttive del paese sono piene zeppe di casi del genere.


Non siamo noi sul piedistallo, (poi questi plurali usati a cazzo, così tanto per farla semplice, perchè?) è un semplice ragionamento che esula dal discorso elettrico, e se invece di rispondere subito a cazzo con la ramanzina etica avessi letto bene forse ti saresti accorto che le elettriche nemmeno le ho nominate. Queste persone fanno, economicamente, una cagata, perchè spendere 1\3 o poco meno del proprio stipendio solo per il viaggio casa-lavoro è una cagata, e vuol dire che stanno sbagliando qualcosa.
Mi parlassi poi di gente che fa pendolarismo a Enna, ma che persone in arrivo da quelle aree non trovino un lavoro di uguale remunerazione alla metà della distanza non ci credo.
Tasslehoff03 Novembre 2023, 18:05 #15
Originariamente inviato da: ferste
Non siamo noi sul piedistallo, (poi questi plurali usati a cazzo, così tanto per farla semplice, perchè?) è un semplice ragionamento che esula dal discorso elettrico, e se invece di rispondere subito a cazzo con la ramanzina etica avessi letto bene forse ti saresti accorto che le elettriche nemmeno le ho nominate. Queste persone fanno, economicamente, una cagata, perchè spendere 1\3 o poco meno del proprio stipendio solo per il viaggio casa-lavoro è una cagata, e vuol dire che stanno sbagliando qualcosa.
Mi parlassi poi di gente che fa pendolarismo a Enna, ma che persone in arrivo da quelle aree non trovino un lavoro di uguale remunerazione alla metà della distanza non ci credo.
Scusa ma tu che ne sai di quella gente?
Ti sei forse posto qualche dubbio sul fatto che forse se lo fanno in così tanti avranno anche qualche motivo per farlo?
Oppure sono semplicemente stupidi oppure, per dirla in modo più soft, "stanno sbagliando qualcosa"?

Ma che ne sai scusa? Per quanto ne sappiamo l'auto può essere aziendale, magari non pagano ne carburante ne autostrada ne manutenzione, magari lo fanno perchè gli permette di crescere professionalmente facendo un lavoro più stimolante e che gli permette di crearsi una professionalità (anzichè magari fare il commesso o la commessa dietro casa sapendo che prima o poi il negozietto dietro casa chiuderà o qualcuno assumerà un altro al 20% di stipendio in meno al posto loro), magari perchè con quel poco in più in busta paga ci campano davvero (mentre da loro, magari in montagna o in posti sperduti non riuscirebbe a sbarcare il lunario) non sappiamo nulla di loro, quindi perchè devi dare giudizi?

Le uniche cose che sappiamo sono:
1. c'è gente, un sacco di gente, che percorre tutti i giorni quelle distanze per andare al lavoro (le motivazioni non ci devono minimamente interessare)
2. se lo facessero con un'auto elettrica sarebbero costretti a indebitarsi fino al collo per prendere un'auto di lusso (a casa mia un'auto che costa più di 40k la chiamiamo così...) oppure, pur spendendo bei soldi (perchè 20k non sono bruscolini...) non riuscirebbero a percorrere il tragitto casa-lavoro tutto l'anno.

Tutta sta gente c'è e conta, e le decisioni "illuminate" sulla mobilità influenzano anzitutto queste persone, perchè a differenza del pariolino o del milanese che sta in via Torino questa gente in molti casi non ha alternative all'auto.
Pino9003 Novembre 2023, 23:04 #16
Originariamente inviato da: Tasslehoff
Siam sempre li, è su quel "mediamente" che crolla sempre il castello di illusioni.

La gente che conosco io "mediamente" fa 50 Km al giorno, non 20, e una buona parte ne fa 120-150 di Km ogni giorno, e li percorre con utilitarie, non certo con macchinoni da 40 € in su, come la mettiamo? Tutti in Tesla?

E se è vero che le auto a motore termico non spariranno dall'oggi al domani dobbiamo anche prendere atto di decisioni politiche (miopi nella migliore delle ipotesi, stupide e propagandistiche nella peggiore) che impongono lo stop alla produzione, quindi è giusto e sacrosanto porsi queste domande.

Che poi il motore termico e la sua rete di rifornimento non sparirà di certo è palese e evidente, basti pensare al settore della logistica e al settore aereo che oggettivamente non potranno mai pensare di passare all'elettrico come esiste oggi (e come esisterà ancora per tanti tanti decenni, salvo rivoluzioni copernicane che ad oggi non sono altro che scommesse e ipotesi da fantascienza).


Personalmente sono d'accordo con te in tutto e per tutto. Io sono uno di quelli che se prende la macchina fa circa 200km, normalmente non la prendo ma quando lo faccio è cosí. Per me la svolta elettrica è un problema, non ho soluzioni comode al problema della ricarica. Probabilmente mi terrò le auto che possiedo finché posso e poi mi muoverò solo coi mezzi pubblici. Nel caso dei parcheggi di scambio mi limitavo a notare che anche una banale ricarica L1 aiuterebbe a mitigare la situazione. Per dire, se avessi una ricarica L1 in garage (cosa che non posso installare essendo un silo auto comunale) la mia situazione sarebbe decisamente migliore.
ferste06 Novembre 2023, 08:38 #17
Originariamente inviato da: Tasslehoff
Scusa ma tu che ne sai di quella gente?
Ti sei forse posto qualche dubbio sul fatto che forse se lo fanno in così tanti avranno anche qualche motivo per farlo?
Oppure sono semplicemente stupidi oppure, per dirla in modo più soft, "stanno sbagliando qualcosa"?


Ignoro i motivi ed effettivamente potrebbero essere 1000, ciò non toglie che la quota tra spesa e stipendio è insulsa, poi sai, un mio conoscente allunga la strada di 30 km al giorno per andare a comprare la focaccia dove gli piace di più, liberissimo, ma economicamente resta una cagata.

Ma che ne sai scusa? Per quanto ne sappiamo l'auto può essere aziendale, magari non pagano ne carburante ne autostrada ne manutenzione,


Allora cambia, ma sei tu che hai detto

Perchè tutti invece possono permettersi una Tesla da 40-80k € e autonomia da qualche centinaio di Km? O forse è più probabile che viaggino in Dacia Spring


Quindi la Dacia Spring gliela passa l'azienda?

magari lo fanno perchè gli permette di crescere professionalmente facendo un lavoro più stimolante e che gli permette di crearsi una professionalità (anzichè magari fare il commesso o la commessa dietro casa sapendo che prima o poi il negozietto dietro casa chiuderà o qualcuno assumerà un altro al 20% di stipendio in meno al posto loro), magari perchè con quel poco in più in busta paga ci campano davvero (mentre da loro, magari in montagna o in posti sperduti non riuscirebbe a sbarcare il lunario) non sappiamo nulla di loro, quindi perchè devi dare giudizi?


Allora fanno un investimento, quindi vanno in perdita, ma se non possono permettersi la Dacia Spring allora non venirmi a dire che con quel poco più ci campano, perchè quel poco più lo spendono di gasolio.

Le uniche cose che sappiamo sono:
1. c'è gente, un sacco di gente, che percorre tutti i giorni quelle distanze per andare al lavoro (le motivazioni non ci devono minimamente interessare)
2. se lo facessero con un'auto elettrica sarebbero costretti a indebitarsi fino al collo per prendere un'auto di lusso (a casa mia un'auto che costa più di 40k la chiamiamo così...) oppure, pur spendendo bei soldi (perchè 20k non sono bruscolini...) non riuscirebbero a percorrere il tragitto casa-lavoro tutto l'anno.


Il problema semmai è se non hanno un posto dove ricaricare di notte, perchè 150km di autonomia li hanno auto elettriche da 30.000 euro.

Tutta sta gente c'è e conta, e le decisioni "illuminate" sulla mobilità influenzano anzitutto queste persone, perchè a differenza del pariolino o del milanese che sta in via Torino questa gente in molti casi non ha alternative all'auto.


Ma fino ad ora quali ripercussioni hanno avuto?

Originariamente inviato da: Pino90
Personalmente sono d'accordo con te in tutto e per tutto. Io sono uno di quelli che se prende la macchina fa circa 200km, normalmente non la prendo ma quando lo faccio è cosí.

E fai 200km al giorno per uno stipendio che al massimo ti consente di comprare una Dacia Spring?
Pino9006 Novembre 2023, 09:06 #18
Originariamente inviato da: ferste
E fai 200km al giorno per uno stipendio che al massimo ti consente di comprare una Dacia Spring?


Guido una RS6 e un serie 3 benza.

Cagate a parte, leggi meglio: ho scritto che non prendo mai l'auto ma quando la prendo faccio almeno 200km, non che ne faccio 200 al giorno. Per me l'elettrica sarebbe poco pratica considerando che non ho un posto per ricaricare. Non so cosa c'entrino il mio stipendio e la Dacia Spring.
ferste06 Novembre 2023, 09:33 #19
Originariamente inviato da: Pino90
Guido una RS6 e un serie 3 benza.

Cagate a parte, leggi meglio: ho scritto che non prendo mai l'auto ma quando la prendo faccio almeno 200km, non che ne faccio 200 al giorno. Per me l'elettrica sarebbe poco pratica considerando che non ho un posto per ricaricare. Non so cosa c'entrino il mio stipendio e la Dacia Spring.


Hai scritto

Personalmente sono d'accordo con te in tutto e per tutto


e il discorso verteva sulle possibilità di spesa in un veicolo elettrico da parte di gente che ha un uso importante dell'auto e costi che percentualmente si mangiano una quota spaventosa dello stipendio.
TorettoMilano06 Novembre 2023, 09:34 #20
ancora con tutte ste paranoie su quanto costa l'auto elettrica e su come caricare l'auto elettrica, fortuna siamo su un forum di tecnologia

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^