Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Vietati degli spot Shell su rinnovabili e ricarica: "nasconde la parte sui combustibili fossili"

Vietati degli spot Shell su rinnovabili e ricarica: "nasconde la parte sui combustibili fossili"

Shell incassa il divieto di pubblicare alcuni spot nel Regno Unito, poiché accusata di mostrare solo le attività ecosostenibili, senza riferimenti all'impatto ambientale globale dell'azienda

di pubblicata il , alle 16:41 nel canale Soluzioni di ricarica
Shell
 

Da ormai alcuni anni Shell ha deciso di differenziare il suo business, come molti colossi del petrolio del resto, occupandosi anche di energie rinnovabili e di ricarica per auto elettriche. Soprattutto su quest'ultimo punto l'azienda della conchiglia ha spinto molto, con diversi accordi per una vera e propria rete di ricarica a marchio Shell.

Nei giorni scorsi però, nel Regno Unito, Shell si è vista vietare una campagna pubblicitaria dalla ASA (Advertising Standards Authority), per annunci fuorvianti sull'impatto ambientale complessivo.

Autopilot

Difatti, secondo la ASA, gli spot incriminati sottolineano l'impegno di Shell per le rinnovabili e per le stazioni di ricarica, ma non hanno fornito informazioni materiali sul coinvolgimento di Shell in attività più inquinanti legate ai combustibili fossili.

Per questo sono stati vietati uno spot televisivo, un cartellone pubblicitario a Bristol, e uno spot YouTube. Shell, mediante un portavoce, si è detta in disaccordo con la decisione dell'autorità, in quanto considera ormai di dominio pubblico le attività di più lunga data legate al petrolio:

"Siamo fortemente in disaccordo con la decisione dell'ASA, che potrebbe rallentare la spinta del Regno Unito verso l'energia rinnovabile. Le persone sono già ben consapevoli del fatto che la Shell produce il petrolio e il gas da cui dipendono oggi. Nessuna transizione energetica può avere successo se le persone non sono consapevoli delle alternative a loro disposizione. Questo è ciò che i nostri annunci hanno deciso di mostrare, ed è per questo che siamo preoccupati per questa decisione miope".

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor07 Giugno 2023, 16:52 #1
premesso che bisognerebbe vedere come hanno impostato questa pubblicità, però non è che (per dirne una) quando VW fa la pubblicità della ID.4 si spieghi anche che fanno altri modelli a combustione interna...

Comunque quando ci sono di mezzo le "sette sorelle" un po' il naso lo si arriccia sempre, in effetti...
agonauta7807 Giugno 2023, 17:13 #2
l'Italia non è l'Inghilterra ...
Paganetor07 Giugno 2023, 17:25 #3
vero anche questo...
sbaffo07 Giugno 2023, 17:37 #4
Originariamente inviato da: Paganetor
premesso che bisognerebbe vedere come hanno impostato questa pubblicità,
cosa fondamentale, ma visto che l'autore fa fatica a riportarlo, ecco dove lo dicono:
https://www.bristolpost.co.uk/news/...-banned-8500603
e ci sono anche le foto! incredibbbile!

però non è che (per dirne una) quando VW fa la pubblicità della ID.4 si spieghi anche che fanno altri modelli a combustione.
infatti.

Però questo andazzo sta diventando nauseante...
Link ad immagine (click per visualizzarla)
Ginopilot07 Giugno 2023, 23:00 #5
Vieteranno anche gli spot delle auto elettriche perché vanno ad energia prodotta da combustibili fossili?
ciop7108 Giugno 2023, 08:52 #6
Uno dei passaggi chiave dell'articolo originale è questo: "At the time, only a fraction of Shell’s revenue - between one and 1.25 per cent - was spent on green energy in the UK.".
Ennesimo caso di green washing, comunque non è un caso isolato.
Ginopilot08 Giugno 2023, 09:09 #7
Originariamente inviato da: ciop71
Uno dei passaggi chiave dell'articolo originale è questo: "At the time, only a fraction of Shell’s revenue - between one and 1.25 per cent - was spent on green energy in the UK.".
Ennesimo caso di green washing, comunque non è un caso isolato.


Il greenwashing è su quasi tutti i prodotti che hanno a che fare con l'elettrico. Tutti i fornitori di corrente elettrica, tutti i produttori di auto elettriche, tutti i fornitori di prodotti per la produzione e l'utilizzo dell'energia elettrica. E' una gigantesca presa per il @.
sbaffo09 Giugno 2023, 16:40 #8
Originariamente inviato da: ciop71
Uno dei passaggi chiave dell'articolo originale è questo: "At the time, only a fraction of Shell’s revenue - between one and 1.25 per cent - was spent on green energy in the UK.".
Ennesimo caso di green washing, comunque non è un caso isolato.

Pensa che su questo sito si porta spesso ad esempio la norvegia come paese green pieno di EV, quando è il primo produttore europeo di petrolio. Dovremmo vietare anche quelle news?
Saturn09 Giugno 2023, 16:41 #9
Originariamente inviato da: sbaffo
Pensa che su questo sito si porta spesso ad esempio la norvegia come paese green pieno di EV, quando è il primo produttore europeo di petrolio. Dovremmo vietare anche quelle news.


Eh ma mica son fessi i Norvegesi...

Paese con i contro-sorbi, visitato due anni fa !

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^